| Innsbruck, Guide

Cosa vedere a Innsbruck: 10 cose imperdibili

cosa vedere a innsbruck

Come molti di voi già sanno grazie a facebook, instagram e twitter, io Valentina e il nostro bassethound Gastone siamo tornati pochi giorni fa da un bel weekend lungo in Tirolo sfruttando il Ponte dell’Immacolata, e siamo pronti a suggerirvi cosa vedere a Innsbruck. I luoghi secondo noi imperdibili.

Pronti per prendere appunti?

Tettuccio d’Oro: il Goldenes Dachl è simbolo di Innsbruck.

Si trova al numero 15 di Herzog-Friedrich-Straße ed è formato da 2657 tegole di bronzo rivestite in oro.

Fu fatto costruire nel 1494 dall’Imperatore Massimiliano I in occasione delle sue nozze, nella vecchia residenza dell’arciduca Federico IV.

Si narra che lo scopo fu in realtà quello di far cessare le voci che giravano sulla sua presunta crisi economica.

Dal balcone affrescato e ricco di bassorilievi Massimiliano poteva assistere agli eventi che si svolgevano nella piazza sottostante e allo stesso tempo i cittadini potevano “ammirare” il loro sovrano.

Al suo interno si trova un museo dedicato all’Imperatore.

Vi suggeriamo di raggiungerlo da Maria Theresien Strasse per avere un’impatto frontale dello splendido tettuccio.

cosa vedere a innsbruck

Hofburg: soprannominato “la piccola Schonbrunn delle Alpi”, fu in origine la residenza del governatore del Tirolo a Innsbruck per poi diventare la residenza estiva degli Imperatori d’Austria, e usato spesso da Sissi.

Ciò che si ammira ora è frutto del restauro avvenuto nella seconda metà del 1700 e voluto da Maria Teresa d’Austria.

Gli interni sono sfarzosi in perfetto stile rococò. Tra tutti spiccano la sala dei Giganti, la sala del Trono e la Cappella di Corte.

Piccola curiosità, nel suo cortile si trova il Café Sacher.

cosa vedere a innsbruck

Duomo di San Giacomo: fu ricostruito dopo il terremoto che colpì Innsbruck sul finire del 1600 sulla struttura della Chiesa gotica del 1438.

Ha un’unica navata, uno splendido pulpito e un ricco altare opera entrambi della bottega dei Benedetti, e conserva al suo interno la tomba dell’arciduca Massimiliano III.

Al suo interno è custodita anche l’immagine votiva di Maria Ausiliatrice.

duomo cosa vedere a innsbruck

Maria Theresien Strasse: la piazza più bella della città circondata da palazzi barocchi e da cui si gode di una splendida vista sui monti.

Qui si trova la Annasaule, la colonna barocca opera di Cristoforo Benedetti voluta dai cittadini in segno di ringraziamento alla Madonna per averli protetti dall’invasione bavarese del 1703.

cosa vedere a innsbruck

Torre Civica: alta 51 metri, fa parte del vecchio municipio al quale fu aggiunta tra il 1442 e il 1450.

Salendo su per i suoi 148 scalini si arriva al punto panoramico di 31 metri da cui si può ammirare la città dall’alto.

Hafelekar: Prendendo la funicolare della Hungerburg di fronte al Centro Congressi e poi la cabinovia Seegrube, si arriva in una ventina di minuti sull’Hafelekar a quota 1905 metri nel comprensorio sciistico della Nordkette.

Il paesaggio cambia completamente, si passa dalla città all’alta montagna, dai palazzi al rifugio alpino.

La vista sulla città e sulle cime dei monti è un qualcosa di meraviglioso, soprattutto in quella che in fotografia viene chiamata la golden hour, poco prima del tramonto.

hafelekar cose da vedere a innsbruck

Museo dell’arte popolare tirolese: custodisce al suo interno opere d’arte, manufatti, utensili e costumi tradizionali tirolesi. Importante per comprendere la cultura di questa splendida Regione austriaca.

Arco di Trionfo: si trova all’ingresso della Maria Theresien Strasse, per intenderci al lato opposto al Tettuccio d’Oro. Fu fatto costruire nel 1765 dall’Imperatrice Maria Teresa per le nozze del figlio Leopoldo con l’infanta di Spagna Maria Ludovica. Da un lato i bassorilievi raffigurano la felicità delle nozze, dall’altro la tristezza per la morte dell’Imperatore Francesco Stefano di Lorena – padre dello sposo – deceduto proprio durante i festeggiamenti delle nozze.

Hofkirche: la Chiesa di corte di Innsbruck costruita tra il 1553 e il 1563 per volere di Ferdinando I in onore di suo nonno Massimiliano I.

Al suo interno è custodita la tomba dell’Imperatore Massimiliano I circondata da splendide statue in bronzo.

Castello di Ambras: opera dell’architetto italiano Giovanni Battista Guarienti per volere di Ferdinando II, è sito sulle colline cittadine. È considerato come la succursale del Kunsthistorisches Museum di Vienna. Al suo interno sono custodite numerose opere d’arte tra cui gli oltre 200 ritratti degli Asburgo dipinti da artisti del calibro di Tiziano e Van Dyck.

Mercatini di Natale: una delle attrazioni principali di Innsbruck durante l’Avvento.

La capitale del Tirolo è una splendida città che grazie alla sua vicinanza al confine italiano – dista circa 40 minuti di automonile da Vipiteno e un’ora da Bolzano – è una meta molto ambita e molto visitata da noi italiani, soprattutto durante il periodo dei mercatini di Natale e durante l’estate.

Fare shopping tra gli chalet in legno sorseggiando del glühwein (vin brulè) mangiando qualche specialità tipica come ad esempio lo strudel o gli spatzle, è un’esperienza da provare almeno una volta nella vita.

Ora che avete un’idea di cosa vedere a Innsbruck non vi resta che correre a cercare un biglietto ferroviario o un bus low cost per raggiungere la capitale tirolese.

cosa vedere a innsbruck

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post.

comments

Guide

Iscriviti alla Newsletter