| Guide, Viaggiare Low Cost

Come fare belle foto in viaggio e condividerle su Instagram

come fare belle foto in viaggio instagram

Ciao viaggiatore, sei in vacanza e vuoi stupire amici e parenti con splendide foto?

Ecco per te una guida su

come fare belle foto in viaggio e condividerle su Instagram.

Instagram è il social network che più amo dopo Facebook ed è perfetto per condividere le foto dei nostri viaggi.

Io lo utilizzo tantissimo e questo è il mio profilo @vologratis.

come scattare belle foto in viaggio

profilo  Instagram aggiornato al 23 luglio 2017

Instagram permette di scattare foto, di applicare filtri, di geotaggarle e di condividerle con il mondo intero.

Amo questa applicazione perché con uno scroll e senza troppi fronzoli mi permette di viaggiare in tutto il mondo pur stando comodamente sdraiato sul divano di casa. Mi dà la possibilità di scoprire nuovi luoghi navigando tra gli hashtag o tra i geotag, di prendere spunto per i miei viaggi, e di conoscere nuovi blogger e instagramer da seguire.

Prima di procedere con i suggerimenti su come scattare belle foto in viaggio permettimi un piccolo ma importantissimo suggerimento. Sei già iscritto a Instagram vero? Ok, allora, onde evitare che il tuo account venga violato da attacchi hacker, attiva subito l’autenticazione a due fattori andando nelle opzioni, cliccando sull’ingranaggio in alto a destra dell’app. Riceverai via sms un numero di 6 cifre da inserire in aggiunta alla password, che ti servirà per rendere più sicuro il tuo account.

Non sono un fotografo professionista, ma con il tempo, con la lettura di libri e con l’aiuto di qualche amico più esperto di me, ho acquisito alcune nozioni basilari che ora voglio condividere con te.

No alla fotocamera di Instagram

Per prima cosa non scattare utilizzando la fotocamera di Instagram. Scatta con l’app standard del tuo smartphone, o anche con l’applicazione Camera+, e poi condividi lo scatto su Instagram. Puoi anche scattare con la tua fotocamera digitale e importare poi la foto in wifi (se la tua macchina fotografica supporta questa opzione) o importarla utilizzando i cavetti per il tuo modello di smartphone.

Applica la regola dei terzi

L’applicazione della fotocamera permette di vedere sul display una griglia che suddivide lo schermo in tre quadrati orizzontali e in tre verticali. Cerca di inserire il soggetto principale del tuo scatti all’intersezione di uno dei punti. Otterrai in questo modo un’immagine armonica e più dinamica rispetto a quella con il soggetto centrale.

come scattare belle foto viaggio (2)

Come vedi in questa mia foto scattata a Roma, Castel Sant’Angelo si trova nel terzo inferiore sinistro.

Includi, se possibile, un soggetto principale

A meno che tu non voglia creare un qualcosa di astratto, includi nella scena un soggetto principale. Servirà come punto focale che darà a colui che la guarderà un posto dove riposare i suoi occhi.

Il soggetto principale potrà essere il tuo compagno di viaggio, o tu stesso posizionando la fotocamera o lo smartphone su un tripod e utilizzando l’autoscatto. Prova a scattare sia con che senza soggetto principale, ti accorgerai che la foto “con” avrà una potenza maggiore rispetto a quella senza.

Fai attenzione alla luce

Le ore migliori per scattare all’aperto sono quelle che i fotografi chiamano golden hours, ossia da circa mezz’ora prima a circa mezz’ora dopo l’alba, e da circa mezz’ora prima a circa mezz’ora dopo il tramonto. In questi periodi della giornata la luce risulta più morbida, i colori sono più caldi e il cielo acquista sfumature che vanno dal rosso al viola.

Sfrutta la luce. La luce frontale illumina completamente il soggetto ma lo appiattisce, quella laterale aumenta la tridimensionalità, mentre il controluce enfatizza la silhouette facendo perdere i dettagli.

Se sei in un ambiente chiuso e poco illuminato e vuoi scattare ad esempio la foto di un piatto che stai per mangiare, ti suggerisco di acquistare questo mini faretto a led da applicare sullo smartphone, io mi ci trovo benissimo!

Utilizza il flash solo se necessario, al massimo chiedi ai tuoi amici di farti luce con i loro smartphone disponendosi magari ai lati del soggetto da immortalare.

Cambia il punto di vista

Immortala lo stesso soggetto dall’alto, dal basso, di lato e ad altezza uomo. Cambiando inquadratura riuscirai ad esprimere emozioni diverse.

Immortala scene semplici

Su Instagram spopolano le foto semplici e con pochi dettagli, pertanto concentrati su una composizione semplice, armonica, e perché no, anche minimalista.

Usa la diagonale

Se nella scena che stai immortalando ci sono più soggetti prova ad allinearli lungo un’ipotetica diagonale. Otterrai in questo modo una composizione più equilibrata e armonica.

Sfrutta le simmetrie

Le regole della fotografia sono fatte anche per essere infrante, quindi anche se prima ti ho suggerito di utilizzare la regola dei terzi, potrebbero esserci situazioni in cui sia preferibile mettere il soggetto perfettamente al centro, a patto però che le due parti dell’ambiente siano esattamente speculari.

Sfrutta i riflessi

Ti trovi in un bel lago sulle Dolomiti o in qualche altro splendido luogo in cui sia presente uno specchio d’acqua? Prova a sfruttare il riflesso, come se l’acqua fosse uno specchio. A me è capitato di tirare fuori delle belle foto sfruttando addirittura il riflesso del soggetto dentro a una pozzanghera.

Cattura i dettagli

Guarda sempre con attenzione l’ambiente che ti circonda sia nel complesso che nel dettaglio. Concediti del tempo per esplorare la zona. C’è sempre un fiore, una foglia, un oggetto, o l’insegna di un negozio, che meritano di essere immortalati.

Se possibile evita di scattare foto “cartolina”, ossia le tipiche immagini dei monumenti più importanti. Prova a sederti in un bar o su una panchina e inizia, con pazienza, a guardarti intorno. Prima o poi passerà la situazione particolare da immortalare come ad esempio una scena simpatica, una coppia mano nella mano o un uccello che volteggiando si poserà sul monumento. Per immortalare le persone chiedi sempre il loro permesso.

Vuoi scattare foto di cibo che tanto vanno di moda? Prova a scattarle dall’alto!

Scatta foto non mosse ma nitide e ben definite

Lo so, questo suggerimento potrebbe essere banale ma credimi, non lo è.

Accertati, utilizzando la griglia della fotocamera, che l’orizzonte sia dritto e metti a fuoco la scena o il soggetto principale.

Scatta tante foto

Fortunatamente l’epoca delle pellicole costose da portare poi a sviluppare è finita da un pezzo e ora possiamo scattare gratuitamente un mucchio di foto. Scattane tante e poi scegli le migliori.

Documentati

Prima di partire per il viaggio documentati su Internet sulla cultura e sulle tradizioni del luogo in cui ti recherai, e fai anche ricerca sul web e su Instagram dei posti più belli da fotografare.

Come fare belle foto in viaggio e condividerle su Instagram: le applicazioni indispensabili

Io per l’editing fotografico non utilizzo i filtri di Instagram ma una combinazione di quattro applicazioni (non sempre tutte insieme):

  • VSCO: per applicare filtri
  • Snapseed: per modificare parametri come ad esempio la luminosità, il contrasto, il colore o le luci (permette anche di applicare filtri)
  • SKRWT: per aggiustare la prospettiva della foto
  • Touch Retouch: per eliminare oggetti indesiderati dalla foto.

Ce ne sono anche altre che puoi trovare comodamente e gratuitamente sugli store digitali, come ad esempio Lightroom e Polarr.

Gli hashtag: come utilizzarli

Dopo aver scattato la foto e averla condivisa su Instagram, magari con l’aggiunta di una bella caption (la descrizione dello scatto) devi inserire gli hashtag affinché la tua foto acquisisca maggiore visibilità e contribuisca a far crescere il tuo profilo.

Per carità, non mi far vedere hashtag messi a caso tipo #ioeteamichepersempre #checiimportadeglialtri #cisiamosolonoienessunaltro #allafacciadichicivuolemale #martinaefrancescaamichedelcuore.

Cerca di utilizzare quelli più inerenti al tuo scatto, facendo una ricerca utilizzando la lente d’ingrandimento dell’applicazione Instagram o la casella “cerca”, e inserendo subito nella caption o nel primo commento hashtag che abbiamo un numero di foto inferiore alle 300.000/400.000 onde evitare che il tuo scatto finisca subito nel dimenticatoio.

Fai attenzione, ne puoi utilizzare un massimo di 30.

Io me li cerco prima di condividere lo scatto, me li segno su una nota dello smartphone, condivido poi la foto su Instagram, vado sulle note, copio gli hashtag e li inserisco immediatamente.

Qui ho cercato di darti i suggerimenti principali per fare belle foto in viaggio e condividerle su Instagram, se poi vuoi saperne di più ti suggerisco di leggere il mio libro Professione Travel Blogger in cui ho raccontato ogni segreto del mestiere di un blogger di viaggi, compresi quelli relativi a Instagram. Lo trovi sia online su Amazon e sugli altri store digitali, che nelle principali librerie italiane come ad esempio Mondadori e LaFeltrinelli.

libro professione travel blogger

Spero che questi suggerimenti su come fare belle foto in viaggio e condividerle su Instagram possano aiutarti a migliorare i tuoi scatti delle vacanze e non solo. Ti aspetto sul mio profilo @vologratis e se hai subbi o domande non esitare a contattarmi!

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post.

comments

Guide

Iscriviti alla Newsletter