| Curiosità

Nasce il Bed and Boarding, il primo Capsule Hotel d’Italia

capsule hotel italia

Dopo l’annuncio a inizio dicembre del perfezionamento del tanto atteso accordo con Ryanair, l’aeroporto “Capodichino” di Napoli ha annunciato un’altra grossa novità: il primo Capsule Hotel d’Italia.

Si chiamerà Bed and Boarding e ricalcherà il concetto dei capsule hotel orientali, ossia quelle minuscole stanzette spesso impilate su due file tipo alveare, che a guardarle in foto fanno anche un po’ impressione.

È stato pensato per tutti quei viaggiatori con voli alle prime luci dell’alba, che non vogliono spendere soldi per dormire nei classici alberghi o bed and breakfast nelle vicinanze dello scalo, e che si ritroveranno già in aeroporto senza bisogno di levatacce e senza dover prendere taxi, bus o altri mezzi di trasporto. Ma anche per chi vorrà riposarsi per qualche ora tra un volo e l’altro.

Stando alle prime indiscrezioni apparse sulla pagina facebook ufficiale di Bed and Boarding, sarà aperto 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, e sarà composto da 42 moduli abitativi dalle dimensioni di circa 4 mq (più grandi di quelle orientali che spesso sono dei veri e propri loculi). Delle vere e proprie stanze autonome dotate di tutti i comfort necessari per soddisfare le esigenze di relax, riposo e privacy del viaggiatore, come il letto, la tv da cui si potrà monitorare lo status dei voli, un tavolino reclinabile, uno spazio per riporre il bagaglio, aria condizionata regolabile e connessione internet wifi.

Ci sarà anche un bagno privato ma esterno alla capsula, e un parcheggio convenzionato.

Ovviamente le capsule saranno sempre pulite e ordinate, con cambio delle lenzuola, pulizia e sanificazione di ogni unità subito dopo il check-out dell’ospite.

La sua apertura è prevista per il 13 gennaio nella “Palazzina Pegaso”, l’edificio antistante il parcheggio P2, con prezzi particolarmente vantaggiosi: 8 euro per la prima ora, 7 euro dalla seconda in poi, e di 25 euro per le nove ore notturne. Nel prezzo sarà compreso anche il fast track che eviterà la fila al check-in.

Tu ci dormiresti in un capsule hotel?

immagine di copertina TNS Sofres Flickr CC BY 2.0

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post.

comments

Curiosità

Iscriviti alla Newsletter