Zenzero: benefici, proprietà e utilizzo della radice orientale

zenzero proprieta benefici

Ti è mai capitato di andare in Oriente e assaggiare zuppe o salse dal sapore piccante e deciso? O hai mai assaggiato in uno dei tuoi viaggi nel Nord Europa uno di quei biscottini natalizi a forma di pupazzo?

Quel sapore piccante diverso dal pepe e dal peperoncino è dato dallo zenzero.

Maggiormente utilizzato in Oriente, lo zenzero –  pianta erbacea coltivata in tutta la fascia tropicale e subtropicale – è caratterizzato da una particolare radice che oramai è diventata famosa in tutto il mondo, anche qui in Italia.

Conosciamo meglio questo rizoma carnoso e ramificato.

Benefici e proprietà dello zenzero

Lo zenzero contiene nella sua radice numerosi principi attivi della pianta, tra cui olii essenziali, gingeroli e mucillagine, e ha un caratteristico sapore pungente che lo vede ampiamente utilizzato come spezia, specie in forma essiccata e polverizzata, o fresco tagliato in fette sottili.

Ma quali sono gli effetti benefici di questa radice sul nostro organismo?

Lo zenzero:

  • è un potente antiossidante, contrasta l’azione dei radicali liberi e quindi combatte l’invecchiamento cellulare,
  • stimola la digestione,
  • stimola la circolazione periferica,
  • ha ottime proprietà antinfiammatorie
  • possiede inoltre un’azione antinausea che lo rende un valido alleato nelle donne in gravidanza, antiemetica (contro il vomito), e antipiretica.
  • e cosa non da poco, contribuisce a esaltare i sapori delle pietanze a cui è solitamente associato.

La medicina araba lo considera addirittura un afrodisiaco, in Africa viene utilizzato contro le punture degli insetti e in India si utilizza sulle tempie per dare sollievo al mal di testa.

Come utilizzare lo zenzero

Lo zenzero può essere utilizzato in tantissimi modi.

Nella cucina giapponese viene servito sottaceto e in agrodolce con il sashimi. In altre parti del mondo – tra cui l’Italia – è ampiamente impiegato nella preparazione di tisane o infusi, mentre in Inghilterra, negli Stati Uniti e nel Nord Europa, viene utilizzato per lo più durante il periodo natalizio nella preparazione dei biscottini, come ad esempio i pepparkakor svedesi.

Può essere utilizzato anche nel tè, o insieme a foglie di basilico e rigorosamente preso a stomaco vuoto come cura per la congestione e per la tosse, e anche nella preparazione del Ginger Ale, la famosa bevanda analcolica americana.

In Cina la radice viene affettata e cotta in acqua dolcificata e la bibita che se ne ricava viene usata contro il raffreddore, mentre in Birmania, bollito insieme a un dolcificante locale, è utilizzato per prevenire l’influenza.

Nelle Filippine – bollito e con l’aggiunta di zucchero – viene assunto contro le infiammazioni della gola

Da grande fautrice dello zenzero e delle sue benefiche proprietà, io lo utilizzo quasi ovunque.

Al mattino, non appena sveglia e a stomaco vuoto, corro in cucina a prepararmi un infuso di radici di zenzero in acqua calda e con l’aggiunta di limone.

zenzero benefici

Lo preparo in questo modo: faccio bollire l’acqua nel bollitore del tè, la verso in una tazza, aggiungo qualche fettina della radice, e spremo dentro mezzo limone. Semplice, semplice.

Così assunto è un potente toccasana per l’intestino, ha inoltre una funzione energizzante, è antinfiammatorio e un valido aiuto per l’affaticamento epatico.

Lo utilizzo spesso anche grattugiato sulla carne e sul pesce, soprattutto a fine cottura in padella con l’aggiunta di un po’ d’olio, oppure spolverizzato sul cuscus con le verdure, o sciolto nell’olio insieme alla curcuma e ad altre spezie come condimento per il farro.

Buonissimo anche nei centrifugati di frutta o nelle spremute di agrumi.

Come avrai notato è molto versatile in cucina e ti permetterà di evitare il sale esaltando i piatti e donando vitalità e benessere al nostro corpo.

immagine di copertina siala, immagine corpo del testo unsplash

Valentina Venanzi

Quando non viaggio con Andrea (il tizio che si è inventato questo blog) indosso il camice bianco e lavoro come Biologa Nutrizionista. Mi districo tra valigie e ricerca del benessere. Ho fatto della mia professione un vero e proprio stile di vita e anche quando sono in giro per il mondo sono sempre molto attenta a ciò che mangio. Perché una corretta alimentazione è alla base del nostro benessere.

comments

  • Ciao! Anche io adoro lo zenzero. Ma non occorre pelarlo? Te lo chiedo perché nella foto lo vedo con la buccia dentro la tazza.
    Vale

    • Ciao Valentina, può essere utilizzato anche con la buccia, basta lavarlo accuratamente.
      A presto

Sapori dal Mondo

Iscriviti alla Newsletter