| Amsterdam, Guide

10 cose da non perdere ad Amsterdam

amsterdam low cost

Amsterdam è una meta imperdibile per ogni viaggiatore che si rispetti, e nonostante sia la maggiore città dei Paesi Bassi conserva ancora quel fascino del “villaggio” reso ancora più accentuato dall’architettura fiamminga dei suoi palazzi e dai suoi numerosi canali che le hanno fatto guadagnare l’appellativo di “Venezia del Nord”.

Se ne avete sentito parlare dai vostri amici solo per i coffee shop o per il Red Light District e la cosa vi ha tenuto fino ad ora lontani da questa città, sappiate che Amsterdam è tutt’altro, e ci si può trascorrere un bel weekend o una bella settimana all’insegna della cultura innamorandosi poi degli splendidi scorci che sa regalare.

Oggi voglio segnalarvi quelle che secondo me sono le 10 cose da non perdere ad Amsterdam.

1) Mercato dei Fiori (Bloemenmarkt): il luogo che più amo della città. Su dei barconi galleggianti adagiati lungo il canale Singel si svolge il mercato dei fiori più importante di tutta l’Olanda. Se siete appassionati di fiori e di piante qui rimarrete positivamente sconvolti dalla grande scelta. Vi avverto, è praticamente impossibile tornare a casa senza aver acquistato almeno qualche bulbo di tulipano.

mercato dei fiori da non perdere ad amsterdam

2) Museo di Van Gogh: Una delle più grandi collezioni mondiali dedicate a Vincent Van Gogh. Custodisce ed espone oltre 200 dipinti e 550 fra disegni e acquerelli. Un’esposizione curata in ogni minimo dettaglio grazie alla quale è possibile fare un viaggio nella vita e nelle opere del famoso pittore olandese.

museo di van gogh da non perdere ad amsterdam

3) Casa di Anna Frank: uno dei luoghi più suggestivi in cui io sia mai stato. In questo edificio Anna Frank visse rinchiusa segretamente dal 1942 al 1944 insieme alla sua famiglia per sfuggire alle persecuzioni dei nazisti che avevano occupato i Paesi Bassi. L’emozione e l’angoscia che proverete durante la visita saranno difficili da dimenticare.

casa di anna frank da non perdere ad amsterdam

4) Tour dei canali: Amsterdam è famosa per i suoi canali, ne ha ben 165, e dai suoi canali va ammirata. Ci sono tante società di navigazioni che effettuano delle mini crociere tra cui Holland International, Canal Company, Blue Boat, Reederij Kooij, Rederij Plas e Lovers. Se invece preferite la formula hop-oh hop-off, cioè quella che vi permette di salire e scendere in vari punti della città, c’è la società Canal Bus.

da non perdere ad amsterdam canali

5) Beghinaggio (Begijnhof): un angolo di pace all’interno della città. Si tratta di un cortile circondato da case del XVI secolo in cui vivevano e vivono tutt’ora le beghine, pie donne che abbracciano una specie di vita monastica senza però aver preso i voti.
Al numero 34 si trrova la casa più vecchia della città che risale al 1420.

beghinaggio da non perdere ad amsterdam

6) Piazza Dam: la piazza più famosa della città. Qui si trova il Palazzo Reale, il Nationaal Monument (obelisco in memoria dei caduti nella seconda guerra mondiale), la Nieuwe Kerk (la Chiesa Nuova risalente alla seconda metà del 1600), e il museo delle cere Madame Tussauds Scenerama.

piazza dam da non perdere ad amsterdam

7) Oude Kerk: la Chiesa più antica di Amsterdam. Risale agli inizi del 1300 e si trova nel quartiere a luci rosse.

Fuori la Chiesa si può ammirare la Statua a Belle eretta in onore delle prostitute, e la Mano Birichina, una mano in bronzo che tocca un seno.

oude kerk da non perdere ad amsterdam

8) Rijksmuseum: tappa obbligatoria per gli amanti dell’arte fiamminga in quanto qui vi è custodita la più grande collezione del mondo. Il museo espone tra le altre anche opere di Rembrandt e di Vermeer.

rijksmuseum da non perdere ad amsterdam

9) Quartiere Jordaan: il luogo più pittorescoe più alla moda di Amsterdam, ricco di gallerie d’arte e di caffè. Da girare magari in bicicletta come un vero olandese.

jordaan da non perdere ad amsterdam

10) Red Light District: morale a parte il quartiere a luci rosse fa parte della vita e della cultura della città e come tale va visitato. Sfido chiunque sia stato ad Amsterdam a non esserci passato nemmeno per una passeggiata veloce. Oltre alle vetrine con le signorine in mostra e ai sexy-shop è una zona ricca di antiche abitazioni affacciate sui canali. Se le vetrine vi disturbano andateci di mattina quando sono ancora chiuse.

red light district da non perdere ad amsterdam

Per ulteriori informazioni su cosa fare e su cosa visitare nella capitale olandese vi rimando al nostro diario di viaggio.

Foto 1, 2, 3, 8, 9, 10 e foto di copertina su gentile concessione di Holland.com.

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post.

comments

Guide

Iscriviti alla Newsletter