| Grecia, Isole Greche, Radio

VoloGratis.org su m2o radio: Santorini low cost (riepilogo della puntata del 14 maggio 2014)

Ciao ragazzi, pochi minuti fa nel mio spazio settimanale in diretta su m2o radio durante “Mario and The City”, ho parlato di Santorini, l’Isola più romantica del mondo.

Eccomi come sempre pronto a riepilogarvi tutto.

Per raggiungerla low cost dall’Italia ci sono le compagnie aeree easyJet (da Roma e da Milano), Vueling (da Firenze e da Roma), Volotea (da Bari, da Napoli, da Venezia e da Palermo).

Per muovervi noleggiate uno scooter. Il costo si aggira tra i 12 e i 15 euro al giorno.

Per l’alloggio date un’occhiata ad Airbnb che ha appartamenti a partire da € 50 a notte, altrimenti cercate una sistemazione utilizzando portali come Booking.com e Venere.com, o utilizzate le risorse che trovate qui. Cercate anche tra le promozioni e i codici sconto attivi.

Per mangiare tra souvlaki e gyros pita avrete l’imbarazzo della scelta.

Io ne ho mangiato uno buono a Thira da Mc Daniel’s, un nome non tipicamente greco, a € 2,80.

Santorini è un’isola vulcanica quindi non aspettatevi spiagge bianche e mare caraibico. Le spiagge sono nere e il mare abbastanza fondo.

In quest’isola on potete perdervi i tramonti che si godono dalle terrazze di Oia e Thira. Dicono che da lì si possa ammirare il tramonto più bello di tutto il mondo.

Qui trovate il diario del mio viaggio con tante foto.

Nei prossimi giorni posterò anche lo streming della puntata.

Vi aspetto il prossimo mercoledì sempre su m2o radio e sempre nella City di Mariolina Simone.

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post.

comments

Radio

Iscriviti alla Newsletter