| New York, Diari di viaggio

Wedding Tour 2012: Il nostro secondo giorno a New York

secondo giorno a new york

Dopo essere arrivati a New York da Las Vegas e aver trascorso la serata nella Grande Mela (v. Wedding Tour 2012: Il nostro primo giorno a New York), oggi ce ne andremo alla scoperta della città!

Sveglia alle 7:30, dopo aver fatto una colazione deluxe all’Hotel Giraffe lasciamo i bagagli alla reception ed emozionati ci ritroviamo subito con gli occhi in aria ad ammirare i grattacieli.

Di giorno l’impatto è molto diverso rispetto alla sera, la luce del sole ti fa sentire ancora più piccolo rispetto a questi giganti di vetro e cemento.

Con un caldo pazzesco (è il 3 agosto!) andiamo a prendere la metro e scendiamo a Times Square.

(Attenzione per evitare problemi di orientamento vi suggerisco di leggere il post Come orientarsi nella Metropolitana di New York: consigli utili per chi si appresta a visitare per la prima volta la Grande Mela).

Ad esser sinceri rimaniamo un pò interdetti, noi ci aspettavamo una piazza!

L’impatto è però emozionante, cartelloni pubblicitari, insegne luminose e un fiume umano fatto di persone di ogni razza e genere.

Questa è la New York che ci aspettavamo.

Ci dirigiamo a piedi fino al Pier 84 dove ci aspetta il NY Water Taxi, il taxi acquatico che ci farà scoprire la città sotto un punto di vista un pò diverso dal solito.

Saliamo di corsa sulla motonave che per poco rischiavamo di perdere, e non appena partiti rimaniamo affascinati dallo skyline di Manhattan che si gode dall’acqua. C’è un pò di foschia ma la vista è mozzafiato, assolutamente da non perdere!

Scendiamo alla fermata 9/11 Memorial e andiamo a visitare il Memoriale alle Vittime dell’11 Settembre.

Più ci avviciniamo a Ground Zero e più la nostra mente torna alle immagini di quell’atroce tragedia viste in diretta tv e il cuore ci si riempie d’angoscia…

Grazie al NY Water Taxi abbiamo il biglietto d’ingresso per entrare nel Memorial, passiamo i controlli di sicurezza e ci ritroviamo di colpo a Ground Zero, proprio nel punto in cui si ergevano le Torri Gemelle.

Oggi al posto delle Twin Towers ci sono due piscine in marmo nero con incisi i nomi delle vittime e ai bordi del piazzale stanno sorgendo due nuove torri (per maggiori approfondimenti vi rimando al post.:Il Memorial 9/11 a New York: per non dimenticare).

E’ quasi assurdo pensare che proprio lì si è consumata una delle più atroci tragedie dell’umanità.

Rimaniamo a riflettere in silenzio, in sottofondo c’è solo il rumore dell’acqua che scorre lenta nelle piscine…

Riprendiamo il NY Water Taxi e ammiriamo dall’acqua il meraviglioso Ponte di Brooklyn – che attraverseremo a piedi nei prossimi giorni –

e la Statua della Libertà.

L’incontro con la verde signora è davvero emozionante, dopo averla vista milioni di volte in tv, sui libri, in foto, avercela di fronte fa un certo effetto!

Finito il Tour con il Water Taxi scendiamo al Pier 84 e torniamo a Times Square.

Passeggiamo per Broadway e ci fermiamo a leggere tutte le locandine dei vari Musicals in cartellone.

Ci piacerebbe assistere a Mary Poppins ma purtroppo non riusciamo ad incastrare lo spettacolo con gli altri nostri impegni. Vabbè sarà per la prossima volta!

Affamati ci fermiamo a pranzo al McDonald’s, io prendo un Mc Chicken Menu e la nutrizionista che è con me (cioè mia moglie) prende un’insalata con petto di pollo senza alcun tipo di condimento!

Facciamo un bel giro per Times Square e rimaniamo impressionati dal numero dei Taxi che girano, si vedono ovunque macchine gialle!

Riprendiamo la metro e torniamo a prendere i bagagli all’Hotel Giraffe.

Cambiamo albergo, oggi alloggeremo all’Hotel Elysèes.

Ci viene riservata una meravigliosa suite che potete ammirare nel post.: Hotel Elysèe a New York: la recensione di VoloGratis.org.

Entusiasti per questo lussuoso appartamento facciamo un riposino, una doccia e andiamo a cena a Brooklyn, oggi saremo ospiti della Pizzeria Sottocasa. Finalmente Pizza, il cibo che più ci manca dell’Italia!

Il locale è carinissimo e Luca, il proprietario, oltre ad essere un ottimo cuoco è anche un ragazzo molto simpatico.

Mangiamo delle ottime pizze, una focaccia con nutella (qui trovate la nostra recensione)

e conosciamo Laura di Vivere New York, grande blogger nonchè moglie di Luca.

Laura è una ragazza in gamba e si offre di portarci a spasso per la Brooklyn by night.

Ci porta a scoprire le eleganti stradine di Brooklyn Heights fino ad arrivare al Brooklyn Bridge Park.

Brooklyn Heights illuminato dalla luce fioca dei lampioni è molto suggestivo ma quello che ci lascia senza parole è la vista che si apre davanti ai nostri occhi: lo skyline di Manhattan con i grattacieli illuminati è di grande impatto, non perdetela per nulla al Mondo!

Rimaniamo a passeggiare e a chiacchierare piacevolmente con Laura fino a circa le due di notte, il tempo è così volato!

La ringraziamo per la bellissima sorpresa e ce ne torniamo in hotel, New York ci piace!

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post.

comments

Diari di viaggio

Iscriviti alla Newsletter