Metro di Parigi: guida con mappa, orari, biglietti e abbonamenti

metro parigi

La capitale francese è una metropoli gigantesca che occupa una superficie di oltre 105 km quadrati e che conta oltre 2 milioni di abitanti, va da sé che è praticamente impossibile visitarla tutta a piedi senza mai ricorrere alla metro di Parigi.

La metro di Parigi è una delle più antiche d’Europa. Fu aperta nel 1900 in occasione dell’Expo, copre un percorso di 219,9 km, è composta da 15 linee e da ben 303 fermate. È la quarta metropolitana più estesa del Continente, dopo quelle di Londra, di Madrid e di Mosca, e in questa guida troverai tutte le informazioni utili su come usarla senza incorrere in problemi.

Le linee diventano 20 se a quelle della metro si aggiungono le 5 della RER.

Devo confessarti che quando misi piede per la prima volta nella metropolitana della capitale francese rimasi piuttosto spiazzato. Ero appena sceso dal bus dall’aeroporto di Beauvais e il ritrovarmi nella stazione di Port Maillot piena di gente mi creò qualche problema di orientamento: “e ora cosa faccio?”.

Questa guida nasce proprio con l’intento di aiutarti ad orientarti in questo mondo sotterraneo. Qui troverai tutte le informazioni per usarla al meglio senza incorrere in problemi e senza rischiare di rovinarti il viaggio, anche perché la città è grande e dispersiva ed è praticamente indispensabili muoversi con la metropolitana.

LA METRO DI PARIGI

La Metropolitana

La metro di Parigi ha 15 linee contrassegnate dai numeri che vanno da 1 a 14 (c’è anche la 7b), e a ciascuna è abbinato un colore.

Tranquillo, ai turisti non servono tutte e 15.

La linea 1 è quella principale: parte dalla Défense e arriva fino a Château de Vincennes, servendo i principali punti turistici come gli Champs-Élysées, il Louvre, la Bastiglia e la Gare di Lyon. Passa anche per Port Maillot ed è quindi importante per tutti quelli che arrivano a Parigi dall’aeroporto di Beauvais.

Gli snodi principali della metro di Parigi in cui arrivano varie linee che portano in diversi punti della città sono: Charles De Gaulle e Châtelet. Da Charles de Gaulle è possibile prendere la linea 2 che va a Pigalle e a Montmartre o la linea 6 che va alla Tour Eiffel. Da Châtelet è invece possibile prendere la linea 4 che porta al Quartiere Latino, a Montparnasse e a l’ Île de la Cité per visitare la meravigliosa cattedrale gotica di Notre-Dame.

Quindi per spostarti tra i vari punti di interesse tieni bene a mente questi due snodi perché ricorreranno spesso durante il tuo soggiorno.

Qui di seguito trovi la mappa della metro di Parigi, se ne vuoi una in formato pdf stampabile la trovi a questo indirizzo.

metro parigi mappa

Io ti consiglio anche di scaricare l’app gratuita RATP (disponibile sia per iOS che per Android), l’applicazione ufficiale della società pubblica che gestisce il trasporto parigino.  Comodissima per avere sempre a portata di mano tutte le informazioni per spostarti, con il servizio di geolocalizzazione che permette di trovare tutti i mezzi di trasporto nelle proprie vicinanze, gli orari in tempo reale e la mappa.

La RER

Alle linee della metro di Parigi si aggiungono anche quelle della RER, che sono in realtà dei treni suburbani pensati per lo più per chi vive in periferia. A te la RER servirà se dovrai recarti a:

  • Disneyland Paris: RER 4 linea rossa direzione Marnèe la Vallèe – Disneyland
  • Versailles RER 5 linea gialla direzione Versailles
  • aeroporto Charles De Gaulle: RER B3
  • aeroporto di Orly: RER B4 fino ad Antony e poi treno Orlyval.

Le linee le trovi indicate comunque nella mappa della metropolitana.

Biglietti e abbonamenti per la metro di Parigi: quali scegliere?

La capitale francese è suddivisa in 8 zone tariffarie, e per scegliere il biglietto o l’abbonamento da acquistare bisogna sapere bene dove si alloggia, dove si intende andare, quanto tempo si resta in città e con che frequenza si intende prendere i mezzi pubblici.

Biglietto di corsa semplice e carnet

Il biglietto di corsa semplice si chiama T+ e ha un costo di € 1,90 se acquistato singolarmente o di € 14,90 se acquistato come carnet da 10 biglietti (il carnet da 10 per i bambini d’età compresa tra i 4 e i 10 anni costa € 7,45). I bambini al di sotto dei 4 anni viaggiano gratis.

Il biglietto T+ può essere acquistato:

  • in tutti i punti vendita RATP
  • nelle macchinette automatiche presenti nelle stazioni
  • nei negozi aderenti a RATP (solo carnet).

Per le zone 2-3 è sufficiente un solo biglietto, per le zone 1-3 servono due biglietti T+.

Il biglietto semplice T+ vale anche per più corse (con cambi) ma entro le due ore senza però uscire dalle stazioni oltrepassando i tornelli. Uscendo dalla metro può essere utilizzando entro un’ora e mezza dalla validazione anche per prendere bus e tram.

Il biglietto per una singola corsa della RER varia in base alla destinazione: ad esempio per Disneyland dal centro costa € 7,60 e per Versailles € 3,65.

Passiamo ora agli abbonamenti:

  • Abbonamento giornaliero Mobilis
  • Abbonamento giornaliero per giovani Ticket Jeune week-end
  • Navigo Decouverte
  • Paris Visite.

Abbonamento giornaliero Mobilis

Il Mobilis è un abbonamento giornaliero (valido dalle 0:00 alle 24) che permette di utilizzare senza limiti tutti i mezzi pubblici della zona prescelta.

Mobilis costa:

  • € 7,50 per le zone 1-2
  • € 12,4o per le zone 1-4 (compresa la RER C per Versailles e l’Orlybus)
  • € 17,80 per le zone 1-5 (compresi anche i collegamenti per l’aeroporto di Charles de Gaulle, la RER C per Versailles e l’Orlybus).

Ticket Jeunes weekend

Gli under 26 che visitano Parigi durante il weekend o durante le Festività, possono acquistare il Ticket Jeunes giornaliero che al costo di € 4 per le zone 1-3 e di € 8,70 per le zone 1-5, possono utilizzare qualsiasi mezzo di trasporto nella fascia oraria compresa tra le 0:00 e le 24.

Navigo Decouverte

Hai presente la tessera elettronica dello skipass che ti permette di salire sulla funivia senza doverla tirare fuori dalle tasche? L’abbonamento Navigo Decouverte è una cosa simile

Si tratta di una carta elettronica su cui viene caricato un abbonamento settimanale o mensile. Per settimanale non si intende dal lunedì alla domenica ma entro la settimana (se arrivi il mercoledì sarà valido fino alla domenica) e per mensile si intende proprio il mese, gennaio, febbraio, marzo…

Si acquista in tutte le stazioni della metro dotate di biglietteria con personale ma bisogna avere con sé una fototessera e pagare € 5 per il rilascio.

Il settimanale per tutte le zone costa € 22,80 (+ € 5 per il rilascio, quindi € 27,80).

Abbonamento Paris Visite

Si tratta di un abbonamento turistico che può essere acquistato nelle stazioni della metro e che per la zona 1-3 (Parigi centro) costa:

  • € 12 per un giorno (€ 6 per i bambini)
  • € 19,50 per due giorni (€ 9,75 per i bambini)
  • € 26,65 per tre giorni (€ 13, 30 il ridotto)
  • € 38,35 per cinque giorni (€ 19,15 il ridotto).

Il Paris Visite conferisce anche sconti a musei e ad attrazioni come ad esempio una riduzione del 25% per l’Arc de Triomphe, il 20% di sconto per l’ingresso al Panthéon e uno sconto di € 2,50 sul biglietto del museo Picasso.

Va da sé che se rimarrai in città solo due giorni e utilizzerai la metro complessivamente 10 volte, ti converrà acquistare il Carnet da 10 biglietti piuttosto che l’abbonamento Paris Visite.

metro parigi 3

Abbonamento o biglietto: quale scegliere?

La scelta tra il Carnet da 10 biglietti e l’abbonamento deve essere effettuata vagliando  fattori importanti:

  • quante volte al giorno si pensa di utilizzare la metro
  • la durata del soggiorno
  • le zone in cui ci si deve spostare.

In linea di massima il Carnet da 10 biglietti risulta conveniente per un weekend, per più giorni invece è molto interessante la Navigo Decouverte considerando che copre anche le tratte per gli aeroporti.

Orari della metro di Parigi

La metro di Parigi apre tra le ore 5:27 e le ore 5:31, chiude alle ore 1:15 durante il weekend, e a mezzanotte durante la settimana.

Nelle ore di punta passa un treno ogni 2 minuti, 4 minuti nelle ore di bassa affluenza, e 8 minuti in serata.

Durante il giorno dovrai attendere al massimo 5 minuti, troverai comunque indicato il tempo di attesa nei display luminosi presenti nelle fermate.

Come si usa la metro di Parigi

Attenzione alle insegne. La metro di Parigi non ha un’unica insegna che contraddistingue tutte le fermate. Ci si imbatte in insegne come quelle dell’immagine di copertina, in cartelli moderni di colore verde con una M in sovraimpressione, o in quelle antiche come questa qui sotto.

metro parigi 2

Una volta sceso puoi acquistare il biglietto o l’abbonamento sia nelle rivendite con personale (non c’è in tutte le stazioni) o nelle macchinette automatiche che hanno anche la lingua italiana. Devi poi fare attenzione alla linea da prendere (sono contrassegnate da numeri e da colori, quindi puoi ricordare o l’uno o l’altro) e alla direzione. Di fronte a ogni ingresso troverai dei grandi cartelloni con le varie fermate e i vari punti di scambio con le altre linee, fermati qualche secondo lì davanti e controlla per benino se c’è la tua destinazione.

Trovata la linea giusta dovrai oltrepassare i tornelli inserendo il biglietto nell’apposita fessura, riprendendolo poi non appena si aprirà il varco.

Dovrai poi seguire le indicazioni e attendere l’arrivo del tuo treno. Una volta giunto a destinazione dovrai fare attenzione anche all’uscita e prendere ovviamente quella più vicina al punto che dovrai raggiungere.

Vedrai che, nonostante tutte le nozioni contenute in questo post, muoverti con la metro di Parigi sarà un gioco da ragazzi.

Buon viaggio!

 

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post. Il 18 maggio 2017 è uscito il suo primo libro "Professione Travel Blogger" disponibile in tutte le principali librerie italiane, anche online.

comments

Luoghi da visitare e guide per viaggiare