Crociera MSC nel Nord Europa: diario di viaggio (prima parte)

crociera msc nord europa

Io: “Vale che ne dici di una crociera MSC nel Nord Europa? Visiteremo la Normandia, Stonehenge, Salisbury, torneremo a Bruges e ad Amsterdam e ci scapperà anche una visitina ad Amburgo”

Valentina: “E me lo chiedi pure? Quando si parte?”.

Prima della partenza abbiamo però fatto un patto “puoi portare tutti i vestiti e tutte le scarpe che vuoi a patto che tu non mi rompa le scatole sul cibo, perché come sai io al buffet aperto 20 ore su 24 non resisto! Tanto sarà solo per una settimana, poi tornerò a regime seguendo scrupolosamente i tuoi consigli da biologa nutrizionista”.

E fu così che mi ritrovai a portare una valigia super pesante piena di vestiti e di scarpe…

Crociera MSC nel Nord Europa: diario di viaggio

Primo giorno: la partenza

Partiamo da Milano Malpensa con un volo Lufthansa e arriviamo ad Amburgo intorno alle 13.

Prendiamo la navetta MSC che ci conduce al porto e dopo aver sbrigato le formalità d’imbarco con tanto di controllo bagagli e perquisizione (fortunatamente, e per la sicurezza dei passeggeri e dell’equipaggio, i controlli sono accurati), prendiamo possesso della nostra cabina vista mare con oblò. Semplice ma carina e nient’affatto claustrofobica.

cabina msc preziosa

La MSC Preziosa è una splendida nave realizzata nel 2013. Lunga più di 300 metri, larga circa 38 metri e alta 68, trasporta circa 5.700 persone di cui 4.300 passeggeri e 1.400 membri dell’equipaggio. Una vera e propria città galleggiante.

crociera msc nord europa (2)

crociera nord europa msc preziosa (3)

Veniamo subito colpiti dalla bellezza della reception, una grande sala con divanetti, un pianoforte a coda, scalinate di Svarowsky e ascensori a vista che raggiungono i piani alti della nave.

reception msc preziosa

valentina venanzi su msc preziosa

L’euforia ci fa lasciare al volo il bagaglio a mano (quelli più grandi si ritrovano direttamente in cabina) e iniziamo a gironzolare per la nave.

La MSC Preziosa ha tutto quello che si desidera per trascorrere una settimana piena di divertimento e di relax: 6 bar/lounge, 8 ristoranti, una biblioteca, una galleria d’arte, un casinò, una sala con videogiochi, un bowling, un cinema 4D, due discoteche (di cui una per teenager), due piscine scoperte e una coperta, vasche per idromassaggio, un parco giochi acquatico per bambini, un’area tutta dedicata ai più piccoli, una palestra panoramica, uno scivolo acquatico, una spa, una piazzetta con pasticceria, un simulatore di Formula 1 e tanti negozi in cui fare shopping.

valentina venanzi msc preziosa

La cosa che ci stupisce è comunque la pulizia costante, in qualsiasi momento del giorno e della notte c’è sempre qualcuno che pulisce e rimette in ordine gli ambienti.

Dopo un giro perlustrativo e un pranzo al ricco buffet sito al 14° piano,

crociera msc preziosa

© MSC

ci rilassiamo un po’ in camera, giriamo un breve video da condividere su facebook e su twitter, ci cambiamo per la serata, assistiamo al meraviglioso spettacolo teatrale “Frank Forever” in cui due bravissimi cantanti ci fanno rivivere le atmosfere degli anni ’50 e ’60 c0n celebri canzoni swing,

spettacolo crociera msc nord eeuropa

e andiamo a cena al ristorante “L’Arabesque”.

ristorante arabesque msc preziosa

© MSC

Noi abbiamo richiesto il secondo turno di cena, quello delle 20:30, prima c’è quello delle 18:30.

La gentilezza e l’accoglienza del personale di sala ci fa sentire come se fossimo a casa, ci fanno accomodare al tavolo che occuperemo per tutta la crociera e ci deliziano con ottimi piatti, dall’antipasto al dolce. Incontriamo peraltro lo stesso staff che era presente nella nostra precedente crociera MSC a Cuba e ai Caraibi.

Nota per quelli che sono attenti alla linea o che vogliono o devono mangiare leggero: ogni giorno sul menù è prevista la sezione “benessere” con cibi leggeri e con le relative calorie presenti in quei piatti, viene proposto ogni giorno anche un dolce senza zuccheri aggiunti.

Dopo cena andiamo ad ascoltare della buona musica dal vivo – la qualità dei musicisti e dei cantanti è davvero alta – e facciamo una puntatina al buffet che dalle 22:30 alle 2 di notte propone sfiziosità come dolcetti, panini, tramezzini, frutta e fino alle 24 pizza, peraltro deliziosa!

Tra una cosa e l’altra andiamo a dormire intorno alle 2, felici di questo inizio di crociera MSC nel Nord Europa.

Secondo giorno: navigazione

piscina esterna msc preziosa

Ci svegliamo con comodo intorno alle 8:30 coscienti del fatto che oggi sarà una giornata all’insegna del puro relax in quanto saremo in navigazione per raggiungere la Normandia in Francia.

Andiamo a fare colazione al gigantesco buffet “Inca e Maya” dove troviamo ogni ben di Dio, dal dolce al salato. I miei occhi si illuminano di gioia e inizio a riempirmi il vassoio prima di bacon, uova strapazzate, aringhe e pomodori al forno, e poi passo al dolce assaggiando muffin e torte. Ovviamente per stare leggero prendo anche un po’ di yogurt con i cereali e la frutta!

Io rimarrei fisso qui ma Valentina mi trascina fuori a forza, ma non può sgridarmi in virtù del patto no rotture di scatole sul cibo/sì a scarpe e vestiti.

Ci rilassiamo un po’ nella splendida piscina coperta, ci sfidiamo anche a calcio balilla dove io vengo tristemente sconfitto dalla signora (che vergogna!).

piscina coperta msc preziosa

Assistiamo alla dimostrazione di scultura di frutta e verdura, dove Vale prende parte come rappresentante dell’Italia,

sculture frutta msc preziosa

e andiamo a pranzo nel luogo della nave a me più caro!

Anche a pranzo lo spettacolo culinario è garantito. Vari tipi di pasta, carne e pesce, specialità del giorno che includono piatti tipici del luogo in cui ci si trova, pizza appena sfornata, piatti vegetariani, ma anche panini con hamburger, hot dog, frutta, verdura e dolci. Io non so da dove cominciare e per non far torno a nessuno assaggio tutto, o quasi. Che bontà!

Dopo pranzo schiacciamo un pisolino in cabina, faccio una merendina al volo (per modo di dire) in quanto nel pomeriggio si trovano al buffet biscotti, dolcetti e frutta, e andiamo ad ascoltare un po’ di musica nei vari bar.

Passeggiando per la nave incontriamo anche il ristorante Eataly che ogni giorno propone piatti della tradizione italiana realizzati con prodotti di prima scelta.

eataly msc

ristorante eataly msc preziosa

Pensa che su MSC Preziosa c’è anche una pizzeria (La Locanda) in cui mangiare pizza e bere birra insieme ai propri amici, proprio come in città!

Vale – da brava sportivona – va in palestra, io invece indovina dove vado? Sì proprio lì, al buffet (ma giusto per bere un caffè! Ma chi ci crede!).

palestra msc preziosa

© MSC

Torniamo in camera per cambiarci per la serata di gala (ogni giorno è prevista una serata a tema), assistiamo allo spettacolo teatrale “The Mask” dove rimaniamo stupiti dalla bravura dei ballerini e degli acrobati,

teatro msc preziosa

e andiamo a cena al ristorante L’Arabesque.

Dopo cena ci facciamo un bel giro per questa città galleggiante, facciamo quattro chiacchiere con alcuni ospiti della nave, ascoltiamo un po’ di musica dal vivo (ogni sera ce n’è per tutti i gusti, dal pop al rock, dalla dance alla musica classica),

musica su msc preziosa

facciamo un salto al casinò,

casino msc preziosa

© MSC

e accompagno Vale al buffet a preparasi la tisana della buonanotte, io invece prendo un po’ di frutta cospargendola di scaglie di cocco, prima però mangio anche un trancio di pizza.

La nostra giornata di navigazione si conclude intorno all’1:30 di notte. I sorrisi stampati da ieri sulle nostre facce diventano sempre più grandi. Sulla nave non c’è tempo di annoiarsi, tutto viene vissuto intensamente e le emozioni sono così forti che sembra di vivere in un mondo parallelo. La crociera, per essere giudicata, va prima vissuta. È un viaggio diverso dal solito che va preso a cuor leggero. Ti confesso che prima di provarne una anche noi eravamo molto ma molto scettici, poi ci siamo fatti “forza”, l’abbiamo provata e ce ne siamo letteralmente innamorati al punto di tornarcene altre due volte.

Terzo giorno: Francia (Le Havre ed Étretat)

Dopo un bel sonno rigenerante (il letto e i cuscini sono a dir poco comodissimi) ci svegliamo in Normandia e precisamente al porto di Le Havre.

Le Havre è una città francese situata nel dipartimento della Senna Marittima, proprio sullo Stretto della Manica. Il suo porto è il secondo in Francia per traffico di merci.

Oggi ci aspetta l’escursione pomeridiana ad Étretat e prima ci concediamo un altro po’ di relax in nave, tra la lettura di un libro, un bagno nella piscina interna e uno spuntino al buffet.

La nostra escursione parte alle ore 14:15 con ritrovo al Platinum Theatre. In circa trenta minuti di pullman arriviamo nel meraviglioso villaggio sulla Costa d’Alabastro, che conta poco più di 1.500 abitanti.

etretat normandia

etretat francia

etretat normandia (2)

Étretat è il classico paesino che ci si aspetta di trovare da queste parti, molto curato e tipicamente francese. Nonostante la sua bellezza deve gran parte della sua fortuna alle splendide falesie bianche di calcare a picco sul mare, che formano anche due archi particolarmente suggestivi.

falesie di etretat

andrea petroni valentina venanzi etretat

andrea petroni a etretat in normandia

Queste scogliere hanno attratto e ispirato anche molti illustri pittori come ad esempio Claude Monet, e scrittori come Guy de Maupassant, Gustave Flaubert o Maurice Leblanc che vi ha ambientato un racconto di Arsenio Lupin. D’altronde sono meravigliose.

Ritrovarsi di fronte a queste falesie è particolarmente emozionante. Io e Valentina non abbiamo dubbi, siamo di fronte a uno degli spettacoli naturalistici più belli incontrati nei nostri viaggi in giro per il mondo.

Sulla spiaggia ciottolosa ci sono pochissimi turisti e tanta gente del luogo. C’è chi passeggia abbracciato alla persona amata, chi passeggia con il suo cagnolino e chi pesca in riva al mare. Tanta tranquillità e tanta bellezza.

Noi ne approfittiamo anche per girare un breve video da condividere su Facebook.

Saliamo in cima alle scogliere raggiungibili con una scalinata dalla spiaggia e troviamo un panorama ancora più bello e suggestivo.

etretat normandia (3)

scogliere di etretat

Lasciamo il luogo con il proposito di tornare presto in Normandia. Il bello della crociera è proprio questo, ti fa scoprire posti inaspettati e darti spunti per nuovi viaggi di approfondimento.

Rientriamo in nave verso le 19 con tanto di diretta radio dal pullman su m2o radio (non so se lo sai ma io dal 2012 ho uno spazio su questa famosa emittente radiofonica) e dopo una doccia e un cambio d’abito siamo pronti per la cena al ristorante L’Arabesque. C’è da dire che cucinano molto bene, soprattutto i piatti a base di pesce.

Alle 22:30 inizia il White Party presso il Safari Lounge e ci divertiamo ad assistere a uno splendido spettacolo di musica, balli e acrobazie.

Concludiamo ovviamente la serata al buffet, una tisana per Vale e un po’ di frutta per me.

La nostra crociera MSC nel Nord Europa continua…

Se vuoi ripetere la nostra esperienza, o provarne di nuove, butta un occhio alla promozione MSC Crociere: vola in crociera in Europa in 2 al prezzo di 1.

Qui di seguito trovi il video

Viaggio realizzato in collaborazione con MSC Crociere, le opinioni sono personalissime e non affatto influenzate dalla società.

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post. Il 18 maggio 2017 è uscito il suo primo libro "Professione Travel Blogger" disponibile in tutte le principali librerie italiane, anche online.

comments

Diari di viaggio

Iscriviti alla Newsletter