VoloGratis.org su m2o radio: il riepilogo della puntata del 20 novembre 2013 (Amsterdam Low Cost)

Ciao ragazzi, è appena terminato il mio spazio settimanale in diretta su m2o radio nella City della mitica Mariolina Simone, e come sempre eccomi subito qui per riepilogarvi i consigli per visitare Amsterdam low cost che vi ho appena dato in radio.

Per raggiungere low cost Amsterdam bisogna affidarsi o ad easyJet che parte da Milano e da Roma, o a Transavia che parte da Bari, da Bologna, da Catania, da Lamezia Terme, da Napoli, da Olbia, da Palermo da Pisa, da Torino, da Venezia e da Roma, o altrimenti prendere Ryanair e atterrare a Eindhoven e da lì prendere il treno fino alla capitale olandese che ha un costo che si aggira sui € 35 a persona andata e ritorno.

Per dormire fate attenzione perchè ad Amsterdam pagare poco significa rischiare di trovarsi in hotel sporchi  e squallidi

Posso suggerirvi l’easyHotel che ha camere doppie con bagno da € 36 a notte, altrimenti cercate qualcosa con le risorse che trovate qui.

Per mangiare potete andare in uno dei numerosi ristoranti di Leidsplein e mangiare a volontà costolette di maiale, un piatto di patate fritte e un boccale di birra a € 15.

Vi consiglio di assaggiare però i pannenkoeken, i pancakes olandesi sia dolci che salati. Se ne mangiano di buoni al The Pancake Bakery sulla stessa strada in cui si trova la casa di Anna Frank.

Di cose interessanti da fare e da visitare ce ne sono moltissime, imperdibile il museo di Van Gogh, il museo dei diamanti che si trova in Paulus Potterstraat 8 e che è ad ingresso gratuito, la suggestiva casa di Anna Frank, il favoloso mercato dei fiori, il cortile delle beghine (Begijnof). A Oudekerksplein non perdete invece la Statua a Belle eretta in onore delle prostitute e la Mano Birichina, una mano che tocca un seno.

Per altre informazioni vi rimando al diario del mio viaggio.

Vi auguro buon viaggio e vi aspetto come sempre il prossimo mercoledì su m2o radio!

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post.

comments

Guide

Iscriviti alla Newsletter