Come scegliere il bagaglio a mano: guida all’acquisto

come scegliere il bagaglio a mano

Come scegliere il bagaglio a mano perfetto per noi?

Tra gli articoli più letti di questo blog ci sono proprio quelli che riguardano i bagagli a mano.

Diciamolo, noi viaggiatori abbiamo quasi tutti l’incubo di questo “oggetto”, e quando ci avviciniamo alla porta d’imbarco lo facciamo sempre con quel pizzico di timore come se temessimo di essere colti in fragrante dalla hostess che con voce suadente potrebbe dirci “mi scusi signore, potrebbe inserire cortesemente il suo bagaglio nella gabbietta misuratrice?”.

E se non entra o non esce?  E se supera il peso massimo consentito? Bisogna mettere mano al portafoglio e pagare un salato sovrapprezzo.

Durante i miei viaggi ho assistito a scene assurde, gente che provava a infilare nella gabbietta valigie giganti, e persone che indossavano tre giubbotti, quattro maglioni e due paia di jeans per snellire il peso del trolley.

No Panic! Basta partire consapevoli delle dimensioni massime consentite dalla compagnia aerea e soprattutto avere un bagaglio adeguato.

Ricevo spesso domande del tipo “ciao Andrea, ho questa valigia, secondo te potrebbe andare bene? E questo zaino?” o “dovrei comprare un trolley, quale mi consiglieresti?”, pertanto oggi  mi sono deciso a scrivere questo post su

Come scegliere il bagaglio a mano,

una sorta di guida all’acquisto per evitare spiacevoli sorprese all’imbarco.

Dimensioni

La cosa fondamentale da tenere in considerazione per l’acquisto del bagaglio a mano è la dimensione.

Bisogna acquistarne uno le cui dimensioni non superino i 55x40x20 cm, ruote e maniglie comprese.

Ci sono compagnie aeree come ad esempio easyJet che consentono il trasporto di un bagaglio di dimensioni massime di 56x45x25 cm, ma è meglio acquistarne uno che vada bene per tutte.

Non importa se si tratti di un trolley, di uno zaino o di un borsone, l’importante è che rispetti le dimensioni massime.

Peso

Quasi tutte le compagnie aeree impongono anche dei limiti di peso (tranne easyJet) che oscillano tra gli 8 e i 10 kg.

Occorre quindi acquistare un bagaglio a mano che sia il più leggero possibile, in modo da poterci mettere dentro più cose. In circolazione ce ne sono di materiali leggerissimi, come ad esempio questo Aerolite che pesa 2,5 kg, questo Roncato Uno Zip che pesa 1,95 kg, fino ad arrivare alla Samsonite Cosmolite Spinner che pesa 1,7 kg e al Cabin Max che pesa 1,5 (con prezzo che oscilla tra i € 40 e i  45) e che può essere indossato anche come zaino.

Per controllare il peso del bagaglio, soprattutto quando si è in viaggio e bisogna prendere il volo di ritorno con il rischio che il peso degli oggetti acquistati sfori il limite massimo consentito, io utilizzo questa comodissima bilancia pesa valige.

Trolley, zaino o borsone?

Questo ovviamente dipende da te.

Io personalmente preferisco il trolley per tre motivi principali:

  • la comodità di trasporto, soprattutto se ci si deve spostare con i mezzi pubblici o a piedi, senza avere sulle spalle il peso dello zaino o della valigia
  • le cinghie interne che permettono di mantenere i vestiti in ordine
  • maggiore resistenza agli urti e protezione per gli oggetti presenti al suo interno.

Il trolley può essere rigido, morbido, con due o quattro rotelle.

Quello rigido è ovviamente più resistente agli urti, e che in casi estremi potresti anche imbarcare nella stiva senza alcun tipo di ansia.

Quello a quattro ruote ha invece la comodità di poter essere spinto rimanendo in posizione verticale senza essere trascinato e quindi con meno fatica.

Tra quelli rigidi presenti sul mercato con prezzo inferiore ai € 50 c’è ad esempio l’Aerolite ABS a quattro ruote, tra i € 50 e i € 100 c’è invece l’American Tourister Bon Air Spinner.

Tra quelli morbidi sotto ai € 50 c’è d’interessante il 5 Cities, tra i € 50 e i € 100 il Samsonite Base Hits Upright.

Se invece preferisci lo zaino c’è il Cabin Max che pesa solo 660 grammi.

Comunque su Amazon ce ne sono tantissimi per tutti i gusti e per tutte le tasche.

Spero di averti dato qualche elemento importante su come scegliere il bagaglio a mano, acquistare quello giusto ti permetterà di viaggiare sereno e di risparmiare soldi all’imbarco.

Leggi con attenzione anche i seguenti post:

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post.

comments

Bagagli

Iscriviti alla Newsletter