| Lazio, Guide

Bracciano: un borgo medievale tra Roma e Viterbo

braccianoBasta spingersi pochi chilometri fuori da Roma per uscire dal caos della capitale e ritrovarsi di colpo immersi nella campagna tra natura e paesini caratteristici.

Di posti bellissimi ce ne sono tanti e tra questi ce n’è uno che a me piace particolarmente, forse perché mi legano a lui i ricordi di quando ero bambino, e di quando a bordo della 127 verde di mio padre Gianfranco o della 126 azzurra di mio nonno Cesare, ce ne andavamo a fare passeggiate sul lungolago e tra i vicoletti del paesino, cercando un pò di refrigerio durante le afose estati romane, o anche semplicemente a mangiare un gelato o un panino con la porchetta.

Non mancavano lungo il tragitto le cantate a squarciagola delle canzoni romanesche tipo “Tanto pe’ cantà” o “La società dei magnaccioni”, o qualche audiocassetta di Claudio Villa che cantava gli stornelli der Sor Capanna. Che tempi e che nostalgia…

Sto parlando di Bracciano, una graziosa cittadina a metà strada tra Roma e Viterbo immersa tra storia e natura, famosa per il suo lago omonimo e per il Castello Orsini-Odescalchi, location di matrimoni famosi come quelli di Tom Cruise con Katie Holmes e di Eros Ramazzotti con Michelle Hunziger.

castello orsini odescalchi di bracciano

Bracciano si erge su una collina che affaccia sul lago di origine vulcanica e le sue origini si perdono nella notte dei tempi.

Il suo territorio fu abitato fin dall’epoca etrusca ma il primo insediamento urbano risale al X secolo. Nell’XI secolo divenne di proprietà dei Prefetti di Vico che trasformarono la torre costruita per difendersi dagli attacchi dei Saraceni in una rocca fortificata in cima alla collina.

Nel XV secolo passò agli Orsini, una delle famiglie più potenti dell’epoca, e divenne una fiorente citttadina. Napoleone e Virgilio Orsini fecero trasformare la rocca dei Vico nello splendido castello di forma pentagonale che tuttora domina il territorio.

castello di bracciano

Nella seconda metà del XVII secolo gli Orsini caddero in disgrazia e nel 1686 vendettero Bracciano alla famiglia Odescalchi alla quale il castello ancora appartiene.

Sotto al Castello si snoda il centro storico, un intreccio di stradine medievali ricche di chiese – tra cui il Duomo di Santo Stefano – e di edifici antichi tra cui il Palazzo Comunale.

bracciano

bracciano

duomo di bracciano

Basta davvero poco per immaginarsi tra dame, principesse e cavalieri in sella ai loro cavalli bianchi.

bracciano 5

Per ammirare un panorama mozzafiato sul lago e sul territorio circostante basta recarsi al Belvedere della Sentinella, che un tempo era un bastione difensivo, e affacciarsi dalla terrazza. Un posto romantico perfetto per scambiarsi promesse d’amore. Capito ragazzi?! Se volete stupire la vostra dolce metà portatela qui, magari al tramonto, e fatela o fatelo sciogliere dentro un vostro abbraccio. Mi ringrazierete!

bracciano roma

lago di bracciano

Per chi ha voglia di fare il giro del lago c’è un battello che da aprile a settembre porta ad ammirare i tre comuni che si affacciano sul bacino d’acqua (Bracciano, Anguillara e Trevignano). Un giro di un’ora e mezza per guardare il paesaggio da un’altra prospettiva. Qui trovate maggiori informazioni.

Gli appassionati di storia e di aerei troveranno pane per i loro denti al Museo dell’Aeronautica di Vigna di Valle, che con i suoi 13.000 metri quadrati è uno dei musei dell’aeronautica più grandi del mondo.

Da non perdere nemmeno eventi come la rievocazione della Passione di Cristo che si snoda lungo tutto il Paese, e l’Infiorata che si svolge nella domenica del Corpus Domini.

Bracciano sorprende anche per la sua offerta culinaria e tra pesce di lago, bovini di razza Maremmana, maiali, selvaggina, funghi porcini e tartufi, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Basta sedersi in una delle sue taverne per assaporare i sapori di questa parte del Lazio poco conosciuta al turismo di massa.

lago di bracciano 2

 

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post.

comments

  • Bellissima Bracciano e tutta la zona che circonda il lago. Se piace il pesce assolutamente da provare l’anguilla alla cacciatora;)

Guide

Iscriviti alla Newsletter