| Galway, recensioni

The Kings Head Pub a Galway, il posto ideale in cui mangiare immersi nella storia e nella leggenda (recensione)

Nel pieno centro di Galway, al n.15 di High Street – la strada principale e più caratteristica della città – si trova un edificio pregno di storia.

Si tratta del The Kings Head, una costruzione risalente al XIII secolo in cui si sono avvicendate le varie tribu di Galway.

La leggenda lega The Kings Head alla morte del Re Carlo I d’Inghilterra.

Si narra che nel 1649, quando il Re fu catturato e condannato a morte, il boia di Londra Richard Brandon si rifiutò di eseguire l’esecuzione.

Vennero così inviati emissari in Irlanda, Scozia e Galles alla ricerca di un volontario.

Lo si trovò nel vicino di casa del colonnello Peter Stubbers – fedelissimo di Cromwell, che aveva precedentemente confiscato la casa al n.15 di High Street al sindaco di Galway – al quale fu offerto a titolo di pagamento proprio l’edificio di Stubbers.

Da qui il nome di “The Kings Head”.

Ora al suo interno si trova un famoso pub in cui abbiamo avuto il piacere di mangiare durante il nostro recente viaggio in Irlanda.

Il Pub è molto grande ed è suddiviso in due piani. Appena si entra si viene accolti dal calore di un camino risalente al 1612.

Qui è possibile mangiare le specialità irlandesi innaffiate da fiumi di birra Guinnes.

Salmone, ostriche della baia di Galway, irish stew, zuppe e molto altro ancora.

Noi abbiamo mangiato due ottime zuppe di pesce e bevuto una pinta di Guinness, spendendo complessivamente €14,80.

All’interno si respira una bella atmosfera e grazie alle ampie sale non si ha la sensazione di soffocamento che a volte capita di provare ad esempio in alcuni pub di Temple Bar a Dublino.

Se passate per Galway fateci un salto, anche solo per bere una birra in un edifico ricco di storia e di leggenda.

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post.

comments

recensioni

Iscriviti alla Newsletter