| Ryanair, Compagnie Aeree, News

Dal 1° Dicembre Stop alla Ryanair Cash Passport

vologratis il blog per viaggiare low cost
Il 1° dicembre 2011 entrava in vigore la Ryanair Cash Passport, la carta di credito ricaricabile più chiacchierata della storia.
Una carta facente parte del circuito Mastercard che permetteva al titolare di rispamiare  la commissione per il pagamento, pari a € 6 a persona per tratta per i voli internazionali e € 7,26 per quelli nazionali (€ 6 + IVA).
Io fui da subito contrario alla sottoscrizione in quanto le condizioni erano a mio avviso sfavorevoli (v. post.: Ryanair Cash Passport? No Grazie!), almeno per il mio modo di viaggiare.
Conveniva solo ai frequent flyer, cioè a coloro i quali viaggiavano molto spesso con la low cost irlandese.
Noi viaggiatori low cost non ci perdemmo d’animo e trovammo lo stratagemma per risparmiare ugualmente una parte delle commissioni pur non avendola (v. Risparmiare sulle commissioni Ryanair: ancora si può pur non avendo la Cash Passport)
Vi ricorderete quanto ne abbiamo parlato qui su VoloGratis.org, su Facebook e su Twitter, si creò una bella e sana discussione tra i favorevoli e i contrari.
Perchè ne parlo al passato?
Perchè dal 1° Dicembre 2012 la Ryanair Cash Passport non servirà più a risparmiare le commissioni.
Ecco la mail che nei giorni scorsi hanno ricevuto i sottoscrittori:
 
Gentile Cliente,
Desideriamo ringraziarLa per avere acquistato una carta Ryanair Cash Passport e per il Suo costante supporto. Dal lancio della nostra carta Ryanair Cash Passport, avvenuto il 1 ottobre 2011, migliaia di titolari della nostra carta hanno potuto benficiare dei suoi vantaggi evitare il pagamento della commissione amministrativa sul sito Ryanair.com. 
Pertanto, siamo spiacenti di doverLa informare che, a causa della decisioni prese dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, a partire dal 1 dicembre 2012 i titolari della carta Ryanair Cash Passport non potranno più evitare il pagamento della commissione amministrativa di 10 Euro per transazioni effettuate sul sito Ryanair.com. Ryanair pur rammaricandosi per questo cambiamento, Ryanair è obbligata a rispettare le decisioni dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.
Ryanair si impegna, comunque, a comunicarLe, prontamente, ogni futuro aggiornamento sulle promozioni e le eventuali modifiche dell’offerta legata alla sua carta Ryanair Cash Passport.
 
Leggendo la mail c’è una cosa che salta subito all’occhio, la compagnia irlandese parla di “commissione amministrativa di € 10 per transazioni” e ciò mi fa pensare che che dal 1° dicembre in poi non si pagheranno più i € 6 a persona/per tratta (€ 12 a/r), bensì € 10 per prenotazione indipendentemente dal numero delle persone.
Se fosse così non sarebbe affatto male come cosa, farebbe risparmiare € 2 a persona (a/r) a chi viaggia da solo, € 14 per chi viaggia in coppia, € 26 per chi vola in 3 persone e così via….
Per saperne di più non ci resta che attendere il prossimo mese, vi terrò aggiornati!
Voi cosa ne pensate?Avete ricevuto anche voi questa email? Aspetto i vostri commenti, i vostri messaggi in bacheca e i vostri tweet!

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post.

comments

  • Per me quelle spese amministrative di 10 Euro non hanno senso. Penso che sia più giusto metterle a zero ed al massimo aumentare un po’ il costo dei voli.. È un discorso di trasparenza sul prezzo..

Ryanair

Iscriviti alla Newsletter