Itinerario Londra letteraria: in viaggio con gli autori

Londra letteraria

Esistono così tanti libri ambientati a Londra che probabilmente sarebbe impossibile fare un elenco completo. Moltissimi angoli della città sono comparsi tra le pagine più e meno famose delle biblioteche e per gli amanti della lettura è un vero paradiso.

Dopo aver scoperto cosa fare se è la tua prima volta a Londra, ecco un

itinerario per la Londra letteraria.

Pronto a fare un viaggio insieme agli autori?

William Shakespeare

The Globe Theatre - Londra letteraria

©VisitBritain / Simon Winnall

Shakespeare non è originario di Londra, ma di Stratford-upon-Avon, un paesino a circa 160 chilometri dalla capitale. Nonostante questo però è strettamente legato alla città. Uno dei luoghi simbolo è sicuramente il The Globe Theatre, dove ancora oggi vanno in scena le sue opere. Per i più curiosi, a Leicester Square c’è una statua dedicata al drammaturgo.

Charles Dickens

Chi meglio di Charles Dickens è riuscito a mettere nero su bianco la Londra del Diciannovesimo secolo? Grazie ai suoi romanzi, l’autore inglese ci ha permesso di vedere i mille lati della città, anche quelli meno positivi. Tra il 1812 e il 1870 lo scrittore visse al 48 di Doughty Street, non lontano dal British Museum, dove oggi ci sono una targa in sua memoria e un museo a lui dedicato.

James Matthew Barrie

Peter Pan - Londra letteraria

© Martina Sgorlon

L’autore di Peter Pan ha regalato a Londra un po’ di magia. A Kensington Gardens c’è una statua dedicata al ragazzo che non voleva crescere. Una tappa obbligatoria per chi vuole viaggiare con la fantasia e un luogo splendido per immergersi nel verde e allontanarsi dal traffico.

Arthur Conan Doyle

È il padre di Sherlock Holmes e colui che ha reso famosissimo un comune indirizzo della città: il 221b di Backer Street. I musei di Londra sono tanti, ma se oggi si raggiunge quella via se ne può trovare uno davvero particolare: lo Sherlock Holmes Museum, interamente dedicato al detective inglese.

J. K. Rowling

Stazione Kings Cross - Londra Letteraria

Anche se il suo romanzo più famoso è immaginato per la maggior parte in un mondo magico, alcune delle scene sono state ambientate a Londra. I fan non possono perdere il binario 9 ¾ della stazione di Kings Cross, dove c’è un carrello pronto per essere caricato sull’Hogwarts Express. In stazione c’è anche un negozio interamente dedicato alla saga. Chi ha voglia di una cioccorana?

Michael Bond

Orso Paddington - Londra Letteraria

A molti questo nome suonerà nuovo, ma lui è l’autore delle avventure dell’Orso Paddington. Questo personaggio è diventato famosissimo soprattutto tra i bambini del Regno Unito, tanto che di recente ne è stato fatto anche un film. L’animale prende il nome dalla stazione londinese di Paddington, dove viene ritrovato nel primo libro e dove oggi c’è una statua a lui dedicata.

Itinerario Londra Letteraria: altri luoghi da non perdere

Se sei un appassionato di letteratura non puoi nemmeno perdere luoghi come Westminster Abbey dove sono sepolti scrittori del calibro di Charles Dickens, Thomas Hardy e Rudyard Kilpling, la casa in cui visse John Keats (24-26 Saint Thomas Street), il pub George Inn (77 Borough High St) frequentato da Shakespeare e da Dickens, il The Fitzroy Tavern (16A Charlotte St) in cui era solito andare George Orwell, The British Library al n. 96 di Euston Road, la statua di Oscar Wilde (dal titolo A Conversation with Oscar Wilde) ad Adelaide Street e il negozio Quinto & Francis Edwards al numero 72 di Charing Cross Rd che vende libri rari e antichi.

 

Ora che conosci tutti questi luoghi, da dove inizieresti il tuo viaggio nella Londra letteraria? Buon viaggio!

 

Immagini, dove non specificato, pixabay.

Seguici anche su Facebook, su Instagram e su Twitter, e iscriviti alla nostra newsletter.

Martina Sgorlon

Martina, 24 anni, laureata in giornalismo e travel blogger quasi per caso. Adora le tazze colorate, il tè caldo e la pizza, non importa come, dove e quando. Innamorata di New York City da tempi immemori ha realizzato il suo sogno di vederla di persona e adesso non vede l'ora di realizzare tutti gli altri. Viaggia dal 1993 e non ha mai smesso.

comments

Guide

Iscriviti alla Newsletter