Cuba, quando andare: il periodo migliore per visitarla

quando andare a cuba

Quando andare a Cuba? Fosse per me io ci andrei sempre. Sono rimasto così affascinato dall’Isola caraibica, a tratti mitologica, che l’ho addirittura trovata più bella di quanto immaginavo prima della partenza.

Però ci sono dei periodi in cui è preferibile andare e altri in cui è sconsigliato.

Vediamo insieme quali sono. Intanto mentre scrivo ascolto in sottofondo i brani di Compay Segundo che mi riportano con la mente nella splendida atmosfera cubana. Quanto vorrei tornarci….

CUBA, QUANDO ANDARE

Il clima cubano è tropicale e le stagioni si dividono in:

  • stagione secca: da fine novembre a metà aprile
  • stagione delle piogge: da fine aprile agli inizi di novembre.

Io e Valentina ci siamo stati agli inizi di dicembre 2016, proprio durante i giorni del funerale di Fidel Castro. Faceva caldo, il cielo era limpido e l’umidità era quasi del tutto assente. Si stava da Dio!

Durante l’inverno le temperature medie raggiungono i 26 gradi a L’Avana e i 28 nella parte meridionale dell’Isola, con piogge poco frequenti.

Tra maggio e ottobre invece le precipitazioni sono piuttosto frequenti, soprattutto tra agosto e ottobre quando si possono presentare anche sotto forma di uragani. Le temperature medie oscillano durante il giorno tra i 25 e i 32 ° C, il caldo è umido e l’aria afosa.

I mesi più caldi sono luglio e agosto, con picchi anche di 34 °C e tanta umidità.

quando andare a cuba (2)

Ma insomma, qual è il periodo migliore per andare a Cuba?

In teoria sempre, anche se io non ci andrei nel periodo a rischio uragani, quindi tra agosto e ottobre.

Il periodo migliore per visitare le città e fare escursioni è comunque quello che va da dicembre a febbraio, durante la stagione secca e più fresca (relativamente, comunque non umida), per ci ha invece voglia di rilassarsi in spiaggia è preferibile andare tra la fine di marzo e la fine di aprile.

Ora che sai quando andare a Cuba sei pronto per goderti la magica e unica atmosfera dell’Isola? Attenzione, potresti innamorartene follemente e tornarci più e più volte, io ti ho avvertito!

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post. Il 18 maggio 2017 è uscito il suo primo libro "Professione Travel Blogger" disponibile in tutte le principali librerie italiane, anche online.

comments

Luoghi da visitare e guide per viaggiare