| Roma, Guide

Roma Nascosta: Chiesa di San Benedetto in Piscinula

E’ da un bel pò che mi girava per la mente l’idea di farvi conoscere una Roma nascosta, un pò fuori dai soliti giri turistici, perchè Roma non è solo il Colosseo, Piazza Navona, il Pantheon, San Pietro…ci sono tantissimi luoghi nascosti di rara ed indescrivibile bellezza e sopratutto “low cost“, ad ingresso gratuito!E di certo noi non ce li facciamo scappare.


Inizio con un vero e proprio gioiellino sito a Trastevere, il quartiere più caratteristico della città.Si tratta della Chiesa di San Benedetto in Piscinula, una Chiesa la cui prima costruzione risale all’VIII secolo. Prende il nome “in Piscinula” dall’omonima Piazza e “San Bendetto” dal fatto che fu costruita sopra i resti della casa della famiglia Anicii, che ospitarono il Santo di Norcia prima che il futuro monaco diventasse eremita.Entrando nella Chiesa, sulla sinistra si apre una piccola porticina dove si accede ad uno stretto cubicolo, è lì che abitò il Santo.La Chiesa conserva mura medievali, interessanti affreschi ed una pavimentazione cosmatesca (ornamentazione caratteristica dei marmorari romani dell’età romanica).

Per raggiungerla vi consiglio di arrivare fino all’Isola Tiberina, all’altezza del Ponte Cestio, girate a destra e vi ritroverete nella Piazza in Piscinula.Già che ci siete, date le spalle alla Chiesa ed ammirate il palazzo medievale che vi trovate di fronte. Si tratta del Palazzo Mattei, risalente al Quattrocento. I Mattei furono una famiglia che si contraddistinse per la violente lotte interne e pare che proprio in questo edificio ebbe luogo uno dei delitti più atroci della Roma antica.

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post.

comments

Guide

Iscriviti alla Newsletter