Hai un volo con Qatar Airways? Ecco cosa fare a seguito della crisi in Medio Oriente

concorso qatar airways

È su tutti i giornali e su tutti i tg la notizia della rottura dei rapporti diplomatici tra Arabia Saudita, Bahrein, Egitto, Emirati Arabi Uniti, Yemen e Maldive con lo Stato del Qatar, accusato di sostenere gruppi terroristici.

Una crisi che ha isolato il piccolo Stato e che ha portato serie conseguenze alla compagnia aerea Qatar Airways, ritenuta da tutti come una delle migliori compagnie aeree del mondo e vincitrice di numerosi premi per l’alta qualità del suo servizio.

Cosa succede a chi ha prenotato un volo Qatar Airways?

A seguito dei blocchi degli accessi verso il Qatar dagli Stati di cui sopra sorgono grossi problemi a tutti quei passeggeri che hanno acquistato prima della crisi i biglietti Qatar Airways verso una di quelle destinazioni, e non solo.

Coloro i quali hanno già acquistato un biglietto verso le Maldive, gli Emirati Arabi Uniti, l’Arabia Saudita, il Bahrein o l’Egitto, potranno richiedere o il rimborso o il cambio della prenotazione. In questo secondo caso verranno reindirizzati su altri vettori.

Ti consiglio comunque di leggere le informazioni presenti sul sito web di Qatar Airways, nella sezione FAQs o Travel Alerts, o di contattare il servizio clienti al numero 02679760000

La chiusura degli spazi aerei provocherà poi anche la modifica di alcune rotte con conseguente allungamento del tempo del volo. Meglio informarsi per benino prima di partire.

Nessun problema invece per chi volerà in America facendo scalo a Doha.

Chi ha invece prenotato un volo con compagnie come ad esempio Etihad ed Emirates con atterraggio a Doha (anche un semplice scalo) dovrà contattare immediatamente il vettore per avere maggiori informazioni a riguardo.

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post. Il 18 maggio 2017 è uscito il suo primo libro "Professione Travel Blogger" disponibile in tutte le principali librerie italiane, anche online.

comments

Compagnie Aeree

Iscriviti alla Newsletter