Viaggiare con i bambini sui voli easyJet

Viaggiare in aereo con bambini con easyjet

Viaggiare in aereo con bambini con easyjetCiao a tutti, sono Alessia, la sorella di Andrea nonché cognata di Valentina. Ogni tanto faccio un salto qui su VoloGratis.org per condividere con voi le mie esperienze di mamma viaggiatrice.

Oggi vi voglio parlare della mia esperienza di volo con easyJet insieme alle mie bimbe Giorgia e a Beatrice.

Se state organizzando un viaggio aereo con i vostri bambini a bordo di Easyjet vi tranquillizzo subito dicendovi che la low cost inglese prevede per le famiglie una serie di servizi che aiutano a rendere il viaggio più confortevole e senza stress.

Se i vostri figli hanno un’età inferiore ai 5 anni verrete imbarcati tra i primi, dopo i passeggeri easyJet Plus, dopo i passeggeri con tariffa Flexi, e dopo quelli che hanno acquistato un posto nelle prime file o con più spazio per le gambe.

A chi viaggia con il proprio bimbo è concesso trasportare gratis due oggetti come il lettino da viaggio, il passeggino, la culla e il seggiolino auto.

Alle mamme è concesso allattare in volo in qualsiasi momento, tranne nella fase di decollo e atterraggio, o scaldare il latte rivolgendosi al personale di bordo e, cosa non da poco, in ogni bagno è presente un fasciatoio a scomparsa posizionato sopra il water. Si possono anche acquistare pacchetti snack con giochi di intrattenimento.

Viaggiare con bambini

Ecco alcune regole per volare con easyJet:

  • I bebè possono viaggiare a condizione che abbiano almeno 15 giorni.
  • I bimbi di età inferiore a 2 anni pagano una tariffa fissa di € 26,52 per volo, e viaggiano in braccio ad un adulto accompagnatore con un’estensione della cintura fornita dal personale di bordo; anche loro hanno bisogno della carta di imbarco che dovrà essere richiesta al banco check-in in aereoporto.
  • Per i neonati che viaggiano in braccio e quindi non hanno un proprio posto a sedere non è possibile portare il bagaglio a mano.
  • I bambini di età superiore ai 2 anni pagheranno la tariffa intera e occuperanno un proprio posto a bordo.
  • Il Passeggino, la culla o la carrozzina devono essere etichettati al check-in o al banco consegna bagagli, e possono essere portati fino alla porta o alle scale dell’aereo, dove un membro dell’equipaggio provvederà a sistemarli in un luogo adatto all’interno dell’aereo. Potranno essere ritirati una volta atterrati sul nastro trasportatore dei bagagli in arrivo o in una zona dell’aeroporto ad esso dedicata vicina al ritiro babagli (come a Fiumicino).

Alimenti e bevande per bambini a bordo

Le norme sulla sicurezza prevedono regole severe da osservare. La regola generale vuole che i liquidi siano consentiti nel bagaglio solo in contenitori di capacità massima di 100 ml per un massimo di 1 lt, e riposti in una bustina di plastica trasparente richiudibile 20×20 cm.

Fanno però eccezione alimenti e bevande per bambini.

Nel bagaglio a mano è possibile portare alimenti, latte, e acque sterilizzate. Quindi latte in polvere, acqua sterilizzata che deve essere all’interno di un biberon, latte materno, brodo vegetale o di carne e altri alimenti per bambini. In questo caso non viene applicata la limitazione di 100 ml per contenitore ma rimane invariato il quantitativo massimo trasportabile che come vi dicevo poco fa è di un litro.

Per motivi di sicurezza è possibile che all’adulto venga chiesto di assaggiare il contenuto, come è successo a me all’aereoporto di Tenerife Sud.

Viaggiare in aereo con bambini con easyjet

Come scegliere i posti giusti per la famiglia

Nel momento della prenotazione è importante inserire il numero di bambini e neonati con la loro età per assicurarsi che i posto siano vicini.

I bambini possono viaggiare sull’aereo sul proprio seggiolino per auto nel rispetto dei limiti di età/peso/altezza. Questi devono essere imbarcati per primi e fissati sul sedile dell’aereo dal personale di bordo prima che il bambino prenda posto.

E’ possibile portare sistemi di protezione (CARES), che la compagnia aerea non ha in dotazione, per bambini di peso compreso tra 10 e 20 kg (fascia di età tra 1 e 4 anni) che sono in grado di sedersi diritti senza sostegno.

Il neonato durante il volo può rimanere anche nel portabebè, a condizione che utilizzi anche l’estensione da seggiolino per garantire la sicurezza durante le fasi di decollo e di atterraggio.

Un consiglio personale, se i vostri bimbi usano il succhietto proponeteglielo in fase di decollo e atterraggio, eviterete loro il fastidio alle orecchie. Per gli altri fategli sgranocchiare qualcosa di buono.

Buon viaggio!

Alessia Petroni

Sorella di Andrea e mamma di due bimbe di nome Giorgia e Beatrice. Ama viaggiare con la sua famiglia e sperimentare nuove ricette. Racconta la sua vita da "mamma bis" sul suo blog Mammachegioia e i suoi viaggi qui su VoloGratis.org.

comments

Compagnie Aeree

Iscriviti alla Newsletter