| Messico, Sapori dal Mondo

Tortillas messicane: ricetta

diario di viaggio yucatan tortillas izamal

Quando sono in viaggio io adoro sperimentare la cucina del posto in cui mi trovo, anche perché secondo me il cibo è quell’elemento grazie al quale si riesce a percepire l’unicità del luogo, e tramite il “sapore” io faccio un viaggio nel viaggio.

Non si direbbe vedendomi perché sono magro e sono sposato con una nutrizionista però io amo mangiare, anche se prediligo il buon cibo e non eccedo quasi mai con dolci e zuccheri, ma in viaggio qualche sfizio me lo concedo, altrimenti sarebbe una vita proprio triste!

Ma torniamo all’argomento del post di oggi:

Tortillas messicane: la ricetta

A chi di voi piacciono le tortillas?

A me da morire, e nel mio ultimo viaggio in Messico ne ho mangiate in quantità industriali.

Pensate che in tanti ristoranti dello Yucatan ci sono delle signore che le preparano ancora a mano e ammirarle mentre lavorano con il loro sorriso smagliante è davvero emozionante.

Le tortillas di mais vengono utilizzate dai messicani come il nostro pane, e servono per accompagnare il cibo. Ci si mette sopra carne, pesce, verdura e/o fagioli, si arrotolano e diventano “tacos”. Ma anche burritos, fajitas…

L’ingrediente principale è la masa harina (farina di mais bianco) che in Italia si trova soprattutto nei negozi o supermercati che vendono prodotti etnici. Ma si possono fare anche con la farina 00, come nelle zone del Messico in cui scarseggia il mais, o con un mix di farina 0 e farina di mais bianco.

Ingredienti per le tortillas di mais:

200 gr di farina di mais bianco

300 ml di acqua

sale fino

olio di semi

Preparazione:

Versare 300 ml di acqua tiepida in una ciotola o in una caraffa e scioglierci due pizzichi di sale.

Mescolare l’acqua con la farina di mais e due cucchiaini di olio di semi, e amalgamare il tutto.

Lasciare riposare il composto per 15 minuti e poi dividerlo in 12 piccole palline della stessa dimensione.

Prendere un foglio di carta da forno, metterci sopra la pallina, altro foglio di carta da forno e stenderla con il mattarello fino a che il suo spessore non sia di circa 2 mm, cercando di darle una forma tonda.

Bisogna poi togliere i fogli di carta da forno e metterla a cuocere su una padella antiaderente già calda (va benissimo anche la padella per crepes) per circa due minuti girandola sui lati.

Semplice vero? Qui trovate anche la ricetta del guacamole.

Viva il Messico e viva la cucina messicana!

Ora mi è venuta tanta fame e vi lascio con il video del nostro viaggio in Messico.

 

(musica video “Beat Your Competition”, a free-use public domain song by Vibe Tracks)

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post.

comments

Sapori dal Mondo

Iscriviti alla Newsletter