Greyfriars Bobby di Edimburgo: storia di un vero amore

bobby greyfriars edimburgoOggi in Scozia si tiene il referundum sull’Indipendenza e in questi giorni giornali, radio e tv non hanno fatto altro che parlare di questo meraviglioso Paese.

A me sono ritornate in mente tutte le immagini di quel bellissimo viaggio che io e Valentina facemmo qualche anno fa tra Edimburgo e le Highlands scozzesi (qui trovate il diario di viaggio) . Quattro giorni intensi e ricchi di emozioni che ci hanno fatto innamorare della Scozia.

Ma tra le tante bellezze che mi colpirono ce ne fu una a Edimburgo che mi toccò profondamente il cuore e di cui oggi voglio parlarvi.

Si tratta della statua del cagnolino Greyfriars Bobby la cui storia è in grado di commuovere anche i cuori più duri, una storia fatta di amore profondo che solo questi dolci esserini sanno regalare incondizionatamente a chi ha la fortuna di poter vivere con loro.

Bobby fu un cagnolino di razza terrier vissuto a Edimburgo tra il 1856 e il 1872. Visse insieme all’agente di Polizia John Gray che morì di tubercolosi nel 1856, quando Bobby aveva solo due anni di età.

John fu seppellito nel cimitero Greyfriars Kirkyard e da quel momento Bobby trascorse la sua vita vegliando sulla tomba del suo grande amico, spostandosi solo per mangiare o per ripaparsi dal freddo degli inverni gelidi.

Questo è l’amore con la A maiuscola. Quanto abbiamo da imparare da loro noi poveri umani…

E’ possibile ammirare la sua statua di Greyfriars Bobby nel punto in cui fu seppellito, di fronte a Candlemaker Row, a due passi dal National Museum of Scotland. Tappa imperdibile

Oggi più che mai questa storia mi tocca e mi commuove.

Sto passando un periodo difficile con il mio amato Bassethound Bryan al quale nel mese di maggio è stato diagnosticato un linfoma, un tumore delle ghiandole linfatiche che stiamo combattendo con tutte le nostre forze. Un periodo fatto di gioie e di dolori, di un turbinio di pensieri positivi e di pensieri negativi che solo chi ha con sè un cagnolino può capire. In questi 12 anni e mezzo mi ha dato veramente tanto, ha saputo cambiarmi la vita facendomi capire il vero significato della parola amore. E spero che questa nostra storia d’amore continui ancora a lungo.

Non passa giorno in cui io non pensi al giorno in cui lui non ci sarà più, quello sarà il giorno più brutto della mia vita e dentro di me si aprirà un vuoto incolmabile. Ora chiudo, altrimenti sarà difficile tenere a bada le lacrime.

Quando sarete a Edimburgo passate a salutare Bobby, portategli un saluto anche da parte mia e di Bryan.

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post.

comments

Viaggiare Low Cost

Iscriviti alla Newsletter