| Londra, Diari di viaggio

Diario di viaggio: Londra low cost

diario di viaggio londra

Londra ci ha colpito talmente tanto che al ritorno dal nostro primo viaggio nella capitale inglese (v. post: Un indimenticabile weekend a Londra) ci eravamo ripromessi di tornarci il prima possibile.

L’occasione è capitata a luglio del 2009 quando, con una grandissima botta di fortuna, riesco a prenotare due biglietti Ryanair Roma – Londra per gennaio a solo € 2 a persona a/r tutto incluso, esattamente per il nostro anniversario di fidanzamento. Che romanticone che sono!

Dopo il volo mi metto subito in cerca di un albergo low cost ed opto per l’easyHotel Victoria (qui trovate la mia recensione) pagando anticipatamente £ 25 a notte (per due notti ho speso l’equivalente di € 60).

Partiamo da casa alle 4:30, alle 5 parcheggiamo l’auto presso Alta Quota e in pochi minuti siamo all’aeroporto di Ciampino.

L’aereo parte alle 6:35 e alle 8 atterriamo a Stansted. Con i biglietti Terravision acquistati online (v. post Come raggiungere il centro di Londra dall’aeroporto di Stansted) ci accingiamo a prendere il bus che ci porterà a Victoria Station, non prima di prelevare un pò di sterline ad uno sportello bancomat.

In un’ora e trenta minuti arriviamo a Victoria Station, l’hotel è a due passi dal capolinea. Il check-in è previsto per le ore 15 pertanto lasciamo i nostri bagagli alla reception pagando £ 5 e iniziamo il nostro secondo tour per la capitale britannica.

Senza prendere nè bus e nè metropolitana arriviamo a piedi a Buckingham Palace dove assistiamo al cambio della guardia. Passeggiamo per St. James Park dove rimaniamo incantanti ad ammirare i numerosissimi scoiattoli che abitano nel parco ed arriviamo a Downing Street dove al numero 10 risiede il primo ministro Inglese.

Facciamo un salutino al Big Ben e prendiamo la metro per raggiungere Oxford Street (per i mezzi pubblici abbiamo optato per l’Oyster Card).

Appena arrivati nella famosa via dello shopping ci dirigiamo a mangiare un panino da Subway.

A Londra è tempo di saldi e pertanto il pomeriggio è tutto dedicato allo Shopping. La sosta più lunga la facciamo da Primark dove c’è davvero tutto a prezzi bassissimi. Dopo aver percorso in lungo e in largo Oxford Street andiamoa Regent Street, arriviamo fino da Harrods e riprendiamo la metro per tornare in hotel.

Prendiamo possesso della minuscola ma pulitissima stanza, ci facciamo una doccia e andiamo a mangiare al pub The St. George’s Tavern dove mangiamo un ottimo fish and chips accompagnato da birra spendendo £ 18 (circa 21 euro in due).

Torniamo in hotel e ci abbandoniamo al sonno.

Secondo giorno:

Sveglia alle 8, facciamo colazione da Stabucks che si trova di fronte alla stazione di Victoria – precisamente a Buckingham Palace Road, angolo Eccleston St – e prendiamo la metro per visitare il Natural History Museum. Scendiamo a Chelsea e prima facciamo un bel giro per il quartiere.

Arriviamo al museo (l’ingresso è gratuito come in tutti gli altri musei statali inglesi) e rimaniamo subito affascinati dagli scheletri dei dinosauri e io un pò scioccato dai numerosi animali conservati dentro grossi barattoli. La visita ci porta via un paio di ore.

Usciti dal museo ci dirigiamo ad Hyde Park dove ammiriamo il Royal Albert Memorial, passiamo di fronte all’importantissima sala da concerto Royal Albert Hall. Sempre a piedi raggiungiamo Harrods e arriviamo a Covent Garden.

E’ l’ora di pranzo e ci fermiamo anche oggi a mangiare un paninone con le meatballs (polpette) da Subway.

Dopo pranzo ci dedichiamo allo shopping dove acquistiamo un paio di Converse a £ 25 e magliette e maglioncini da Pepe Jeans.

Sempre a piedi arriviamo a Piccadilly Circus, passiamo per Trafalgar Square dove visitiamo la Chiesa di St Martins in the Fields e ci dirigiamo a Leicester Square. Qui facciamo una bella sosta da Starbucks dove ci riscaldiamo con un cappuccino.

Facciamo un giro per la piazza dove ci divertiamo ad ammirare sul pavimento le impronte di attori famosi come Hugh Grant, in stile Walk of Fame di Los Angeles.

Decidiamo di mangiare in camera cibo giapponese pertanto prendiamo la metro e arriviamo da Mark & Spencers dove acquistiamo sushi, sashimi e california rolls e torniamo in hotel.

Ultimo giorno:

Purtroppo all’ora di pranzo abbiamo l’aereo che ci riporterà a casa e pertanto ci svegliamo di buon’ora, facciamo colazione da Starbucks e riprendiamo il bus che ci riporterà a Stansted.

Che dire, Londra è sempre più bella e le cose da visitare sono talmente tante che ci ripromettiamo di tornarci per la terza volta.

Se anche voi volete visitare Londra in maniera del tutto low cost vi suggerisco di leggere Londra: guida alle migliori cose da fare e da visitare Gratis

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post.

comments

  • Isabella

    Ciao Andrea,
    ti seguo sempre su facebook, su twitter e qui sul blog e trovo le tue recensioni molto interessanti per gli “aspiranti viaggiatori low cost” e la tua passione per i viaggi coinvolgente! Ho in programma di andare a Londra e mi sono imbattuta negli easyHotel, e ho visto che lo citi nella tua recensione. Volevo chiederti cosa ne pensi, ho visto che quello di Victoria è in una posizione molto comoda per visitare la città. Com’è la permanenza nelle loro strutture? C’è il bagno in camera?
    Grazie! E complimenti per il blog ricco di informazioni utili per i viaggiatori!

    • Ciao Isabella, io ho alloggiato proprio all’easyHotel Victoria e mi sono trovato benissimo. La posizione è ottima e a piedi si arriva tranquillamente a Buckingham Palace, al Big Ben e a Westminster!
      Le stanze sono piccolissime ma c’è il bagno in camera, io ti consiglio però di prenotare la stanza con finestra.
      Grazie mille per i complimenti e buon viaggio, salutami Londra! 😉

Diari di viaggio

Iscriviti alla Newsletter