Beshoff, ottimo fish and chips a Dublino + dritta per risparmiare

fish and chips a dublino irlanda dublin
 Pochi giorni fa sono tornato dall’Irlanda e sono carico di informazioni e dritte da darvi.

Inizio subito segnalandovi un locale dove mangiare fish and chips a Dublino. Uno di quelli buoni.

Nel mio primo viaggio nella capitale irlandese avevo provato il fish and chips di Leo Burdock e mi era piaciuto tantissimo (v. Dublino: Fish and Chips da Leo Burdock), questa volta ho voluto cambiare e non mi son pentito della scelta fatta.

Beshoff, così si chiama, si trova al 5-7 Lower O’Connell Street, di fronte al Post Office.

Pensate, nasce nel 1913 e da 100 anni cucina ogni giorno pesce fresco.

Non si tratta di un take away ma di un ristorante.

Ha due sale, di cui una al piano terra e una al primo piano, però – per evitare l’odore del fritto – vi consiglio di salire al primo piano.

Il piatto di fish and chips costa € 8,50 e come potete vedere dalla foto le porzioni sono molto abbondanti, se siete reduci da una irish breakfast o da giorni di abbuffate irlandesi, ci mamgerete tranquillamente anche in due.

Noi abbiamo preso il tradizionale – il cod fish – ed era buonissimo. Si sente che il pesce è fresco e l’olio con cui è fritto non è per niente stomachevole.

fish and chips a dublino

Però ho anche una bella dritta da darvi.

Prima di entrare da Beshoff recatevi all’Ufficio Turistico che si trova proprio di fronte al Ristorante – dal lato opposto di O’Connell Street – e prendete la brochure (questa che vedete qui in basso).

Nell’ultima pagina c’è un voucher che vi dà diritto ad una tazza di thè o di caffè, che a Dublino non costa meno di € 2.

Presentatela alla cassa e con € 8,50 mangerete e berrete.

beeshoff fish and chips a dublino

Io ci sono stato a pranzo ed era pieno di gente del posto, che di per sè è già una garanzia.

Mi son trovato benissimo e mi sento di consigliarlo a tutti voi…ecco, ora che ve ne ho parlato mi è venuta voglia di fish and chips…devo assolutamente tornare in Irlanda!

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post.

comments

  • Su Tripadvisor gli italiani (del palato di un nordeuropeo o di un americano, non mi fido) ne parlano mediamente male, pesce surgelato ed insapore, patate insapori.

    • Andrea Petroni

      Io mi son trovato benissimo, a dire il vero per il cibo non mi affido mai a trip advisor, ognuno ha i propri gusti personali! 🙂
      Per il cibo io mi fido solo di me stesso!

      • E’chiaro, però mediamente dò un certo peso ai giudizi sul cibo di utenti italiani (e per carità di Dio, lascio stare quelli stranieri).
        Magari la prossima volta farò un salto.
        Fra l’altro, avevo preso anche il depliant col voucher ma, l’addetta da cui ho prenotato il tour per Newgrange, l’ha preso assieme ad altri documenti che avevo posato sul tavolo, e l’ha buttato via. 😀

  • di gia’ che ce l’ho sottozampa..vi passo anche il menu’
    http://www.beshoffrestaurant.com/menu.html

    • Andrea Petroni

      Grazie Marina! 🙂

Dove Mangiare

Iscriviti alla Newsletter