Ryanair Cash Passport: si può richiedere anche senza passaporto

Buongiorno a tutti!
Il codice CAPTCHA sul sito Ryanair, dopo essersi sbloccato ieri sera, sembra abbia ripreso quest’oggi a fare i capricci.

Questa mattina vi informo invece di un passo avanti fatto dalla compagnia aerea low cost irlandese in merito ai documenti necessari per richiedere la Cash Passport.

Fino a qualche giorno fa era necessario avere il passaporto e pertanto chi aveva necessità di acquistare questa carta, doveva sborsare ulteriori soldi per ottenere il documento e procedere con la richiesta.

Da alcuni giorni è stata introdotta una novità: è possibile richiederla anche con la Carta d’Identità.

In questo caso non è possibile la richiesta online ma si deve procedere inviando un’email all’indirizzo cardservices@accessprepaidww.com .


Il gentilissimo viaggiatore Fulvio ha intrapreso questa strada e ha voluto conidividere con noi la sua esperienza.

Per prima cosa ha inviato la sua richiesta di informazioni via mail.
Il giorno dopo ha ricevuto la conferma della ricezione e un allegato da compilare e firmare in originale (da inviare via posta elettronica o via fax al n.+44 (0)1733 503344) con le stesse domande del format online.

Dopo aver inviato tutta la documentazione ha ricevuto la conferma di accettazione della richiesta, con tutti i dettagli per effettuare il primo versamento.

Seguendo questa via la ricarica deve essere fatta necessariamente con un bonifico intestato all’emittente e il versamento deve necessariamente partire da un conto intestato al richiedente la carta.

Ringrazio Fulvio per la sua gentilezza e, se avete necessità di ulteriori dettagli, vi rimando alla pagina ufficiale della Cash Passport.

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post.

comments

  • costosa e pure Scomoda da richiedere !! Sono fenomenali… Evidentemente cercano nuove strategie per liberarsi dei “troppi” clienti..
    Ad ogni modo, grazie a Fulvio e a VoloGratis.org per le dettagliate info

  • Anonymous

    Una cosa… ma facendo il bonifico si fregano comunque i 3 euro di commissione per ricarica?

Compagnie Aeree

Iscriviti alla Newsletter