Volare con Ryanair con i bambini: tutto quello che devi sapere

Volare con Ryanair con bambini

Da mamma viaggiatrice non potevo non parlarti di

come volare con Ryanair con i bambini.

Si sa, noi genitori siamo ansiosi – chi più e chi meno – e prima di prendere l’aereo veniamo investiti da mille paranoie.

Ti assicuro che leggendo questo post ti accorgerai che volare con Ryanair con i bambini non è affatto complicato.

La low cost irlandese – grazie ai suoi prezzi bassi – ci permette di viaggiare in Europa spendendo poco o addirittura pochissimo. E dobbiamo approfittarne anche quando le nostre famiglie si allargano. Non c’è cosa più bella del condividere la gioia del viaggio con i nostri bimbi, anche per farli crescere con questa grossa passione che se coltivata li porterà da grandi a conoscere il mondo e ad allargare le loro prospettive. D’altronde il “viaggio” è il miglior maestro del mondo, non sei d’accordo?

Quando si hanno figli però le esigenze cambiano anche in fatto di voli.

Con questa guida voglio chiarirti alcuni dubbi sul costo del biglietto, sul posto assegnato, sul bagaglio a mano, sul bagaglio da stiva, sui liquidi ammessi, sui documenti, e sul trasporto del passeggino e del seggiolino.

Limiti di età

I bambini fino al 7° giorno di vita incluso non sono ammessi sui voli Ryanair.

Quelli invece di età compresa tra gli 8 giorni e i 23 mesi sono considerati neonati e devono essere accompagnati da un adulto di almeno 16 anni di età, nella misura di un adulto per ogni bambino.

Tra i 2 anni e fino al compimento del 16° anno d’età vengono considerati “bimbi e teen” e per loro valgono le stesse regole di noi grandi, l’unica differenza è che non possono viaggiare soli ma devono essere sempre accompagnati da un maggiore di 16 anni.

Documenti necessari

Anche i neonati hanno bisogno di un documento d’identità personale. Per i voli fuori l’area Schengen serve anche il certificato di nascita.

Se il minore di 14 anni viaggia con una terza persona, deve essere in possesso anche di un “affido” firmato dai genitori e vidimato dall’autorità incaricata per l’emissione dei passaporti.

Tariffe

La tariffa per minori di 2 anni è di £20/€20 per per tratta, quindi € 40 per un volo andata e ritorno.

Se il bambino compie 2 anni prima del viaggio di ritorno sarà necessario pagare la tariffa prevista per gli adulti.

Oltre i 2 anni d’età paga la stessa tariffa di noi adulti.

Bagaglio per i bambini

Ai minori di 2 anni non è consentito imbarcare in stiva alcun bagaglio.

L’adulto che accompagna il bambino ha diritto invece a trasportare un’ulteriore borsa di accessori di massimo 5 kg oltre al proprio bagaglio a mano.

Dai due anni in su valgono le regole sul bagaglio a mano Ryanair e su quello da stiva.

Attrezzature per bambini: passeggini, seggiolini

Per ogni bambino d’età inferiore ai 2 anni si ha diritto a portare gratuitamente 2 attrezzature tra cui un passeggino e uno tra i seguenti oggetti: seggiolino auto, seggiolino rialzato o lettino da viaggio, che devono essere registrati al desk della compagnia.

I passeggini per bambini invece possono essere utilizzati fino alle scale dell’aeromobile, dove saranno restituiti dopo l’atterraggio.

È possibile inoltre imbarcare altre attrezzature per bambini oltre le due gratuite, per un peso massimo 20 Kg, pagando però un extra.

È possibile portare a bordo un seggiolino per auto da utilizzare per il neonato/bambino al di sotto dei 2 anni a condizione che sia approvato per l’utilizzo in aereo, e disponga di un’imbracatura con attacco a 5 punti. In questo caso va acquistato un posto a sedere separato.

Posti a sedere

I neonati (sotto ai due anni) siedono in braccio all’adulto, con una cintura di sicurezza fornita dal personale di bordo.

I neonati sopra l’anno di età possono sedere anche sul proprio sedile utilizzando un’imbracatura Amsafe CARES (a cura del genitore). Il limite di peso per l’utilizzo dell’imbracatura è di 10-20 Kg. Per prenotare il sedile per il neonato è necessario contattare il call center. Il bebè deve però rimanere seduto in grembo all’adulto accompagnatore durante il decollo, l’atterraggio e su indicazione del personale di bordo.

Acquistando un posto per un neonato con l’utilizzo dell’imbracatura Amsafe CARES si ha diritto al trasporto gratuito di un bagaglio a mano da 10 Kg e a una seconda borsa piccola, e si ha inoltre la facoltà di acquistare un bagaglio da imbarcare nella stiva.

Dal 1° settembre 2016 tutti i passeggeri che viaggiano con bambini tra i 2 e i 12 anni sono obbligati ad acquistare il posto a sedere. L’adulto pagherà € 4 e per il baby sarà gratis. (v. Posti a sedere assegnati Ryanair per chi viaggia con i bambini)

Cibi per bambini e latte

Se si viaggia con un neonato è permesso portare il latte (anche in polvere), l’acqua sterilizzata e altri alimenti per l’infanzia, anche se superano il limite consentito per i liquidi, ossia i 1000 ml a persona.

Questi non hanno bisogno di essere inseriti nel sacchetto trasparente, ma devono essere pronti per l’ispezione di sicurezza aeroportuale, e ti potrebbero chiedere di assaggiare il contenuto.

Puoi inoltre portare vasetti di omogeneizzati, ma solo nella quantità necessaria ad alimentare il bambino durante il volo.

Si possono anche portare pannolini e salviette imbevute, ma fai attenzione a creme, lozioni e gel che seguono le restrizioni sul trasporto dei liquidi a bordo del velivolo (v. i liquidi trasportabili nel bagaglio a mano)

Dotazioni presenti in aereo

Su tutti gli aerei sono disponibili scalda biberon e fasciatoi.

Ryanair Family extra sconti

Lo sai che potresti avere delle agevolazioni pensate appositamente per le famiglie?

Si tratta di un 50% di sconto sui bagagli imbarcati del peso massimo di 15kg, sull’assicurazione di viaggio per i bambini sotto i 16 anni, e sull’imbarco prioritario, a patto però l’adulti accompagnatore acquisti un servizio corrispondente a prezzo pieno.

Spero che questa guida ti abbia chiarito le idee su come volare con Ryanaie con i bambini.

Buon viaggio!

Alessia Petroni

Sorella di Andrea e mamma di due bimbe di nome Giorgia e Beatrice. Ama viaggiare con la sua famiglia e sperimentare nuove ricette. Racconta la sua vita da "mamma bis" sul suo blog Mammachegioia e i suoi viaggi qui su VoloGratis.org.

comments

Compagnie Aeree

Iscriviti alla Newsletter