| Roma, Guide, Viaggiare Low Cost

Roma in 3 giorni: l’itinerario completo e dettagliato

roma in 3 giorni (3)

Nell’itinerario di Roma in 2 giorni ti ho portato a visitare i luoghi più importanti della Città Eterna come San Pietro, Castel Sant’Angelo, Piazza Navona, il Pantheon, la Fontana di Trevi Piazza di Spagna, il Colosseo, il Campidoglio, Campo de’ Fiori, il Ghetto e Trastevere.

Se rimarrai nella Capitale un giorno in più, ecco l’itinerario per una visita di

Roma in tre giorni.

Per i primi due giorni segui tranquillamente il percorso che trovi linkato all’inizio di questo post.

Terzo giorno

Ti suggerisco di svegliarti presto e recarti ai Musei Vaticani. Una visita in uno dei principali musei del mondo è praticamente d’obbligo.

Se non alloggi in zona Prati e non ti è comodo raggiungerli a piedi, puoi prendere la metro A direzione Battistini  scendere o alla fermata di Ottaviano o in quella di Cipro e poi camminare per una decina di minuti, o prendere l’autobus n.49 che ferma proprio di fronte all’ingresso, o il tram n.19 che ferma a Piazza Risorgimento. A proposito di questa piazza, al n.5 di Viale dei Bastioni Di Michelangelo c’è la Gelateria Old Bridge in cui potrai gustare un buonissimo gelato.

Il biglietto d’ingresso costa € 16 (€ 8 il ridotto) ma credimi li vale tutti. Se invece capiterai a Roma nell’ultima domenica di qualsiasi mese, potresti approfittare dell’ingresso gratuito mettendoti però in fila sin dalle 7:30 del mattino (v. Musei Vaticani gratis: come e quando).

musei vaticani

Al suo interno potrai ammirare la summa della storia dell’arte mondiale ospitata all’interno degli antichissimi palazzi papali. Reperti e opere d’arte che spaziano dall’antico Egitto fino ai giorni nostri, e sono convinto che rimarrai incantato di fronte ai capolavori di Raffaello, di Michelangelo, del Beato Angelico, del Pinturicchio e di Caravaggio, solo per citarne alcuni. Per ulteriori approfondimenti ti suggerisco di leggere il post: Una visita ai Musei Vaticani.

Rimarrai all’interno dei Musei almeno fino all’ora di pranzo, e avrai un’altra mezza giornata per visitare la città.

Per il pomeriggio ti do tre alternative.

La prima è quella di prendere la metro A a Ottaviano direzione Anagnina, scendere a Termini, prendere la metro B direzione Laurentina e scendere poi al Circo Massimo.

Ti ritroverai nell’antico circo romano adibito alle corse dei cavalli, e situato tra il colle Palatino e il colle Aventino. Era lungo 600 metri e largo 140, e poteva ospitare fino a 250.000. Una roba impressionante.

roma in 3 giorni itinerario

Già che ci sei ti suggerisco di fare un salto alla chiesa di Santa Maria in Cosmedin che si trova in Piazza della Bocca della Verità. Lì troverai il temutissimo mascherone in marmo su cui girano varie leggende tra cui quella dello smascheramento dell’infedeltà coniugale. E come? Il marito o la moglie infedele che infilavano la mano se la vedevano tagliare di netto. Tranquillo è solo una leggenda, ma ti assicuro che inserirla nlla bocca fa un certo effetto.

roma in 3 giorni

Di fronte alla chiesa ci sono gli splendidi tempi di Ercole Vincitore (conosciuto come il tempio di Vesta) e quello di Portuno.

Ora riprendi Via del Circo Massimo o il Clivo dei Publicii e sali sull’Aventino. A primavera non perdere il meraviglioso Roseto Comunale, a ingresso gratuito.

roseto comunale di roma

Fai poi una sosta al Giardino degli Aranci da cui godrai di un panorama mozzafiato su Roma, visita la Basilica di Santa Sabina, la chiesa di Sant’Alessio e poi sbircia il Cupolone dal buco della serratura del portone della Villa del Priorato di Malta.

Potrai poi trascorrere la serata o a Trastevere o a Testaccio.

Come seconda alternativa, molto più rilassante, recati in Via Leone IV, a pochi passi dall’uscita dei Musei Vaticani, prendi l’autobus n.23, scendi in Piazza della Rovere e sali sul Gianicolo. Lì troverai ad aspettarti uno dei panorami più belli sulla Città Eterna. Ma non solo, anche il monumento equestre a Giuseppe Garibaldi, il Fontanone (Fontana dell’Acqua Paola), e la splendida chiesa di San Pietro in Montorio con l’adiacente Tempietto del Bramante. Scendere poi a Trastevere sarà un gioco da ragazzi.

Come terza alternativa potresti trascorrere il pomeriggio nel Rione Monti, con i suoi vicoletti e i suoi locali alla moda, senza però perdere la meraviglia del Mosè di Michelangelo che si trova nella Chiesa di San Pietro in Vincoli, nella Piazza Omonima, che si raggiunge da un’antica scalinata che parte da Via Cavour.

roma in tre giorni

Che ne pensi di questo itinerario di Roma in tre giorni? Ho cercato di buttare giù un percorso che ti permetta di ammirare tutte le principali bellezze, anche se per visitarle tutte non basterebbe una vita intera.

Spero che il tuo soggiorno romano sia quanto più possibile indimenticabile, se hai curiosità da chiedermi non esitare a farlo, lascia un messaggio qui sotto e io ti risponderò il prima possibile.

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post. Il 18 maggio 2017 è uscito il suo primo libro "Professione Travel Blogger" disponibile in tutte le principali librerie italiane, anche online.

comments

Guide

Iscriviti alla Newsletter