| Irlanda, Diari di viaggio

Romantic Tour: da Dublino al Burren passando per Clonmacnoise (primo giorno in Irlanda)

Il nostro grande sogno è sempre stato quello di fare un bel viaggio on the road alla scoperta dell’Irlanda.

Questo sogno è diventato realtà grazie al press tour organizzato appositamente per noi dal Turismo Irlandese.

Sei giorni di viaggio alla scoperta delle meraviglie dell’Isola di Smeraldo – dal 23 al 28 maggio 2013 – che in parte già vi abbiamo raccontato qui su VoloGratis.org, su Romantic Tour, sulla nostra pagina Facebook, sul nostro canale YouTube e su Twitter.

Ora è giunto il momento di raccontarvi tutto nel dettaglio, sperando che il nostro resoconto possa essere d’aiuto a tutti quelli che effettueranno il nostro stesso viaggio.

Primo giorno (23 maggio):

Driiin Driiin!!!

Alle 6:30 del mattino suona la sveglia ma questa volta ci svegliamo con il sorriso sulle labbra, mettiamo le ultime cose in valigia, facciamo colazione e alle 8:00 usciamo in macchina per raggiungere l’aeroporto di Ciampino.

Alle 8:30 siamo ad Alta Quota, il parcheggio low cost che con € 28 ci custodirà la nostra Smart per 6 giorni. La navetta ci accompagna in aeroporto e subito andiamo al desk Ryanair per consegnare le valige. Per sei giorni di viaggio infilare tutto in due trolley da 10 kg era un’impresa al limite del possibile.

Alle 11:15 decolla il nostro volo che atterra a Dublino alle ore 13:30 locali (le 14:30 ora italiana).

Rimaniamo subito sorpresi dal fatto che in tutto l’aeroporto di Dublino c’è il wi-fi gratuito, una cosa che noi in Italia nemmeno ci sogniamo!

Prendiamo subito le valige sul nastro trasportatore e ci rechiamo al desk Hertz per prendere l’automobile a noleggio. L’addetto ci dice di montare sulla navetta Hertz che si trova fuori dagli arrivi, che in tre minuti ci avrebbe portato a ritirare l’automobile.

Ci assegnano una Hiunday ix20 con GPS e cambio automatico. Il GPS è fondamentale per non perdersi nelle stradine isolate di campagna.

Dopo un’iniziale ansia da guida a sinistra mi accorgo che guidare al contrario di come siamo abituati è davvero un gioco da ragazzi, l’unico problemino è il calcolo delle distanze a sinistra.

Oggi taglieremo tutta l’Irlanda da est ad ovest, raggiungeremo la regione del Burren ma faremo una sosta a Clonmacnoise per ammirare i resti del sito monastico adagiato sulle rive del fiume Shannon.

Arriviamo alle 16:30, paghiamo il biglietto d’ingresso (€ 6) e quello che ci si apre davanti agli occhi è un qualcosa di veramente spettacolare.

Questo sito monastico, tra i più importanti di tutta l’Irlanda, fu fondato nel 545 da San Ciarán e fino al 1552 fu una delle comunità religiose più fiorenti dell’Isola.

Su un verdissimo prato sono adagiati i resti dell’antico monastero, della Cattedrale risalente al 909 d.C., di chiese più piccole, croci celtiche e due torri circolari.

Guardando alla nostra sinistra rimaniamo ammaliati dallo scorrere del fiume Shannon sulle cui rive pascolano numerose mucche.

Questa è l’Irlanda che sognavamo!

Passeggiamo tra le croci celtiche, tra le antiche rovine e ci immaginiamo come poteva essere Clonmacnoise nel momento del suo massimo splendore.

Una visita a questo luogo così suggestivo non potete perderla per nulla al mondo.

Felici di questa tappa, riprendiamo la nostra strada che ci porterà a Ballyvaughan nella contea di Clare, un vilaggio nel Burren.

Arriviamo a destinazione verso le 18:30 e l’ultima ora di viaggio la trascorriamo immersi in paesaggi da cartolina attraversando villaggi sulla baia di Galway e facendo il primo incontro con il Burren, il più grande giardino roccioso di tutta Europa.

Per due giorni saremo ospiti del Gregans Castle, un’elegante residenza di campagna facente parte dell’Ireland’s Blue Book, in cui ci viene riservata una suite con tanto di giardino privato.

Alle 20:30, dopo una doccia rilassante, ceniamo nella veranda del Gregans.

Una romantica cena gourmet con numerose portate e tra carne, pesce, dolci e una vista mozzafiato sulle colline circostanti ci sembra di essere in Paradiso.

Il cibo è davvero squisito e il personale del Gregans ci coccola fino all’inverosimile.

In questo periodo in Irlanda ci sono molte ore di luce e non fa buio prima delle 22:30.

Rimaniamo fino a mezzanotte nei salotti del Gregans a chiacchiere con gli altri ospiti e poi ci ritiriamo nella suite, domani ci aspetta un bel tour per il Burren e soprattutto ci aspettano le Cliffs of Moher!

Turismo Irlandese
Ufficio per il turismo dell’isola d’Irlanda
Piazzale Cantore 4
20123 Milano (L’ufficio è aperto al pubblico dal Lunedì al Venerdì, dalle 14 alle 17)
Tel 02 4829 6060
informazioni@tourismireland.com
www.irlanda.comwww.thegatheringireland.com
www.facebook.com/turismoirlandawww.youtube.com/turismoirlandese

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post.

comments

  • Direi solo… AMAZING! Un viaggio che voglio fare assolutamente.. i panorami dell’Irlanda mi emozionano solo in foto, non oso immaginare “dal vivo”!
    Aspetto con ansia il resoconto degli altri giorni di tour! 🙂

  • …quella dell’impronunciabile Clonmacnoise è davvero l’Irlanda che tutti sognano 🙂

    Se poi il sogno ha una suite per essere coccolato…

  • Ragazzi, l’Irlanda è davvero magica e non vedo l’ora di raccontarvi tutto e di farvi vedere tante belle foto e tanti bei video! 🙂

Diari di viaggio

Iscriviti alla Newsletter