VoloGratis.org su m2o radio: il riepilogo della puntata del 6 novembre 2013 (Copenaghen low cost)

Eccomi qui, puntuale come sempre dopo la diretta su m2o radio nella City di Mariolina Simone, a riepilogarvi tutti i consigli per visitare Copenaghen spendendo il meno possibile.

Per i voli c’è la compagnia aerea low cost easyJet che ha prezzi a partire da € 40 andata e ritorno per il mese di dicembre e di gennaio, con partenze da Milano e da Roma.

Per raggiungere il centro dall’aeroporto c’è un comodissimo trenino che costa l’equivalente di circa € 4 (v.Come raggiungere il centro di Copenaghen dall’aeroporto di Kastrup).

Per dormire c’è ad esempio il Wake Up hotel che ha camere da 400 DKK (circa € 53), il Generator Hostel che ha posti letto da € 18, o lo Zleep Hotel che ha camere a partire da 299 DKK (circa € 40).

Per mangiare vi suggerisco il buffet di aringhe al Nhyavns Færgekro ma vi consiglio di provare anche lo smørrebrød (panino di segale imburrato e guarnito con alimenti più disparati, tipico proprio di Copenaghen) in qualche ristorantino del centro.

Copenaghen ha un efficiente rete di trasporti urbani ma il centro si gira benissimo a piedi.

Di cose da fare e da visitare ce ne sono tantissime. Impossibile non passare a fare un saluto alla Sirenetta, visitare il castello di Rosenborg, andare nella città hippie di Christiania, fare una bella passeggiata per il quartiere latino con la Torre Rotonda, la strada dell’antiquariato e la Cattedrale protestante luterana.

Se invece andrete a visitarla durante il periodo natalizio non perdetevi il mercatino di Natale che viene allestito ne Parco Tivoli, uno dei più belli che io abbia mai visto. Tornerete di colpo bambini! (v.Copenaghen: guida ai Mercatini di Natale 2013).

Per maggiori informazioni qui trovate il diario del mio viaggio.

Vi lascio con il video che ho filmato lo scorso anno a Copenaghen e vi aspetto il prossimo mercoledì sempre su m2o radio e sempre nella City della Mario.

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post.

comments

Guide

Iscriviti alla Newsletter