| News

Ditour Viaggi: il nuovo Partner del Wedding Tour 2012

Sono davvero felice perchè l’organizzazione del Wedding Tour 2012 sta procedendo alla grande (se ancora non conoscete questa “folle” iniziativa vi suggerisco di leggere questo post).

Oggi sono felice di presentarvi un nuovo Partner, il Ditour Viaggi di New York che ci porterà alla scoperta di Brooklyn e della Gospel Music.
Il Ditour Viaggi è un tour operator fondato da due giovanissimi italiani trasferitisi a New York per lavoro, Luca Colnaghi e Cristina Villa.
Dalla loro esperienza di vita è nato l’interessantissimo sito web iNewYork.it, la prima guida di New York per italiani, un vero e proprio punto di riferimento per tutti quelli che hanno intenzione di visitare la Big Apple non da turisti ma da veri NewYorkers.
Grazie al Ditour Viaggi, è possibile scoprire la Grande Mela con visite guidate in lingua italiana.
Se sbirciate sul loro sito web vi accorgerete che ce n’è davvero per tutti i gusti: pedalate in bicicletta, tour alla scoperta delle location dei telefilm più famosi, passeggiate nel Bronx, ad Harlem, a Manhattan…
Noi siamo stati invitati a partecipare al tour Black Brooklyn Gospel, un percorso a piedi alla scoperta del famoso quartiere, tra grattacieli e cori gospel.
Non potete immaginare la mia felicità, è sempre stato uno dei miei sogni assistere ad una vera Messa Gospel, seguitemi e vi racconterò tutto nel dettaglio, il bello deve ancora venire!
Ringrazio Luca per la sua gentilezza e vi ricordo che potete seguire il Wedding Tour 2012 sul sito web ufficiale, su Facebook, su Twitter (grazie all’hastag #weddingtour12) e iscrivendovi alla newsletter.

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post.

comments

News

Iscriviti alla Newsletter