| Curiosità

Dormire nei Pop-Up Hotel in Svizzera per vivere esperienze uniche

La Svizzera ha un grandissimo fascino sia d’estate che d’inverno, le sue caratteristiche città e la sua natura incontaminata la rendono perfetta per qualsiasi tipo di vacanza, da quella cultura a quella sportiva o rilassante.

Se stai pensando di trascorrere le tue vacanze estive in Svizzera, e hai voglia di vivere un’esperienza indimenticabile, sappi che fino al 31 agosto 2018 potrai prenotare una stanza in uno degli 11 Pop-Up Hotel.

Si tratta di 11 camere ricavate in 11 posti insoliti dove finora nessuno ha mai pernottato, e dove probabilmente non ci dormirà più nessuno dopo il 31 agosto, a meno che l’iniziativa non venga riproposta anche per il prossimo anno.

Sarà possibile ad esempio pernottare nel capanno del pescatore a Basilea, nel Castelgrande di Bellinzona (peraltro patrimonio Unesco), all’interno di una boutique Bravo di Vevey che è un mix tra una caffetteria e un po’ negozio di design, nell’ex dogana di Berna, su un battello ancorato sul Reno a Sciaffusa, in una cella della torre di Baden risalente al XV secolo, ma anche all’interno di una bolla trasparente al parco Beau-Rivage Palace di Losanna con vista sul cielo, sul lago di Ginevra e sulle Alpi. Ma anche in altri splendidi luoghi che puoi scoprire e prenotare direttamente sul sito web dell’ente del turismo della Svizzera.

In ognuno di questi 11 Pop-Up Hotel è inoltre possibile provare poi delle esperienze uniche a stretto contatto con la gente del posto, e vivere una vacanza davvero particolare ed emozionante.

L’iniziativa di Svizzera Turismo è nata per garantire agli ospiti un soggiorno sorprendente, fuori dal comune ma allo stesso modo confortevole e in linea con l’ospitalità svizzera, e che mira a far conoscere le città svizzere coinvolgendo i suoi abitanti e facendo provare agli ospiti esperienze di vita rappresentative proprio di quei luoghi.

Music: Poppers and Prosecco Kevin MacLeod (incompetech.com)
Licensed under Creative Commons: By Attribution 3.0 License
http://creativecommons.org/licenses/by/3.0/

immagini © Svizzera Turismo

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post. Il 18 maggio 2017 è uscito il suo primo libro "Professione Travel Blogger" disponibile in tutte le principali librerie italiane, anche online.

comments

Curiosità