Sapori dal mondo: Kärntner Käsnudeln, gli gnocchi carinziani (Austria)

gnocchi carinziani

Riprende la nostra rubrica dei dedicata ai Sapori dal Mondo con un piatto tipico austriaco che abbiamo avuto il piacere di mangiare durante il nostro recente viaggio in Carinzia.

Si tratta dei Kärntner Käsnudeln – in italiano gnocchi carinziani – ossia ravioloni di pasta ripieni di ricotta ed erbe, talmente buoni che mentre sto scrivendo mi sta venendo l’acquolina in bocca.

Prepararli non è difficile, possono essere fatti anche in casa portando sulla nostra tavola un sapore austriaco a cui è difficile resistere.

Io e Valentina abbiamo fatto un breve corso dalla cuoca Sissy Sonnleitner a Kötschach-Mauthen – considerata la massima esperta di gnocchi carinziani – e oggi vi dò la ricetta in modo che possiate cucinarli in casa e fare un figurone con amici e parenti.

Se c’è riuscita Valentina a prepararli ci riuscirete anche voi.

Ingredienti per 4 persone:

Per la pasta: 300 grammi di farina, un cucchiaio d’olio, un uovo, acqua e un pizzico di sale.

Per il ripieno: 250 grammi di ricotta magra, 1/16 di litro di panna acida, 120 grammi di patate lesse, un tuorlo d’uovo, 50 grammi di burro, sale ed erbe aromatiche (soprattutto menta e cerfoglio).

Preparazione: mettere su una spianatoia la farina creando una specie di vulcano, aggiungere al centro l’acqua, l’uovo, l’olio il sale e amalgamare fino ad ottenere una sfoglia.

Per il ripieno basta solo amalgamare insieme gli ingredienti che vi ho scritto sopra.

Ora bisogna dare la forma al Kärntner Käsnudeln. La tradizione vuole che si ritaglino dalla sfoglia tanti cerchi del diametro di 4/5 cm ciascuno e che venga messo al centro di ognuno un cucchiaio di impasto per il ripieno. Per chiuderli, e qui viene il bello, bisognerà assottigliare i bordi e fare dei piccoli movimenti con il pollice e l’indice cercando di dare al bordo la caratteristica forma a spirale.

Se non ci riuscite non fatevi prendere dal panico, potreste anche ritagliare la pasta in mezze lune e unirle insieme mettendo dentro il ripieno. Ma non ditelo ai Carinziani!

Bisognerà poi cuocerli in acqua bollente con sale e servirli con burro fuso, e se vi piace metteteci sopra un pò di erba cipollina.

Provateli e poi ditemi cosa ne pensate, buon appetito a tutti!

Se vi è venuta voglia di Carinzia vi suggerisco di leggere i nostri diari di viaggi

Estate in Carinzia (Austria): diario di viaggio – prima parte

Estate in Carinzia (Austria): diario di viaggio – seconda parte

e di guardare il nostro breve video.

Questi invece siamo noi alle prese con la preparazione dei Kärntner Käsnudeln

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post.

comments

Dove Mangiare

Iscriviti alla Newsletter