| Edimburgo, Guide, Radio

VoloGratis.org su m2o radio: Edimburgo low cost (riepilogo della puntata del 29 gennaio 2014)

Ciao ragazzi, sono appena rientrato dalla City della Mario su m2o radio e come sempre sono pronto a riepilogarvi tutto quello che ci siamo appena detti.

Oggi ho dato qualche dritta low cost per visitare la misteriosa quanto splendida capitale scozzese: Edimburgo.

Per raggiungerla low cost dall’Italia c’è Ryanair che parte da Roma, Bologna e Pisa e easyJet da Milano e da Napoli.

Per raggiungere il centro dall’aeroporto c’è il comodissimo bus Airlink 100 che costa £ 4 solo andata e £ 7 andata e ritorno e che impiega mezz’ora (v. Come raggiungere il centro di Edimburgo dall’aeroporto)

Alloggiando in centro i mezzi pubblici non servono io l’ho girata tutta a piedi, perciò mettetevi un paio di scarpe comode ed evitate di acquistare i biglietti.

Per dormire low cost vi suggerisco sia il Tune Hotels che ha camere da £ 25 e l’easyHotel che ha camere a £ 24. Io mi son trovato bene anche all’Hotel Ibis che si trova a metà del Royal Mile, in pieno centro.

Per mangiare low cost vi suggerisco sia Baked Potato Shop in Cockburn Street dove fanno patate in camicia, che le torte rustiche da Pie Maker, una panetteria che si trova in South Bridge 38, a metà Royal Mile. Di sera fermatevi in uno dei tanti pub ad assaggiare il loro piatto tipico, l’haggis (è un insaccatod i interiora di pecora macinate insieme a cipolla, grasso di rognone, farina d’avena, sale e spezie, mescolati con brodo e bollite nello stomaco dell’animale per circa tre ore). Detta così sembra una cosa schifosa ma vi assicuro che è buono.

Qui trovate una guida a tutte le cose da fare e da visitare gratis. Non perdetevi il The Hairy Coo., il tour gratuito di un giorno nelle Highlands scozzesi a bordo di un pullmino arancione, e anche se non è gratis bisogna assolutamente visitare il Castello di Edimburgo.

Per l’itinerario di visita vi rimando al mio diario di viaggio.

Nei prossimi giorni posterò anche lo streaming della puntata.

Se avete qualche domanda mi trovate sia su Facebook che su Twitter, a più tardi!

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post.

comments

Guide

Iscriviti alla Newsletter