| Parigi, Guide

I luoghi più romantici di Parigi

luoghi piu romantici di parigi

Parigi è la città degli innamorati, Paris c’est l’amour.

Oggi mi sento particolarmente ispirato da Cupido e voglio parlarvi proprio dei luoghi più romantici di Parigi.

Quelli da segnarvi se volete far colpo su qualcuno o se volete stupire la vostra dolce metà. Non fate come me che il romanticismo non so nemmeno cosa sia. Vabbè non sono un orso ma nemmeno un tipo smielato.

Dei luoghi più romantici della Ville Lumière ne parlai anche un paio di anni fa durante uno dei miei appuntamenti settimanali su m2o radio, ma è arrivato il momento di mettere tutto nero su bianco.

Sono convinto che quando Valentina leggerà questo post mi obbligherà ad acquistare un volo per la capitale francese, anche perché l’ultima volta ci sono andato da solo. Voi non fate la spia, mi raccomando, altrimenti dovrò comprarle anche una rosa.

 

Muro dei Je t’Aimes

Si tratta di un’opera d’arte dell’artista Frédéric Baron creata in collaborazione con Claire Kito, grande dieci metri di altezza e quattro metri di grandezza. Un vero e proprio muro composto da 612 piastrelle di ceramica blu sulle quali è incisa la parola Ti amo in tutte lingue del mondo. Detta così sembra il titolo del film di Pieraccioni ma vi assicuro che si tratta di un posto fighissimo.

Un luogo super romantico che si trova in Place des Abbesses, 14, a Montmartre.

 

Montmartre

Il quartiere più romantico della capitale francese. La zona in cui si respira quella Parigi che è nell’immaginario comune di tutti noi. Stretti vicoli che si aprono in piazzette meravigliose come Place du Tertre, in cui passeggiare mano nella mano, magari con un sottofondo di una fisarmonica che intona romantici brani francesi, o in cui fermarsi in un bistrot per mangiare una crepe. Ah l’amour…

 

La vista notturna della Tour Eiffel dal Trocadero

Se al calar del sole sentite il bisogno di ricevere un romanticissimo bacio portate il vostro lui o la vostra lei al Trocadero. La vista che avrete sulla Tour Eiffel illuminata è la migliore che si possa avere.

 

Parc Monceau

Il parco più romantico di Parigi, ricco di alberi secolari che formano deliziosi boschetti, ruscelli, laghetti e statue di personaggi famosi come Chopin.

Una passeggiata qui è d’obbligo soprattutto in primavera quando i colori esplodono, o d’autunno, quando le foglie degli alberi assumono quella colorazione marrone/arancione che crea un’atmosfera magica.

 

Le Musée de la Vie Romantique

Il Museo della vita romantica si trova ai piedi di Montmartre (16 rue Chaptal). È ospitato all’interno di un hôtel particulier appartenuto al pittore olandese naturalizzato francese Ary Scheffer, che proprio lì ospitò i principali esponenti della vita romantica come ad esempio Chopin e Delacroix. Sono custodite ed esposte testimonianze dell’epoca romantica.

 

Place Dauphine

Questa piazza barocca di forma triangolare è uno dei luoghi più romantici della capitale francese. Tra i suoi palazzi a schiera si trovano gallerie d’arte, caffetterie e ristorantini. Perfetta per un aperitivo o una cena.

 

Le Jardin du Luxembourg

Io trovo particolarmente romantico anche il giardino alla francese che circonda il Palais du Luxembourg, e che ospita il Senato francese.

Nelle giornate di sole è possibile sedersi ai bordi della fontana che si trova proprio di fronte al Palazzo, o se si vuole un pò di intimità ci si può rifugiare accanto alla fontana dei Medici.

 

Crociera sulla Senna a bordo dei Bateaux Mouches

Ammirare la capitale francese navigando lungo la Senna è una di quelle cose difficili da dimenticare, soprattutto al calar del sole. Se poi volete proprio stupire il vostro lui o la vostra lei, e non badate a spese, potete anche cenare a bordo degustando piatti raffinati.

Sito web: http://www.bateaux-mouches.fr/it

 

Il Ponte Ile Saint-Louis

Da questo ponte godrete di una vista meravigliosa sulla cattedrale di Notre Dame, l’eccellenza dell’arte gotica. Andateci al tramonto.

 

In questi posti il successo è garantito!

 

foto di copertina skeeze pixabay CC0 Public Domain

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post.

comments

  • miprendoemiportovia

    Post super utile! Parigi ma quanto è romantica????

Guide

Iscriviti alla Newsletter