Cosa vedere nei dintorni di Dublino

cosa vedere nei dintorni di dublino

L’Irlanda è un Paese a cui sono particolarmente legata e Dublino una città giovane e vivace, piena di cose da vedere e da fare.

Se però vuoi scoprire qualcosa in più oltre la capitale della Guinness, in questo articolo ti svelerò

cosa vedere nei dintorni di Dublino,

tre luoghi davvero spettacolari, da non perdere.

Che tu sia appassionato di storia, di arte e architettura o di natura, sarai accontentato.

Malahide

cosa vedere nei dintorni di dublino (2)

Ph: Luca Storri

Se ami i castelli, la natura e hai un animo romantico questo è il posto perfetto per te.

Sarà che è qui che mio marito mi ha chiesto di sposarlo, ma ho un ricordo davvero unico di questo luogo, che si raggiunge facilmente da una delle stazioni del centro di Dublino (Connolly Station, Tara Station o Pearse Station) attraverso la linea di trasporto pubblico della DART, acronimo di Dublin Area Rapid Transport.

Il treno affianca la strada costiera intorno a Dublino per raggiungere la cittadina di Malahide; da qui, in pochi minuti di passeggiata si arriva all’ingresso del maniero circondato da un vasto e curatissimo parco.

Negli oltre 100 ettari di verde che circondano la fortezza è possibile trascorrere ore di puro relax e ammirare una grande quantità di piante esotiche e rare, custodite nei Giardini Botanici Talbot.

Cosa-vedere-intorno-a-Dublino

Ph: Luca Storri

Dopo la visita al parco è ora di visitare il castello. Gli esperti dicono che si tratti di uno dei castelli più antichi di tutta l’Irlanda: costruito nel XII secolo, fu residenza della famiglia Talbot per oltre 700 anni, fino a metà del secolo scorso.

Nelle sale interne gli stili architettonici si mescolano per offrire uno spettacolo davvero unico: molte sale, tra cui la “Oak Room” sono ricoperte di legno scuro e ospitano arredi antichi, armature d’epoca e ritratti di famiglia.

All’uscita dal complesso concediti un giro tra le strade della cittadina di Malahaide, con i classici portoni colorati e i fiori fuori dalle finestre e sulle insegne dei locali.

Il consiglio in più? Concludi la giornata con una sosta in uno dei pub che riempiono la città, dove si respira ancora l’atmosfera rilassata e serena di un tempo.

Howth

cosa vedere intorno a dublino

Ph: Luca Storri

Ad est del centro cittadino si apre la baia di Dublino, che è chiusa a nord dalla penisola di Howth, altro luogo che ti consiglio assolutamente di vedere intorno a Dublino.

Anche per raggiungere questo luogo è possibile utilizzare la comoda linea DART, che ferma proprio a pochi passi dal centro, con le sue casette colorate e la bella chiesa.

Il piccolo villaggio sulla baia merita una visita ed è il luogo perfetto dove respirare e prendere una pausa dalla vivace capitale irlandese.

Nel XIX secolo il porto di Howth era il punto di attracco per le navi da e per l’Inghilterra; oggi è un porticciolo di pescatori, frequentato da gabbiani, corvi e, se la giornata è quella giusta, dalle foche!

Da qui, attraverso una lunga passeggiata, si può raggiungere il promontorio e il faro di Baily, dove lo sguardo si perde tra distese di verde e di blu.

da vedere nei dintorni di dublino (3)

Ph: Luca Storri

Newgrange

cosa vedere vicino a dublino

Ph: Luca Storri

Il sito di Newgrange è il terzo dei luoghi che mi sento di consigliarti tra quelli da vedere intorno a Dublino; l’ho inserito per ultimo solo perché, tra quelli già citati, è il più distante della città.

Si tratta di uno dei siti archeologici più antichi e straordinari di tutta Europa: questo meraviglioso esempio di tomba a corridoio infatti risale ad oltre cinque millenni fa.

È possibile raggiungerlo in macchina, in circa un’ora di tempo, impostando sul navigatore la destinazione Brú na Bóinne – Boyne Valley oppure con uno dei bus organizzati che partono quotidianamente dalla città e permettono una visita guidata all’intero sito.

L’ingresso è regolato dalla guida che forma dei piccoli gruppi e li accompagna alla scoperta della storia e delle leggende di questo suggestivo luogo.

All’interno della tomba, tra misteriosi monoliti antichissimi, si giunge in una camera buia a forma di croce: è qui che avviene la magia.

All’alba del solstizio d’inverno un fascio di luce di quasi venti metri percorre tutto il corridoio della tomba per arrivare ad illuminare perfettamente l’ultima camera.

L’evento in diretta è davvero per una manciata di fortunati visitatori ma tutti possono rivivere almeno in parte questo momento grazie alla simulazione del solstizio che si ripete ad ogni visita.

Ora che sai cosa vedere nei dintorni di Dublino, sei pronto a fare la valigia?

Già che ci sei leggi anche:

Erika Francola

Sono Erika (@erikamelie sui social), ho 29 anni e vivo con mio marito in un borgo nel cuore della Tuscia, tra Roma, l'Umbria e la Toscana. Amo la letteratura, i colori dell'autunno, i pittori impressionisti, il tè, i negozi vintage e il vino rosso. La scrittura, i viaggi e la fotografia sono le mie più grandi passioni: ho fondato per questo il mio blog Viaggideltaccuino.it e ogni giorno per lavoro ho la fortuna di raccontare storie, emozioni e luoghi che profumano di magia e bellezza.

comments

Guide

Iscriviti alla Newsletter