| recensioni

Birreria Albrecht: Cucina Austriaca a due passi dalla Fontana di Trevi

vologratis il blog per viaggiare low cost

Qualche mese fa ho preso gratuitamente sul gruppo di acquisti Glamoo – grazie a dei buoni accumulati in precedenza – un coupon per una cena tirolese alla Birreria Albrecht di Roma. Il costo sarebbe stato di € 22 invece di € 56.

Adoro quel genere di cibi e non ho esitato nemmeno un secondo a prenderlo.

Le recensioni lette sul web non erano delle migliori e devo dirvi che ci siamo andati con un’opinione non molto positiva.

Il locale si trova in pieno centro, in via Rasella n.52, a due passi  dalla Fontana di Trevi.

Arredamento molto essenziale che avrebbe bisogno di una bella “rimodernata” con tanto di legno alle pareti a ricreare l’ambiente di una tipica birreria.

Il cameriere, molto gentile, ci ha consigliato sui piatti ed abbiamo scelto: knodel, spatzle al gorgonzola e stinco di maiale arrosto con contorno di patate. Da bere una birra scura e una bottiglia di accqua.

In attesa dei primi piatti c’è stato portato un cestino con pane, un barattolino di senape e un pò di burro danese.

A me son piaciuti sia i knodel che gli spatzle fatti in casa. Buono anche lo stinco di maiale anche se un pò grasso.

I cibi non sono leggeri, per fortuna che avevamo l’automobile parcheggiata lontanuccio, ci serviva proprio una passeggiatina per smaltire la cena!

Alla fine ci siam trovati bene, grazie al coupon gratuito – abbiamo speso € 9 di bibite.
In pratica abbiamo cenato con € 4,50 a persona, meno di un menu da McDonald’s.

I prezzi effettivi sarebbero stati:

knodel 8 euro

spatzle 10 euro

stinco per due persone 30 euro

birra nera 6 euro

acqua 3 euro.

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post.

comments

recensioni

Iscriviti alla Newsletter