Wedding Tour 2012: Il Diario del nostro viaggio a San Francisco (terza parte)

Qui trovate il resoconto del nostro primo giorno a San Francisco

e qui quello del nostro secondo giorno

Terzo giorno

Sveglia alle 8 e pronti per affrontare l’ultima giornata in questa meravigliosa città.

Facciamo colazione da Starbucks che si trova proprio accanto al nostro Baldwin Hotel e, riscaldati da un cappuccino (lo so fa strano pensare che a San Francisco faccia fresco a fine luglio, ma vi assicuriamo che la temperatura è molto fresca), iniziamo la nostra visita partendo da Chinatown.


La porta d’ingresso nel quartiere della comunità cinese più grande al di fuori dell’Asia e più antica d’America si trova proprio di fronte al nostro hotel.

L’attraversiamo e ci ritroviamo di colpo in Cina. Negozi, ristoranti e pescherie la fanno da padrona, ma ad essere sinceri non ne rimaniamo più di tanto entusiati.
Il paragone corre subito alla Chinatown londinese a nostro avviso molto più curata e carateristica.

Passeggiamo per Grant Avenue e per le stradine limitrofe

e poi decidiamo che è arrivata l’ora di dedicarci allo shopping “low cost” sfrenato.

Arriviamo a Market Street, la bellissima via dello shopping e dei tram d’epoca. E sì, qui passano dei tram antichi donati alla città Californiana dalle più disparate città del Mondo tra cui Milano.
Vi assicuriamo che fa un certo effetto vedere un tram milanese girare per le strade di an Francisco!

Notiamo subito che i prezzi dei capi d’abbigliamento sono nettamente inferiori a quelli italiani, possibile che in Italia i prezzi siano così alti?

Entriamo ed usciamo dai negozi più disparati fino a quando non incontriamo un grande centro commerciale, il Westfield, bello e con brand molto interessanti come Hollister ed Abercrombie & Fitch.

Entriamo da Hollister e non crediamo ai nostri occhi: costumi da uomo a $ 12, felpe a $ 20, pantaloncini corti a $ 15…questo è il periodo finale dei saldi e troviamo su molti capi un ulteriore sconto del 30% e del 50%.
Con l’equivalente di € 50 usciamo con le buste piene!
Stessa cosa da Abercrombie & Fitch.

Si è fatta ora di pranzo, oggi siamo ospiti del Ristorante Palio d’Asti (qui trovate la nostra recensione),

un bellissimo Ristorante italiano nel Fiancial District in cui mangiamo Prosciutto San Daniele e Melone, Langosta Mantecata (un tortino al forno con baccalà, patate e pomodorini), Fedelini con Sugo di Granchio, Ratatuia e Pesce al forno.
Porzioni abbondanti, cibi ottimi e personale gentilissimo.

Con le pance piene torniamo a Market Street, secondo round di shopping!

Nel tardo pomeriggio rientriamo in hotel per cambiarci, in serata saremo ospiti del Pisco Latin Lounge, un locale modaiolo proprio su Market Street.

Per raggiungerlo prendiamo i famosi tram antichi e saliamo su quello donato dalla città di Baltimora, fighissimo, un salto indietro nel tempo!

viaggio a san francisco vologratis

Il Pisco Latin Lounge (qui trovate la nostra recensione dettagliata) è un locale molto carino caratterizzato dalla rivisitazione in chiave moderna dei sapori latini.

Ci beviamo due cocktails a base di Pisco (l’acquavite di vino peruviano) e mangiamo delle ottime tapas.

Riprendiamo un altro caratteristico tram e rientriamo in hotel.

Domani ci aspetta un lungo viaggio in automobile, si va allo Yosemite Nationa Park.

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post.

comments

Diari di viaggio

Iscriviti alla Newsletter