| Offerte e promozioni

La settimana del Baratto: come soggiornare gratis nei b&b italiani

Dal 15 al 21 novembre 2010 sarà possibile soggiornare gratuitamente in tantissimi bed and breakfast italiani barattando beni o servizi.

L’iniziativa è promossa dal portale http://www.bed-and-breakfast.it/

Vi copio ed incollo il comunicato ufficiale che potete trovare all’indirizzo http://www.settimanadelbaratto.it/settimana-del-baratto.cfm.

Dopo il successo ottenuto lo scorso anno, la curiosità che ha suscitato l’iniziativa, gli oltre 12.000 fan su Facebook, torna, per la Seconda Edizione, La Settimana del Baratto.

Dal 15 al 21 novembre i bed and breakfast affiliati al portale www.bed-and-breakfast.it che aderiranno, svincoleranno le persone dal valore del denaro che hanno in tasca per condividere qualcosa di molto diverso.


“Non quello che hai ma quello che sei o che sai fare” è la filosofia della Settimana del Baratto. In più, in un periodo di crisi come quello che viviamo, si tende a fare di necessità virtù ritornando alle origini e, per quanto riguarda l’ospitalità in B&B, la Settimana del Baratto vuole essere un modo per lasciare spazio all’aspetto umano e all’accumulo di esperienze che nascono condividendo la propria casa con degli estranei.

Volete sentirvi veramente trendy? Il Baratto, sul quale si è basata da secoli l’economia familiare, è diventato una formula a la pàge che si è arricchita di una miriade di sfumature e che ha, come canale privilegiato, il web.

Su Internet si sono moltiplicati i siti che propongono scambi senza circolo di denaro e dagli USA è arrivata la moda degli swap party, privati o pubblici, nei quali ci si ritrova per scambiarsi beni o servizi.

Una inversione di tendenza o una moda che ha investito anche le modalità dell’alloggio con una preferenza per i B&B e le strutture di microricettività, lontani dalla formalità degli hotel e vocati a una dimensione di ospitalità più familiare.

In effetti, a pensarci bene, cosa c’è di più intrigante per i gestori di un B&B o per i loro ospiti che conoscersi senza vincoli legati al denaro? Non si dorme gratis, non si fa colazione gratis, la Settimana del Baratto è molto di più. Nei giorni che vanno dal 15 al 21 novembre 2010 in tantissimi B&B italiani si potrà soggiornare barattando beni o servizi in cambio dell’ospitalità. Straordinario no? Vi mancano però le idee… nulla di più semplice. Vi facciamo degli esempi. Preparate delle ottime conserve? Ottimo, potreste barattarle con un paio di pernottamenti inclusa colazione a base di prodotti tipici del luogo dove vi trovate e magari ingaggiare una gara di conserve. Avete una enorme collezione di dvd o dvx e non trovate più lo spazio dove sistemarli? Perfetto, portateli in dono ai gestori di una struttura ricettiva che vi offriranno in cambio un indimenticabile weekend.

Ecco invece qualche esempio se preferite barattare dei servizi. Potreste barattare il pernottamento con delle lezioni di musica o, in alternativa, potreste ospitare un idraulico o un elettricista per farvi mettere a posto gli impianti. O, che ne pensate di un giardiniere, di un fotografo, di un artista, di un imbianchino? Le possibilità di condivisione o di scambio possono essere infinite l’importante è non limitarsi, non avere imbarazzi (sbirciate sulla pagina Facebook della Settimana del Baratto) e proporre lo scambio nella massima serietà, cortesia, curiosità, empatia, simpatia, originalità.

Quando il “dovere” diventa un piacere, quando, per qualche volta, si è più felici di incontrare persone nuove sotto il segno della fantasia e della complicità, si può anche fare a meno del portafoglio.

La Settimana del Baratto, anche quest’anno, metterà in circolo viaggiatori, sensibilità, esperienze creando nuove relazioni di amicizia, stima e fiducia e sarà un modo piacevole e inusuale per conoscere l’Italia e la sua gente.


Gia che ci siamo vi consiglio di richieere gratuitamente la B&B Card.

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post.

comments

Offerte e promozioni

Iscriviti alla Newsletter