Cosa fare a Lisbona: 5 esperienze da vivere nella capitale portoghese

cosa fare a lisbona

Ogni volta che sento parlare di Lisbona mi viene in mente la sua luce speciale, ripenso ai colori magici degli azulejos che ricoprono i suoi antichi palazzi, sento l’odore dell’oceano e il sapore dei pasteis de nata.

Non è facile consigliarti

cosa fare a Lisbona,

si tratta di un viaggio da vivere perdendosi tra i vicoli dei quartieri della città e i momenti di vita quotidiana dei suoi abitanti.

Hai voglia anche tu di immergerti in questa atmosfera unica? Ecco le tappe assolutamente da non perdere e alcuni consigli su cosa fare a Lisbona.

Guardare il tramonto dai miradouros

cose da fare a lisbona

La capitale del Portogallo è un saliscendi continuo di vicoli, piazze e punti panoramici.

Cosa fare a Lisbona allora se non un bel giro tra i belvedere della città? Tra questi ti ricordo il Miradouro de Santa Luzia, il Miradouro da Graça, il Miradouro da Nossa Senhora do Monte e il  Miradouro de São Pedro de Alcântara per godere di panorami mozzafiato sui luoghi più importanti della città, dall’Alfama, al castello, fino al fiume Tago.

Fare un giro sul tram 28 e sui mezzi tipici della città

cose da fare lisbona (2)

 

I tram di questa città hanno un fascino davvero unico e non potrai assolutamente andartene senza averci fatto un giro sopra.

Il più famoso è senz’altro il Tram 28, lo storico mezzo pubblico che parte da Largo Martim Moniz e attraversa le strettissime e tortuose vie dell’Alfama, per regalare a turisti e viaggiatori un’esperienza che si perde nel tempo e nello spazio.

Se cerchi qualcosa di meno tipico ma di molto comodo puoi prendere il tram numero 15 che dal centro della città porta direttamente al quartiere di Belém.

Gli altri mezzo di trasporto tipici di Lisbona sono sicuramente le funicolari che si arrampicano lungo le colline della città: la più famosa e caratteristica è quella da Gloria che collega Praça dos Restauradores al Bairro Alto, da cui si gode di una favolosa vista sulla città.

 

Bere una ginginha al Café A Brasileira

da fare a lisbona

I quartieri della capitale portoghese sono pieni di locali in cui provare la ginjinha, o semplicemente ginja. Si tratta del liquore tipico della città, ottenuto a partire dalla macerazione del frutto della ginja, simile alla ciliegia, molto popolare nel Paese.

 

Se vuoi vivere un’esperienza davvero particolare ti consiglio una sosta al Café A Brasileira, famoso per essere uno dei luoghi preferiti del famoso poeta e scrittore Pessoa, di cui troverai una statua tra i tavoli all’aperto del bar. 

Passeggiare tra i vicoli dell’Alfama

cose da fare a lisbona (3)

L’Alfama è il quartiere più autentico, popolare e tipico di tutta Lisbona; è l’anima della città, un incrocio di vicoli stretti e tortuosi, vecchi palazzi ricoperti di azulejos (le coloratissime piastrelle tipiche del Portogallo) e ristoranti tipici frequentati da locali.

Il quartiere si sviluppa alle spalle del Castello de São Jorge e scende fino alla Cattedrale e al lungofiume.

 

Il consiglio che posso darti è quello di perderti attraverso i vicoli più pittoreschi del quartiere, tra donne portoghesi intente a grigliare sardine affacciate al balcone di casa, piccole botteghe tipiche e statue dedicate a Sant’Antonio.

Se sei un appassionato di arte ti suggerisco di visitare il Museu de Artes Decorativas che raccoglie oggetti d’epoca, carrozze e mobili di tutto il mondo, e in cui si trovano numerosi laboratori artigianali, e il Museu do Fado, uno spazio dedicato alla musica nazionale, il Fado appunto.

Da non perdere anche una visita al Museo Nacional dos Azulejos che ripercorre la storia di questa tradizione artistica del Paese.

Scoprire i tesori di Belém

cose da visitare a lisbona

Il quartiere periferico custodisce numerosi tesori dell’arte manuelina. Tra questi la famosa Torre di Belém, il Monastero dos Jeronimos, e il Monumento dos Descobrimentos a ricordo dei grandi esploratori e delle loro scoperte geografiche.

 

Belém ospita anche il Museo Nacional dos Coches, il museo delle carrozze con collezioni di carrozze reali del XVII, XVIII e XIX secolo.

Alla fine di tutti questi consigli su cosa fare a Lisbona non posso non ricordarti di fare una scorta di Pastéis De Natapiccoli cestini di pasta sfoglia con crema pasticciera tipici della città e venduti tra l’altro anche in una storica pasticceria proprio nel cuore di Belém.

Buon viaggio!

Erika Francola

Sono Erika (@erikamelie sui social), ho 29 anni e vivo con mio marito in un borgo nel cuore della Tuscia, tra Roma, l'Umbria e la Toscana. Amo la letteratura, i colori dell'autunno, i pittori impressionisti, il tè, i negozi vintage e il vino rosso. La scrittura, i viaggi e la fotografia sono le mie più grandi passioni: ho fondato per questo il mio blog Viaggideltaccuino.it e ogni giorno per lavoro ho la fortuna di raccontare storie, emozioni e luoghi che profumano di magia e bellezza.

comments

Guide

Iscriviti alla Newsletter