Café Olivier a Utrecht: birra e cibo in una Chiesa sconsacrata

cafe olivier utrecht

Al centro della deliziosa cittadina di Utrecht in Olanda, al numero 6a di Achter Clarenburg, c’è un posto che gli appassionati di birra non possono perdere.

Si tratta del Café Olivier, una birreria belga ricavata all’interno di una grande Chiesa sconsacrata.

Vista da fuori non sembra nulla di particolare, ma quando si entra si rimane stupiti. Ci si ritrova all’interno di una Chiesa (la Maria Minor) con tanto di organo e statue, piena di gente intenta a bere birra, a mangiare patatine fritte, a ridere e a scherzare. Il posto è davvero suggestivo, un bel mix di sacro e profano.

Il Café Olivier ha una vasta scelta di birre, trappiste, artigianali, stout, ambrate e aromatizzate, sia belghe che olandesi, e un menu con insalate, carne, zuppe (tra cui il belga waterzooi) e le immancabili patatine fritte che accompagnano ogni piatto.

Come antipasto, insieme alle birre, ci hanno portato del pane con tre salsine diverse da spalmarci sopra. Altrimenti a stomaco vuoto rischiavamo di ubriacarci dopo il primo sorso.

La birra Kasteel Rouge che vedete in foto è aromatizzata con un liquore alla ciliegia, un sapore molto particolare.

Come piatti unici abbiamo preso una bistecca con rosti e patate fritte,

e pollo con pere e contorno di verdure lesse. Indovinate un pò chi ha ordinato questo piatto raccomandandosi alla cameriera di non portare patatine fritte? Di certo non io, ma una certa Valentina…

Posso dirvi che la bistecca era buonissima e le patatine fritte lo erano ancor di più!

Insieme a due caffè abbiamo speso € 26 a testa.

L’atmosfera è deliziosa, il posto è fighissimo, le birre sono tante e il cibo è buono, se passate per Utrecht fateci un salto!

Qui trovate il nostro diario di viaggio dettagliato.

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post.

comments

Dove Mangiare

Iscriviti alla Newsletter