| Londra, recensioni

easyHotel Londra Victoria: la mia recensione

Come sa chi segue assiduamente VoloGratis, da vero viaggiatore low cost, sono sempre alla ricerca di tutto ciò che mi permetta di viaggiare di più spendendo il meno possibile…

Londra è abbastanza cara soprattutto per quanto concerne gli alloggi e non sempre ad un prezzo elevato corrisponde una qualità ed una pulizia adeguata.

Nella preparazione del mio secondo viaggio nella capitale inglese mi sono imbattuto per caso nella catena degli easyHotel e li ho voluti provare.

Mi son resoconto di avervi già parlato della mia esperienza in quello di Berlino ma non vi ho ancora detto nulla circa le mie esperienze negli hotel di Londra e di Budapest, cerco di rimediare subito.

L’easyHotel London Victoria è in una posizione perfetta per chi arriva dall’aeroporto di Stansted (v. post Come raggiungere il centro di Londra dall’aeroporto di Stansted). I bus fermano proprio a due passi dall’hotel. Basta scendere dal pullman e girare alla prima a destra, due/tre minuti di camminata e ci si arriva.

Posizionato ottimamente, la metro (fermata Victoria) è proprio lì, nei dintorni ci sono ristoranti, pub e il mitico Starbucks per fare colazione. Si raggiungono facilmente a piedi attrazioni come Buckingham Palace, Big Ben e Westminster.

Le stanze si dividono in 3 categorie:
– camera piccola – 6/7 mq – con o senza finestra (small room with window- small room no window)
– camera standard – 8/9 mq – con o senza finestra (strandard room with window- standard room no window)
– camera per disabili – 14 mq – con o senza finestra (special needs with window – special needs no window)

Come prima esperienza ho voluto provare la camera piccola senza finestra.

La stanza è minuscola ma nuova e molto pulita. Entrano a malapena due trolley. Il pavimento non è rivestito da moquettes, cosa da non sottovalutare. Bagno piccolissimo in plastica di colore bianco e arancione, in perfetto stile easyJet.

Trattandosi di un low cost hotel, servizi come il check-in anticipato, il deposito bagagli e la pulizia giornaliera, si pagano a parte.

E’ un’ottima alternativa agli ostelli ma sconsiglio vivamente la camera senza finestra a chi soffre di claustrofobia.

Io mi son trovato benissimo e nel prossimo viaggio a Londra ci tornerò sicuramente.

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post.

comments

recensioni

Iscriviti alla Newsletter