Come viaggiare con il cane: tutto quello che devi sapere

come viaggiare con il canel

Condividi la tua vita con un meraviglioso amico a quattro zampe ma non sai come fare per viaggiare con il cane?

Niente paura, anche io condivido la mia vita con un meraviglioso bassethound di nome Gastone, e prima di lui l’ho condivisa con un altro dolcissimo bassethound di nome Bryan. L’amore che donano questi esserini pelosi è un qualcosa di unico e di incondizionato,  e chi non ha provato questo amore non riesce a capire noi che li amiamo alla follia. Non li biasimo affatto, anche io prima di provarla non riuscivo a capirla.

Ecco tutto quello che devi sapere per viaggiare insieme al tuo amico a quattro zampe.

 

Documenti necessari per viaggiare con il cane

In Italia non ci sono particolari restrizioni purché il cane abbia il microchip (obbligatorio per tutti). È però consigliato portare con se il libretto sanitario e il certificato di iscrizione all’anagrafe canina.

Per viaggiare negli altri Paesi è invece obbligatorio che il quadrupede abbia più di tre mesi d’età e che sia in possesso del passaporto rilasciato dall’anagrafe canina. Per maggiori informazioni su come richiederlo leggi il post il passaporto per il cane e per il gatto.

Per maggiori informazioni sul trasporto di animali nei Paesi non UE vi suggerisco di consultare i siti web delle istituzioni locali.

 

Come viaggiare con il cane in treno

Il cane può tranquillamente viaggiare in treno.

Trenitalia:

I cani di piccola taglia viaggiano gratuitamente nella prima e nella seconda classe, purché custoditi nell’apposito contenitore (trasportino) di dimensioni non superiori a 70x30x50.

I cani che non rientrano in quelle dimensioni possono anche loro viaggiare con il loro amico umano (non mi piace la parola “padrone” perché io parto dal presupposto che noi non siamo padroni di nessuno se non di noi stessi) ma in questo caso c’è bisogno di acquistare il biglietto contestualmente a quello del bipede che lo accompagna e il cui prezzo è pari al 50% del biglietto di seconda classe. Attenzione, il biglietto può essere acquistato solo nelle biglietterie e non online.

Chi viaggia nelle cuccette deve riservare l’intero scompartimento.

Italo treno

Come per Trenitalia, anche su Italo treno i cani di piccola taglia viaggiano gratis purché negli appositi trasportini.

Per i cani che pesano oltre i 10 kg c’è bisogno di prenotare il servizio fino a 2 ore prima del viaggio attraverso il Contact Center “Pronto Italo” (Tel.06.07.08) e soltanto in abbinamento all’offerta Flex (a seconda della disponibilità). Il prezzo per il trasporto del cane è pari a 50€.

 

Come viaggiare con il cane in aereo

Qui le cose si complicano. Vediamo come trasportare il proprio amico quadrupede sulle principali compagnie aeree.

Ryanair ed easyJet ammettono solo cani guida.

Alitalia e Meridiana: ammettono in cabina cani di peso inferiore ai 10 kg (compreso il trasportino). Quelli che superano i 10 kg devono viaggiare in stiva.

Air France, Swiss, TAP Portugal, Iberia, Finnair, Aegena e Austrian: ammettono in cabina solo cani di peso inferiore agli 8 kg compreso il trasportino, Gli altri in stiva.

Emirates: non ammette cani in cabina (ad eccezione dei cani guida), ma solo nella stiva.

KLM e Air Berlin: ammette in cabina cani di peso inferiore ai 6 kg. Quelli di peso superiore vanno trasportati nella stiva.

Volotea e Vueling: ammettono in cabina cani di peso non superiore agli 8 kg compreso il trasportino.

Blu Express: ammette in cabina solo cani di peso massimo 10 kg compreso il trasportino.

Per i prezzi del biglietto e le regole dettagliate vi suggerisco di consultare i siti web di ciascuna compagnia aerea.

 

Come viaggiare con il cane in nave

I cani possono viaggiare sui traghetti purché siano in possesso di biglietto e purché siano sistemati nelle apposite aree indicate dal personale di navigazione. Altrimenti compagnie come GNV e Moby mettono a disposizione anche cabine apposite in cui stare con il proprio amico.

Non sono ammessi cani sulle navi da crociera MSC, Royal Caribbean e Costa Crociere. Unica eccezione per i cani guida.

 

Come viaggiare con il cane in automobile

Secondo l’art. 169  del nuovo codice della strada:
“(…) È vietato il trasporto di animali domestici in numero superiore a uno e comunque in condizioni da costituire impedimento o pericolo per la guida. È consentito il trasporto di soli animali domestici, anche in numero superiore a uno, purché custoditi in apposita gabbia o contenitore o nel vano posteriore al posto di guida appositamente diviso da rete od altro analogo mezzo idoneo che, se installati in via permanente, devono essere autorizzati dal competente ufficio provinciale della Direzione generale della M.C.T.C.”.

Possono pertanto essere trasportati nel kennel, con la cintura di sicurezza allacciata (ci sono cinture di sicurezza apposite per il cane), o nel vano posteriore diviso da una rete divisoria rigida.

 

La valigia del cane

Queste sono cose ovvie che però è sempre meglio ricordare:

  • cibo,
  • ciotole,
  • acqua fresca (i negozi di articoli per animali vendono anche delle ciotole portatili con borraccia),
  • eventuali medicinali e kit di pronto soccorso,
  • museruola (alcuni locali e alcuni mezzi di trasporto potrebbero richiedere di farla indossare al vostro amico a quattro zampe),
  • spazzole,
  • la sua coperta,
  • qualche suo gioco,
  • le bustine per raccogliere i suoi bisognini.

 

Hotel e strutture

Per fortuna ora sono tantissime le strutture in tutto il mondo che accettano anche i nostri amici a quattro zampe. Alcune mettono anche a disposizione ciotole, snack e cuscinoni, ma fanno però pagare un supplemento che in genere è piuttosto esiguo.

Io con Gastone sono stato in splendidi hotel sia in Italia che all’estero.

Non avrai difficoltà a trovare quella adatta per te e per il tuo amico.

 

Spiagge

Negli ultimi anni sono nate tante spiagge in cui accettano i nostri amici pelosi. Vengono chiamate Dog Beach e riservano trattamenti speciali ai loro ospiti VIP. Prima di partire per le vacanze però informatevi bene se ci sono anche nella località da voi scelta.

 

Io viaggio spesso con Gastone e ti assicuro che i viaggi con lui sono decisamente i migliori.

Spero di averti chiarito qualche dubbio e di averti dato informazioni utili per viaggiare con il tuo amico del cuore.

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post.

comments

Guide

Iscriviti alla Newsletter