| Ryanair, Compagnie Aeree, News

Ryanair e il risparmio sul carburante: bufala, mossa di marketing o c’è da preoccuparsi?

Dopo la recensione del Fog Harbor Fish House a San Francisco, ristorante in cui siamo stati ospiti nel corso del Wedding Tour 2012, voglio sottoporvi una news che il mio amico Davide D. ha postato sulla pagina di VoloGratis su Facebook.
Qualche giorno fa è trapelata sulla stampa irlandese, e poi ripresa dai giornali di tutto il mondo, la notizia che il sindacato tedesco dei piloti avrebbe denunciato la politica della compagnia aerea low cost Ryanair tesa a risparmiare sul carburante.

Il quantitativo di carburante negli aeromobili è fissato da apposite normative ma il pilota decide le riserve di cui ha bisogno in base alla destinazione e al tempo di atterraggio.
Sembrerebbe che i piloti Ryanair subirebbero pressioni psicologiche al fine di ridurre i consumi di carburante sui proprio voli.
Sembrerebbe inoltre che la causa degli atterraggi di emergenza del 26 luglio scorso a Valencia dei voli Ryanair diretti a Madrid, sarebbe da ricercarsi sulla scarsità di benzina a bordo e non dalle avverse condizioni atmosferiche.
Secondo voi dobbiamo iniziare a preoccuparci o si tratta della solita mossa di marketing della low cost irlandese?
Fonte: Corriere.it

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post.

comments

Ryanair

Iscriviti alla Newsletter