| Berlino, Guide

Cosa vedere a Berlino: 10 luoghi da non perdere

cosa vedere a berlino

Hai acquistato un biglietto aereo per la capitale tedesca e sei in cerca di informazioni su

cosa vedere a Berlino?

Visitare Berlino non è fare un viaggio in Germania ma fare un viaggio nella storia.

La capitale tedesca, nel bene e nel male, è stata la protagonista indiscussa della storia del secolo scorso e vi assicuro che è davvero emozionante passeggiare per le sue strade ripensando ai fatti che l’hanno segnata e caratterizzata.

E’ una città che ha saputo risorgere dalle sue ceneri e in cui passato, presente e futuro convivono alla perfezione, e che pertanto a mio avviso va assolutamente visitata.

Oggi voglio segnalarti quelle che secondo me sono le 10 cose imperdibili in un weekend a Berlino, anche se a dire il vero le cose interessanti da fare e da visitare sono molte di più, però queste ti daranno un’idea della sua bellezza, soprattutto se avrai poco tempo per ammirarla.

Porta di Brandeburgo

La maestosa porta in stile neoclassico costruita alla fine del 1700 tra i quartieri Mitte e Tiegarten è il simbolo della città.

Durante la Guerra Fredda si trovava a Berlino Est, proprio vicino al muro che divideva la città.

Ti suggerisco di visitarla di sera, magari verso l’ora di cena o anche più tardi, quando non ci sono le orde di turisti che l’affollano durante il giorno.

cosa vedere a berlino (2)

Reichstag

Questo palazzo fu costruito alla fine del 1800 per ospitare le riunioni del parlamento del Reich tedesco.

Fu incendiato a seguito della nomina di Hitler a cancelliere e durante gli anni del Terzo Reich non fu mai utilizzato.

Dopo essere caduto in rovina fu restaurato una prima volta da Baumgarten tra il 1961 e il 1964, e una seconda volta da Sir Normann Forster che fece erigere sul tetto una grande cupola di vetro a memoria dell’originale andata completamente distrutta.

Dal 1999 è la sede del Bundestag, il Parlamento tedesco.

Per visitarlo e salire in cima alla cupola da cui si gode di una vista mozzafiato su tutta la città bisogna registrarsi online con almeno qualche giorno d’anticipo.

cosa visitare a berlino

Unter den Linden

Il viale dei Tigli sullo stile degli Champs-Élysées parigini che culmina nella Porta di Brandeburgo.

Ai lati di questo lungo viale si trovano edifici importanti come il Teatro dell’Opera, l’Ambasciata Russa, la Biblioteca, la Cattedrale di Sant’Edvige, e la Bebelplatz, la piazza in cui nel 1933 i nazisti bruciarono i libri non graditi al regime.

unter den linden

Checkpoint Charlie

Il famoso posto di blocco che dalla fine della seconda guerra mondiale al 1990 era posto al confine tra il settore sovietico e quello americano. Oramai sembra più un pezzo di un “parco giochi per turisti”, ma rende l’idea della “tristezza” del luogo.

cose da visitare a berlino (2)

East Side Gallery

È la più lunga parte del muro rimasta ancora in piedi. Si tratta di 1,3 km dipinta tra la fine del 1989 e il 1990 con i graffiti di importanti artisti internazionali.

Si trova sulle rive del fiume Sprea ed è la più lunga galleria d’arte all’aperto del mondo.

east side gallery

Duomo

La Cattedrale protestante con le sue cupole verdi che si staglia sul Lustgarten.

La prima chiesa fu costruita a metà del XVIII secolo ma fu modificata in stile neoclassico nel 1822. Nel 1894 fu però demolita per volere dell’imperatore Guglielmo II che fece costruire quelle che vediamo oggi in stile neobarocco, e che venne ultimata nel 1905.

Al suo interno, oltre ai sarcofagi di Federico I e di Giovanni I di Brandeburgo, è possibile ammirare due splendidi organi a canne, uno monumentale realizzato nel 1905, l’altro più piccolino realizzato nel 1946 e situato nella cappella del battesimo e del matrimonio.

posti da vedere a berlino

Pergamon Museum

Il museo archeologico che custodisce ed espone reperti di civiltà antiche come quella romana, greca, islamica e babilonese.

È considerato come uno dei musei archeologici più importanti del mondo.

Memoriale dell’Olocausto

Fu inaugurato nel 2005 ed è formato da 2711 stele in ricordo delle vittime della Shoah.

Si trova sul terreno in cui si un tempo si ergeva il palazzo di Goebbels, il gerarca nazista e ministro della Propaganda del Terzo Reich.

Ospita anche un “Centro di documentazione degli ebrei morti nella shoah”.

Dal 2009 commemora anche le altre vittime delle persecuzioni naziste come gli omosessuali, i Rom e i Sinti.

Un luogo molto suggestivo.

Potsdamerplatz

Questa piazza fu il centro della vita notturna di Berlino degli anni venti e trenta e il centro geografico della città. Fu rasa al suolo durante la Seconda Guerra Mondiale, divisa in due dal muro durante la Guerra Fredda, e ricostruita a seguito dell’unificazione su progetti di importanti architetti internazionali. Il 21 luglio 1990 vi si svolse il famoso concerto The Wall organizzato dall’ex Pink Floyd Roger Waters e a cui parteciparono numerose stelle della musica.

Qui si trova il Sony Center ritenuto come uno dei migliori esempi di architettura moderna di Berlino.

potsdamerplatz

Alexanderplatz

A mio avviso non è particolarmente bella ma va visitata perché è uno dei simboli della città.

Qui si trova la fontana dell’amicizia tra i popoli, l’orologio del tempo del mondo che girando mostra l’ora delle varie città e la torre della televisione.

cosa vedere a berlino (4)

Ora che sai cosa vedere a Berlino sei pronto per partire alla scoperta della capitale tedesca. A proposito, una volta arrivato corri ad assaggiare il currywurst.

Buon viaggio!

Qui trovi il nostro diario di viaggio a Berlino.

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post.

comments

Guide

Iscriviti alla Newsletter