| Lazio, Guide

Calcata e le Cascate di Monte Gelato

calcataDi posti strani e curiosi nel mondo ce ne sono tanti. Uno di questi si trova nel Lazio, in provincia di Viterbo e a soli 45 km da Roma. Si chiama Calcata ed è un borgo arroccato su una montagna di tufo sopra la valle del fiume Treja.

Un tempo luogo di culto dell’antica popolazione italica dei falisci, fu abbandonato nei primi anni del ‘900 a causa di una legge promulgata a seguito del terremoto di Messina che ordinò l’abbandono dei borghi ritenuti a rischio crollo con il relativo abbattimento degli edifici. Calcata si salvò per un cavillo burocratico e nel 1960 riprese a vivere grazie a intellettuali, artisti e artigiani provenienti da ogni parte del mondo, attratti da una vita semplice in contrasto con la quella agiata e frenetica delle città.

Visitare Calcata è un’esperienza fuori dal comune. Vedendola dall’esterno sembra un tranquillissimo borgo medievale simile a Civita di Bagnoregio – accomunate entrambe dall’appellativo di “città che muore” – ma non appena varcata la porta d’ingresso ci si ritrova in un luogo fuori dal tempo, a tratti surreale.

calcata 3

Non esiste un vero e proprio stile architettonico anche se le abitazioni medievali la fanno da padrona, non aspettatevi però uno di quei borghi incantati della Toscana e dell’Umbria perché rischierete di rimanare un pò spiazzati dall’eccentricità del luogo.

Il primo impatto lo si ha con la piazza dominata dalla Chiesa del SS. Nome di Gesù che fino a qualche anno fa custodiva un’importante reliquia, il Santo Prepuzio di Gesù, ora scomparsa, probabilmente rubata.

chiesa calcata

chiesa di calcata

Dalla piazza centrale si dipanano una serie di vicoli con botteghe di artigiani, ristorantini e gallerie d’arte. Non circolano né auto e né altri tipi di veicoli a motore. La calma e la tranquillità regnano sovrane, non però durante il fine settimana.

piazza calcata

calcata 2

calcata provincia viterbo

Ma quello che caratterizza questo borgo è la sua popolazione, circa un centinaio di persone piuttosto singolari che si possono incontrare passeggiando qua e là e con le quali è facile intavolare una bella chiacchierata. Musicisti, pittori, scultori, stilisti…

A noi c’è stato chi ci ha offerto un bicchiere di vino, chi delle noci, e chi ha fatto domande sull’aspetto di Gastone, il nostro bassethound. Insomma a Calcata non si corre il rischio di annoiarsi.

valentina e gastone a calcata

Piccola curiosità, i tubi bianchi e arancioni che si notano esternamente e che scivolano sullo sperone di tufo sono gli scarichi delle abitazioni che defluiscono direttamente nella valle sottostante in quanto non esiste un collettore fognario.

Calcata è stata utilizzata spesso come set cinematografico e le sue immagini si ritrovano in numerosi film tra cui Amici miei e La mazzetta di Sergio Corbucci con Nino Manfredi e Ugo Tognazzi, e nel videoclip del brano Una storia sbagliata di Fabrizio de Andrè.

Sempre per rimanere in tema cinematografico basta proseguire per circa 10 km in direzione Mazzano Romano per ritrovarsi in un’oasi naturalistica a dir poco meravigliosa conosciuta come “Cascate di Monte Gelato”, una delle mete preferite per le scampagnate dei romani e dei viterbesi.

cascate di monte gelato

andrea petroni con gastone alle cascate di monte gelato

Qui sono state girate scene di film famosi come Sogni mostrosuamente proibiti e Superfantozzi con Paolo Villaggio, Per Grazia Ricevuta con Nino Manfredi, la Cieca di Sorrento con Anna Magnani, Trinità con Bud Spencer e Terence Hill, il Don Chisciotte di Orson Welles, e Storia di una Capinera di Franco Zeffirelli.

cascate di monte gelato 2

valentina venanzi alle cascate di monte gelato

Segnatevi questi due posti e inseriteli nella lista dei vostri prossimi viaggi, non ve ne pentirete.

Qui di seguito trovate due video girati e montati al volo con l’iPhone, spero che però riescano ugualmente a dare l’idea della bellezza di questi posti.

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post.

comments

Guide

Iscriviti alla Newsletter