| Sardegna, Diari di viaggio

Il diario della nostra vacanza a San Teodoro in Sardegna + dritte per risparmiare

andrea vologratis sardegna

Anche quest’anno non siamo riusciti a rinunciare alla bella Sardegna, diciamolo, il suo mare non ha nulla da invidiare a quelli esotici.

Con un biglietto Moby Civitavecchia – Olbia a/r costato € 400 (due persone passaggio ponte + auto) siamo partiti venerdì 9 agosto alle ore 16:15, con ben 45 minuti di ritardo.

Il viaggio sul traghetto è sempre noioso e stancante ma tutto passa non appena si mette piede sulla Terra Sarda.

Il traghetto attracca ad Olbia alle 21:15 e alle 22 arriviamo a Budoni, dove la famiglia di Valentina ha casa.

Cena veloce e subito a nanna.

10 agosto

Ci svegliamo alle 8:30 super euforici per il nostro primo giorno di mare.

Questa parte della Sardegna la conosciamo abbastanza bene e sappiamo cosa ci aspetta: un mare meraviglioso, bella gente, ottimo cibo e tanto divertimento.

Ce ne andiamo subito alla nostra spiaggia preferita, La Cinta di San Teodoro. Una lunghissima spiaggia bianca con un mare cristallino talmente bello da fare invidia ai Caraibi.

la cinta san teodoro sardegna vologratis

Questa spiaggia ci piace anche perchè ci si diverte tantissimo, è sempre piena di giovani ed è facile conoscere gente e scambiare quattro chiacchiere con qualcuno. C’è anche un chiosco (Beach Bar La Cinta) che durante il giorno serve caffè, bevande e gelati mentre dalle 16:30 scatta l’happy hour con musica e cocktails a € 5 (fino alle 18:30).

Fare il bagno nel mare de La Cinta con l’Isola di Tavolara che domina il paesaggio è un’esperienza fantastica.

Dalle 14 c’è poi la bassa marea ed è possibile fare lunghe camminate nell’acqua.

Se arrivate a La Cinta in automobile non parcheggiate come fa la maggior parte delle persone al parcheggio che si trova accanto all’ingresso, costa € 1,50/ora. Proseguite sulla strada e cercate parcheggio nelle stradine adiacenti.

Alle 18 ci prendiamo un Mojito sullla spiaggia al Beach Bar La Cinta e rimaniamo a rilassarci sulla spiaggia mentre intorno a noi tutti si scatenano al ritmo di musica.

aperitivo beach bar la cinta vologratis

Dopo cena facciamo una bella passeggiata per San Teodoro, colma di gente e di bancarelle.

C’è una bellissima atmosfera e tanti giovani.

11 agosto

Anche oggi non riusciamo a rinunciare a La Cinta, ci piace tantissimo e ce ne stiamo tutto il giorno in acqua.

Alle 18:30 andiamo a prendere un aperitivo al Bal Harbour, una splendida villa con piscina a San Teodoro non lontana dalla spiaggia. L’ingresso costa € 15 per gli uomini e € 10 per le donne, ma se si riesce a prendere l’invito da una delle p.r. che passano ogni giorno sulla spiaggia l’ingresso costa € 10 per tutti.

Al Bal Harbour c’è una bella atmosfera, musica ad alto volume e tanti ragazzi che ballano sia in piscina che sul prato. Ci prendiamo un Mojito e spizzichiamo qualcosa al buffet: pizza, wurstel, patate e frittatine con verdura.

aperitivo bal harbour san teodoro vologratis

Rimaniamo fino alle 20, per cena torniamo a casa e poi andiamo a spasso per Budoni, meno modaiola di San Teodoro ma altrettanto piacevole per passeggiare.

12 agosto

Sveglia alle 9 e direzione Lu Impostu, un’altra delle splendide spiagge di San Teodoro.

Dal parcheggio si gode di una vista meravigliosa con l’imponente Tavolara che svetta sullo sfondo.

lu impostu

A Lu Impostu incontriamo anche quest’anno Peppino, un signore che ogni anno è lì con il suo furgoncino e i suoi formaggi tra cui il buonissimo pecorino sardo.

peppino formaggi lu imposti vologratis

Rimaniamo tutto il giorno sulla spiaggia e in serata ce ne andiamo a Porto Ottiulu, un bel porticciolo in stile Porto Cervo ma molto meno “finto” della località della Costa Smeralda e con prezzi molto più umani: una Coca Cola Zero seduti al Bar affacciato sul porticciolo costa € 3.

porto ottiolu vologratis

13 agosto

Ci svegliamo alle 8 perchè oggi abbiamo deciso di andare a Cala Brandinchi, soprannominata “La Piccola Tahiti”.

cala brandinchi 2

Una bellissima spiaggia rovinata negli ultimi anni dal proliferare delle alghe. L’ingresso è a pagamento, il costo è di € 2/ora per automobile e di € 12 per tutto il giorno.

Purtroppo anche quest’anno troviamo tantissime alghe sia sulla riva che sulla spiaggia e rimaniamo delusi. Nonostante si paghi l’ingresso non è affatto tenuta bene, è molto meglio La Cinta che è gratis. Basterebbe poco per tenerla pulita, non dico tanto il mare quanto la spiaggia, se potete evitate.

Un vero peccato, 5/6 anni fa Cala Bandinchi era la nostra spiaggia preferita.

14 agosto

Questa mattina ce ne andiamo a Capo Coda Cavallo passando per lo Stagno di San Teodoro con i suoi fenicotteri rosa.

Capo Coda Cavallo è un posto spettacolare, un promontorio granitico e fa parte dell’Area Marina Protetta di Tavolara – Punta Coda Cavallo. Dalla sommità de promontorio si gode della vista più bella della zona, da rimanere a bocca aperta.

capo coda cavallo

E’ caratterizzata da piccole calette e per trovare un posticino bisogna andarci di prima mattina.

capo coda cavallo vologratis

Il mare è meraviglioso e il panorama ancor di più, ce lo godiamo fino alle 18 e poi ce ne andiamo a prendere un aperitivo all’Ambra Day di San Teodoro. Con l’invito preso sulla spiaggia paghiamo € 7 a persona per cocktail + buffet.

Il mojito non è dei migliori e il buffet lascia molto a desiderare. C’è tanta quantità di cibo ma di scarsa qualità, la pizza, la carne e le patate al forno sembra siano state cotte il giorno prima, i cibi che dovrebbero essere caldi sono tutti freddi.

aperitivo ambra day san teodoro vologratis

C’è però una bella atmosfera e rimaniamo fino alle 21.

15 Agosto

Il giorno di Ferragosto la nostra Smart fa i capricci, non ha proprio intenzione di mettersi in moto. Purtroppo oggi è un giorno di Festa e le autofficine sono tutte chiuse. Per fortuna c’è il papà di Valentina che con la sua automobile ci porta a Sa Capannizza, la spiaggia di Budoni caratterizzarata da sabbia bianca, dune e una bella Pineta dove prendere un pò di fresco all’ombra dei Pini.

dune sa capannizza budoni vologratis

Rimaniamo fino alle 19 e poi ci dedichiamo ad un bel barbecue in giardino.

Dopo cena ce ne andiamo a San Teodoro dove ci prendiamo una squisita Seadas con gelato. La Seadas è il dolce tipico sardo, una sfoglia con cuore di formaggio, fritta e servita con una spolverata di zucchero a velo o di miele. Noi proviamo la variante moderna con gelato alla vaniglia, da leccarsi i baffi.

seadas

16 Agosto

Ultimo giorno in Sardegna.

Riusciamo a far riparare la nostra Smart, per fortuna nulla di grave, si era scaricata la batteria.

Non appena riparte l’auto ce ne andiamo a La Cinta, vogliamo salutare l’Isola nel migliore dei modi, nella nostra spiaggia preferita.

Trascorriamo la giornata tra bagni, sole e aperitivo finale in spiaggia.

valentina vologratis sardegna

andrea vologratis sardegna

Al calar del sole veniamo rapiti da un senso di malinconia…per fortuna avendo casa in questo Paradiso possiamo tornarci quando vogliamo.

Se non ci siete mai stati, prima di andare in capo al mondo per trovare un mare da sogno andate in Sardegna.

Con la speranza che dal prossimo anno diminuiscano le tariffe dei traghetti e che raggiungerla sia più semplice per tutti.

Se decidete poi di trascorrere le vostre vacanze a San Teodoro e dintorni e volete risparmiare sul cibo allora vi consiglio di andare a fare la spesa all’Eurospin che vende anche pesce fresco, carne, frutta, verdura e prodotti tipici sardi. Per raggiungerlo prendete la SS131 direzione Nuoro, uscite a Budoni Nord – Agrustos, proseguite in direzione Budoni e dopo un centinaio di metri ve lo ritroverete sulla vostra sinistra.

Siamo tornati da pochi giorni e la Sardegna già ci manca, per fortuna siamo già pronti per ripartire, questa volta destinazione Grecia!

Aggiornamento 2016: vi suggerisco di leggere con attenzione il post Cosa Fare a San Teodoro, in Sardegna: la guida completa.

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post.

comments

  • Alessandra

    La nostra vacanza estiva é identica alla vostra! Wiva La Cinta e Wiva la Splendida Sardegna <3

    • Andrea Petroni

      Ciao Alessandra, io non vedo l’ora di tornare a San Teodoro, ho tanta nostalgia de La Cinta! 🙂

Diari di viaggio

Iscriviti alla Newsletter