Diario di un viaggio di nozze alle isole Fiji

viaggio di nozze fiji
Avevamo lasciato i neo sposi Alessia e Massimo in Australia (qui trovate il loro diario di viaggio), pronti per trascorrere l’ultima parte del loro viaggio di nozze nello scenario incantato delle isole Fiji…gustiamoci il loro resoconto!

Arriviamo a Nadi (isole Fiji) in serata. Fuori fa molto caldo.
Scesi dall’aereo ci aspetta un po’ di fila per i controlli dei passaporti, ma ahimè, neanche l’ombra dell’aria condizionata, solo dei ventilatori che servono veramente a poco… dopo aver ritirato i bagagli ci accoglie un gruppo fijiano donandoci collane di conchiglie e dandoci il benvenuto con i loro canti tipici.
Un auto privata ci porta al nostro hotel di Nadi, il Tanoa International Hotel, hotel spettacolare, immerso in una foresta con tanto di piscina con cascata, colazione e cena ottima.

6/7 – 12/7 il nostro autista ci è venuto a prendere in Hotel nella prima mattinata per portarci al porto di Denarau dove ci aspettava il catamarano veloce per la nostra isola, facente parte delle Mamanuca Island e più precisamente al Matamanoa Island Resort, appena lasciato il porto il paesaggio che si scorge è mozzafiato, isolotti con spiagge bianchissime sperduti nel mare cristallino.

Arrivati al nostro Resort siamo rimasti sbalorditi sia dalla bellezza del posto che dalla gentilezza del personale che ci ha accolto con un canto di benvenuto ed un drink. La nostra stanza era una suite detta Beachfront Bure, un bungalow enorme davanti al mare cristallino, pulitissimo e all’esterno un piccolo patio con un amaca davvero rilassante. Durante il nostro soggiorno qui oltre al relax ci siamo dedicati al diving, prendendo il brevetto Padi Scuba Diving . Abbiamo fatto diverse escursioni: allo Shell Market un isolotto abitato da fijiani che ci hanno mostrato la loro vita sull’isola, all’insegna del “fiji time” e all’isola di Monuriki Island o meglio conosciuta come l’isola dove Tom Hanks ha girato il film Castaway, disabitata e davvero spettacolare.

La cucina fijiana è ottima, consiglio a tutti una zuppa fredda di pesce condito con cocco e lime chiamata Kakoda.

Ottima è anche la frutta tropicale: ananas, manghi, cocchi, banane e papaie.

12/7 subito dopo colazione con le lacrime agli occhi salutiamo questo posto incantevole dove il tempo sembra si sia fermato e la vita scorre lenta, per partire per Nadi dove trascorriamo un’altra notte al Tanoa International Hotel.

13/7 sveglia presto e partenza per l’Italia, ci aspettano più di 24 ore di viaggio, prima tappa Brisbane poi Hong Kong e finalmente Roma. Il viaggio è andato bene, a parte un po’ di stanchezza.

I posti e le popolazioni che abbiamo incontrato in questo viaggio rimarranno per sempre nella nostra mente, è stato un viaggio indimenticabile che porteremo dentro di noi per tutta la vita come un bagaglio prezioso!!

foto di copertina: pixabay CC Public Domain

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post.

comments

Diari di viaggio

Iscriviti alla Newsletter