| New York, Diari di viaggio

Wedding Tour 2012: Il nostro terzo giorno a New York

(Diari dei giorni precedenti: Wedding Tour 2012: Il nostro primo giorno a New York, Il nostro secondo giorno a New York)

Anche oggi sveglia alle 7:30, ci alziamo dal letto super felici perchè qui all’Hotel Elysèe ci attende una mega colazione!

Non ci vergogniamo a dire che ci siamo veramente abbuffati, croissants, saccottini al cioccolato, muffins, frutta, yougurt, cappuccino e succhi di frutta…che dite può bastare per iniziare al meglio la giornata?

Purtoppo però oggi dobbiamo abbandonare la nostra meravigliosa suite, lasciamo i bagagli alla reception e ci dirigiamo a Central Park, il polmone verde di Manhattan.

Arriviamo al Parco in pochissimi minuti di camminata. Pensate che è talmente grande che siamo riusciti a vederlo benissimo dall’alto mentre eravamo in volo sulla città.

Central Park è davvero immenso, nei suoi 3,4 Km quadrati trovano spazio laghi artificiali, sentieri, piste da pattinaggio, prati per fare sport, per rilassarsi e divertimenti per i bambini.

La cosa che fa strano, una volta dentro, è vedere sbucare da sopra le chiome degli alberi gli immensi grattacieli!

Facciamo una bella passeggiata, incontriamo tantissima gente che fa jogging, ci divertiamo ad ammirare gli scoiattoli e scattiamo una miriade di foto!

Il caldo si fa sentire, d’altronde sono i primi giorni di agosto, e noi ne approfittiamo per rinfrescarci all’ombra degli alberi.

Usciti da Central Park ci ritroviamo subito sulla 5th Avenue, la via più elegante della città.

La prima tappa la facciamo all’Apple Store entrando nel famoso cubo di cristallo.

La seconda tappa è Tiffany, dove Valentina acquista gli orecchini che sognava da tempo, con il cambio favorevole risparmia un bel pò rispetto ai prezzi italiani.

Poco più avanti, di fronte alla Trump Tower, c’è il negozio di Abercrombie & Fitch, fuori in bella mostra modelli e modelle in costume da bagno si lasciano fotografare insieme ai passanti.

Entriamo nel negozio e ne usciamo con una busta piena…alcuni capi d’abbigliamento hanno un doppio sconto, un ulteriore -50% sul prezzo già scontato.

Passiamo di fronte alla Cattedrale di San Patrizio dove proprio di fronte c’è lo store di Tommy Hilfiger, lì le polo costano davvero poco…altra busta piena!

Passeggiamo per questa meravigliosa via in cui c’è un contrasto impressionante tra il colore chiaro dei grattacieli e il giallo dei numerosissimi taxi.

Inaspettatamente sulla destra ci ritroviamo un complesso di grattacieli molto familiare, ci guardiamo ed esclamiamo “ma questo è il Rockfeller Center e proprio qui a Natale c’è la famosissima pista di pattinaggio sul giaccio!”.

Venendo dalla 5th Avenue, sulla destra si trova un grande negozio della Lego, se come me siete amanti dei famosi mattoncini fateci un salto, ne vale davvero la pena.

Un pò stanchini, vi assicuriamo che il caldo a New York è davvero asfissiante, torniamo in hotel a prendere i bagagli e ci trasferiamo all’Hotel Casablanca che si trova proprio a Times Square. Un hotel molto bello e particolare tutto in stile marocchino.

Facciamo una doccia, ci riposiamo un pochino, prendiamo un ricco aperitivo (gratuito per gli ospiti) e usciamo per la cena.

Oggi siamo ospiti della Pizzeria Capizzi.

Ad accoglierci c’è Giampaolo, un simpaticissimo ragazzo italiano – nonchè famoso dj.
Ci racconta la storia della pizzeria, parliamo di noi e ci divertiamo un mondo.
Mangiamo delle ottime pizze cotte al forno a legna, uno squisito tiramisù e ci cimentiamo con le “pizze acrobatiche”. (qui trovate la nostra recensione della Pizzeria Capizzi).

La serata la trascorriamo a spasso per Times Square in cui i negozi rimangono aperti anche di notte.

Valentina mi porta nel megastore M&M’s perchè vuole acquistare i suoi dolciumi preferiti. Impazzisce di fronte ai dispenser multicolor, si riempie una busta però poi esce la sua parte professionale, è una nutrizionista e non può permettersi una cosa simile, ci ripensa, riapre la busta e lascia le M&M’s al loro posto…che brava ragazza!

Times Square di notte ha un fascino pazzesco, le luci delle insegne luminose ti proiettano nel futuro…dev’essere meraviglioso essere qui la notte di Capodanno!

Verso l’una di notte rientriamo in hotel, domani ci aspetta il tour che ci porterà alla scoperta di Brooklyn!

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post.

comments

Diari di viaggio

Iscriviti alla Newsletter