Cosa vedere a Vancouver: 5 tappe imperdibili

cosa vedere a vancouver

La natura è la protagonista indiscussa di tutto il Canada, e a Vancouver si fonde con l’atmosfera metropolitana per regalare una serie di esperienze uniche ed imperdibili ai visitatori.

Affacciata sull’Oceano Pacifico, la città più famosa e importante della British Columbia, è una metropoli multietnica tutta cielo, mare e natura.

La città, con i suoi grattaceli e le vie dello shopping, è infatti circondata da montagne innevate e da una serie di isole che la trasformano in un paradiso tutto da scoprire.

Cosa vedere a Vancouver

Se come me hai pochi giorni a disposizione per vivere la città e i suoi dintorni, ecco cinque consigli su cosa vedere a Vancouver per iniziare a conoscere una delle metropoli più vivibili al mondo.

Stanley Park

cosa vedere a vancouver (2)

Ph: Luca Storri

 

Inaugurato alla fine dell’Ottocento, è un enorme parco cittadino di oltre 400 ettari, una cornice da fiaba, un percorso al centro di una vera e propria foresta che si snoda tra la metropoli e l’oceano, e che ti regalerà scorci meravigliosi e attimi di puro relax.

Considera di dedicare almeno una mezza giornata al tour dello Stanley Park, che potrai girare in bicicletta o a piedi.

Da non perdere al suo interno i pali totemici di Brockton Point, la Lost Lagoon Nature House e il Vancouver Aquarium, uno dei più importanti acquari di tutto il Nord America che ospita oltre 9000 specie marine, tra balene, squali e tartarughe.

Capilano Suspension Bridge

cose da vedere a vancouver

Ph: Luca Storri

 

Appena fuori dal caos cittadino si apre questa oasi di meraviglia in cui potrai immergerti nella natura più selvaggia, e camminare su uno dei ponti sospesi più lunghi e alti del mondo, che ondeggia – in tutta sicurezza – sul Capilano Canyon, tra alberi centenari uniti da percorsi sopraelevati, pali totemici e reperti storici.

Granville Island Public Market

da visitare a vancouver

Ph: Erika Francola

Se hai letto il mio articolo su cosa vedere a Toronto sai già della mia passione per i mercati cittadini: se anche tu li ami non puoi non inserire il Granville Island Public Market nella lista di cosa vedere a Vancouver.  

Un trionfo di banchi di pesce, frutta, formaggi, dolci e pane appena sfornato da far brillare gli occhi e far felice lo stomaco.

Museum of Antropology

Il museo più visitato della città ospita manufatti risalenti alle popolazioni indigene locali, come abitazioni e pali totemici. Da non perdere le visite guidate gratuite che vi permetteranno di vivere un viaggio all’interno del viaggio, alla scoperta delle origini di questo Paese.

Vancouver Island

da visitare a vancouver

Ph: Luca Storri

 

L’isola di Vancouver è così ampia e variegata che meriterebbe una visita approfondita ma se anche te hai un tempo limitato puoi comunque assaporarne una parte raggiungendo la città di Victoria in traghetto o – in maniera molto spettacolare, ma anche costosa – in idrovolante.

Victoria, capoluogo della regione della British Columbia, è una città piena di storia, che ha saputo stare al passo con i tempi, riempiendosi di locali non convenzionali e musei all’avanguardia.

Ti consiglio una passeggiata lungo il porto, un giro lungo le comodissime piste ciclabili e una visita al palazzo del Parlamento, con visita guidata in costume attraverso le stanze del governo.

visitare a vancouver

Ph: Luca Storri

Se rimane del tempo prendi un autobus fino al Butchart Gardens, per vivere l’ultima immersione nella natura prima di lasciare la città.

Una vasta area verde divisa per sezioni in cui sono stati ricreati giardini all’italiana, giardini giapponesi e un bellissimo roseto.

da vedere a vancouver (3)

Ph: Luca Storri

Ora che sai cosa vedere a Vancouver anche in poco tempo non rimane che volare verso il Canada! E tu ci sei mai stato? Cos’altro consiglieresti di vedere?

Erika Francola

Sono Erika (@erikamelie sui social), ho 29 anni e vivo con mio marito in un borgo nel cuore della Tuscia, tra Roma, l'Umbria e la Toscana. Amo la letteratura, i colori dell'autunno, i pittori impressionisti, il tè, i negozi vintage e il vino rosso. La scrittura, i viaggi e la fotografia sono le mie più grandi passioni: ho fondato per questo il mio blog Viaggideltaccuino.it e ogni giorno per lavoro ho la fortuna di raccontare storie, emozioni e luoghi che profumano di magia e bellezza.

comments

Guide

Iscriviti alla Newsletter