Una giornata ad Anversa: diario di bordo

20130719-234343.jpgCiao ragazzi, sono le 23:45 e vi sto scrivendo dal salotto dell’hotel Enzenveld presso cui alloggiamo.

Questa mattina siamo partiti alle 6:30 da Roma Fiumicino con un volo Brussels Airlines e siamo atterrati a Bruxelles alle ore 8:30.

Dall’aeroporto della capitale belga abbiamo preso il treno che in 40 minuti ci ha portati ad Anversa.

Abbiamo lasciato i nostri trolley in hotel e siamo andati alla scoperta della città che da subito ci ha fatto una bella impressione.

La sua caratteristica architettura fiamminga crea un piacevole contrasto con la vivacità e la modernità della vita che scorre tra le sue strade.

Abbiamo passeggiato in lungo e in largo per il centro, abbiamo visitato la Cattedrale, la Groete Markt, la casa del famoso pittore Pietro Rubens, le case delle corporazioni e abbiamo camminato lungo il fiume Schelde.

Anche dal punto di vista culinario non ci possiamo lamentare. Abbiamo mangiato le patatine fritte da Max – il più antico venditore di patatine al mondo – abbiamo sorseggiato la birra De Koninck e mentre il sole tramontava abbiamo cenato sulle rive del fiume Schelde.

Ora andiamo a dormire, domani ci aspetta una lunga giornata, ci trasferiremo a Gent.

Anversa ci è piaciuta tantissimo e nei prossimi giorni vi racconteremo tutto nel dettaglio, buonanotte!

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post.

comments

Diari di viaggio

Iscriviti alla Newsletter