Visitare Ellis Island a New York: alla ricerca della propria famiglia

visitare ellis island (2)

Ellis Island è stata la porta degli Stati Uniti per oltre cinquant’anni. Da lì, tra il 1892 e il 1954, sono passate oltre cinquemila persone al giorno, la maggior parte proveniente dall’Europa.

Questo è uno dei luoghi da visitare a New York, perché permette di conoscere davvero un pezzo di storia americana.

Visitare Ellis Island e il Museo dell’Immigrazione

Su Ellis Island, un tempo luogo di passaggio, c’è oggi un museo dedicato all’immigrazione. Per quanto mi riguarda, è uno dei più belli tra quelli incontrati nei miei viaggi. È ricco di testimonianze, di aree interattive che arrivano dritte alla pancia e al cuore. Una fra tutte quella dedicata ai manifesti che invitavano ad emarginare persone di origine asiatica e di colore.

Tutto questo lo si può scoprire al piano terra, dove una volta c’era il deposito dei bagagli che spesso i migranti erano obbligati ad abbandonare.

La visita prosegue poi al primo piano dove c’è la famosissima Sala dei Registri (Registry Room). Qui i passeggeri delle navi appena approdate dovevano dichiarare le proprie generalità: nome, cognome, luogo di provenienza, età…

visitare ellis island

© Martina Sgorlon

Ci sono infine due luoghi davvero carichi di emozioni. Il primo è la Scalinata della Separazione (Stairs of Separation), dove le famiglie venivano divise se qualcuno non superava i controlli. Il secondo è il Luogo dei Baci (Kissing Post), dove invece i nuovi arrivati incontravano amici e parenti che già vivevano negli Stati Uniti.

visitare ellis island (3)

© Martina Sgorlon

E se anche qualche tuo parente fosse passato per Ellis Island?

Tutte le sensazioni regalate durante la visita si amplificano quando si arriva all’area dedicata alle ricerche. Oggi, grazie ai computer e ai registri elettronici, anche noi moderni viaggiatori possiamo sfogliare gli elenchi con i nomi di chi è arrivato a Ellis Island tra Otto e Novecento. Soprattutto però possiamo scoprire se qualche nostro parente, vicino o lontano, è passato di lì.

ellis island new york

© Martina Sgorlon

Un’altra buona notizia? Non serve raggiungere l’isola per scoprirlo! Attraverso il sito ufficiale del museo si può accedere ai registri e fare le ricerche da casa. Ti do un piccolo consiglio. A volte, a causa delle differenze linguistiche, nomi e cognomi venivano trascritti in maniera errata. Amplia la tua ricerca selezionando tutte le possibili combinazioni.

Hai trovato qualche tuo lontano parente tra i migranti passati per Ellis Island?

Immagine di copertina pixabay

TAG: america

Martina Sgorlon

Martina, 24 anni, laureata in giornalismo e travel blogger quasi per caso. Adora le tazze colorate, il tè caldo e la pizza, non importa come, dove e quando. Innamorata di New York City da tempi immemori ha realizzato il suo sogno di vederla di persona e adesso non vede l'ora di realizzare tutti gli altri. Viaggia dal 1993 e non ha mai smesso.

comments

Guide

Iscriviti alla Newsletter